• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    Partecipante Figo L'avatar di levais75
    Data registrazione
    05-12-2006
    Residenza
    milano
    Messaggi
    842

    Rapporti tra lo psicologo e la scuola

    Ciao a tutte!
    Vi scrivo perchè mi sono sorti alcuni dubbi riguardo il rapporto che dovrebbe esserci tra uno psicologo privato e la scuola del paziente che segue.
    Mi è stato chiesto, infatti, di scrivere un documento dettagliato su un paziente per cui ho fatto una consulenza, da un dirigente scolastico, che comprendesse informazioni sul bambino e eventuale metodologia da adottare per gli insegnanti.
    A seguito della consulenza fatta, avevo richiesto un colloquio telefonico con le insegnanti a cui però ha fatto seguito questa richiesta di documentazione dettagliata.
    A questo punto mi chiedevo quale fosse la prassi giusta da adottare in questi casi, cioè: lo psicologo è tenuto a redigere tale documentazione? Se si, quali informazioni deve contenere?
    E infine, c'è un costo per tale relazione o è totalmente gratuita?
    So che i professionisti appartenenti a strutture pubbliche fanno spesso colloqui con le insegnanti, in particolare per la stesura del PEI, ma non so se facciano anche relazioni di questo tipo.
    Spero che qualcuno possa risolvere questi miei dubbi e ringrazio tutti in anticipo!
    levais75

  2. #2
    Partecipante Figo L'avatar di klaudia82
    Data registrazione
    20-09-2007
    Residenza
    in un meraviglioso paesino del nord
    Messaggi
    862

    Riferimento: Rapporti tra lo psicologo e la scuola

    credo la scuola cioè gli insegnanti debbano stilare il pep...

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: Rapporti tra lo psicologo e la scuola

    Allora, il PEI lo scrivono sì le insegnanti ma c'è anche la firma del NPI del Servizio Pubblico, quindi di solito si incontrano per concordare (o meramente leggere e firmare) sugli obiettivi da inserire. E poi, a Febbraio, si è un po' in ritardo con il PEI, almeno in teoria..

    Levais: ma tu da chi sei stata chiamata? Dai genitori? Allora, in tanto parla con loro: sono loro i tutori legali del bambino e quindi non puoi dare alla scuola info se non concordi con loro cosa e come lo dirai. Poi, fossi in te, proverei a capire perchè la scuola vuole un documento del genere: a cosa gli serve? Da lì secondo me potrai capire come e cosa, nel caso, inserire nella relazione scritta.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590

    Riferimento: Rapporti tra lo psicologo e la scuola

    senza l'autorizzazione dei genitori, meglio se scritta (o almeno prevista nel foglio per la tutela dei dati sensibili che si fa firmare all'inizio di un rapporto) tu non puoi parlare con la scuola, e tanto meno dare documentazione sul bambino.
    Poi ha ragione luisamiao, senti perchè la scuola lo richiede, di solito se si chiede un colloquio per parlare di un bambino non c'è bisogno prima di presentare la relazione. anche perchè a volte il colloquio con le insegnanti rientra nell'iter diagnostico

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  5. #5

    Riferimento: Rapporti tra lo psicologo e la scuola

    ciao a tutti a proposito di scuola e di bambini,

    Ho finito da poco di studiare e sto pensando ad un master per specializzarmi nel trattamento dei minori. Ho sentito parlare bene del Master sulla tutela dei Minori
    promosso dall'Associazione degli psicologi italiani (ASP) di Milano, qualcuno saprebbe dirmi qualcosa?

Privacy Policy