• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 24
  1. #1
    CHANEL Nr5
    Ospite non registrato

    Gli appunti dell'analista.

    Cari psicoanalisti,
    avreste la gentilezza di spiegarmi esattamente che cosa scrivete durante le sedute con i vostri pazienti?
    Mi fareste un esempio pratico?
    E potreste dirmi se ogni appunto che prendete lo conservate nella cartellina del paziente?
    Vi ringrazio immensamente.

  2. #2
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    22-08-2009
    Messaggi
    190

    Riferimento: Gli appunti dell'analista.

    Non sono un analista,ma posso dirti da paziente che ogni persona in cura ha il suo percorso analitico scritto su una cartella per valutare i progressi...una specie di diario per il paziente. Probabilmente appunti che ti riguardano e che a loro potrebbero essere utili per poter analizzare al meglio il tuo caso.
    Virus Freudiano:il vostro computer è ossessionato dall'idea di sposare la sua scheda madre.

  3. #3
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Riferimento: Gli appunti dell'analista.

    Probabilmente scarabocchiano un foglio per non addormentarsi mentre il paziente parla .

    A parte gli scherzi, io immagino che annotino qualcosa a cui hanno fatto caso in certi momenti che per loro risulta importante: o sono informazioni sulla vita del paziente o sono reazioni del paziente che fanno capire all'analista qualcosa in più riguardo a quella persona, sempre però all'interno delle teorie psicoanalitiche .

    Comunque anche a me piacerebbe poter leggere di un esempio, che scrivete in genere?

    Saluti

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di marco_84
    Data registrazione
    24-12-2006
    Messaggi
    146

    Riferimento: Gli appunti dell'analista.

    credo si annotino frasi dette dal paziente, cose da sottolineare e ricordare... lo dico perché ogni tanto la mia analista si ricorda frasi esatte che ho pronunciato, che sul momento non mi sarei ricordato con esattezza nemmeno io.
    Poi credo sia fondamentale avere degli appunti presi "dal vivo" se si vuole presentare il caso clinico ai colleghi/docenti/studenti/lettori.
    « Più egli contempla, meno vive; più accetta di riconoscersi nelle immagini dominanti del bisogno, meno comprende la sua propria esistenza e il suo proprio desiderio » G. Debord

  5. #5
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    22-08-2009
    Messaggi
    190

    Riferimento: Gli appunti dell'analista.

    si esatto...confermo! succede anche a me!........... una volta alla mia psicologa portai un diagramma matematico come schema metaforico per poterci chiarire su un certo argomento....... lei quel diagramma lo ha preso e se lo è messo nella sua agenda,e ogni volta che è necessario lo tira fuori.
    Virus Freudiano:il vostro computer è ossessionato dall'idea di sposare la sua scheda madre.

  6. #6
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Riferimento: Gli appunti dell'analista.

    Citazione Originalmente inviato da marco_84
    credo si annotino frasi dette dal paziente, cose da sottolineare e ricordare... lo dico perché ogni tanto la mia analista si ricorda frasi esatte che ho pronunciato, che sul momento non mi sarei ricordato con esattezza nemmeno io.
    Citazione Originalmente inviato da ninina_ninina Visualizza messaggio
    si esatto...confermo! succede anche a me!........... una volta alla mia psicologa portai un diagramma matematico come schema metaforico per poterci chiarire su un certo argomento....... lei quel diagramma lo ha preso e se lo è messo nella sua agenda,e ogni volta che è necessario lo tira fuori.
    In che contesto (senza scendere nei particolari privati) è successo che vi ha ricordato quel che avete detto, fatto o portato in seduta? Quale era lo scopo secondo voi?
    Questa cosa mi incuriosisce un po'. Quali sono le volte in cui è necessario tirar fuori una frase o un diagramma schematico che il paziente ha detto o elaborato?
    Ultima modifica di Char_Lie : 30-01-2011 alle ore 01.20.00

  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di marco_84
    Data registrazione
    24-12-2006
    Messaggi
    146

    Riferimento: Gli appunti dell'analista.

    Charlie non c'è una tecnica meccanica secondo cui data la situazione X segue la reazione Y.... cmq nel mio caso era successa qualcosa del tipo "lei ora dice così ma tempo fa disse 'xyz'".
    son cose che fan riflettere..
    tra l'altro è capitato che mi ricordasse un sogno fatto tipo 1 anno fa, che io avevo dimenticato.
    « Più egli contempla, meno vive; più accetta di riconoscersi nelle immagini dominanti del bisogno, meno comprende la sua propria esistenza e il suo proprio desiderio » G. Debord

  8. #8
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Axamer Ibk
    Data registrazione
    19-10-2010
    Residenza
    Inghilterra
    Messaggi
    723

    Riferimento: Gli appunti dell'analista.

    Premetto che non sono uno psicoanalista ma un umile psicoterapeuta cognitivo comportamentale .

    Io tendo a prendere parecchi appunti specialmente nelle prime sedute.

    Cosa scrivo varia molto. Inizialmente, visto anche che vedo circa 15+ pazienti alla settimana, ho bisogno dei miei appunti per poter poi riflettere sulle narrative e le problematiche che mi vengono presentate. Nella TCC è importante poter 'formulare' la 'storia del paziente' secondo le teorie di riferimento che si usano. Una volta condivisa la formulazione con il paziente (ed emendata se necessario), entrambi la usiamo come una 'road map' che guidi la terapia.

    Più avanti annoto generalmente i punti che ritengo salienti per poter rifletterci con chi mi sta davanti. Molto spesso sono invece appunti per me stesso: per ricordarmi di approfondire una certa tematica o verificare un'ipotesi che magari sta prendendo corpo ma di cui non sono molto convinto.

    Generalmente conservo tutto per almeno 12 mesi (a fine terapia offro due follow up: 3 e 6 mesi).

  9. #9
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    22-08-2009
    Messaggi
    190

    Riferimento: Gli appunti dell'analista.

    Certi appunti vengono tirati fuori ogni volta che è necessario....e questo lo sa il terapeuta quando è il momento giusto.
    Virus Freudiano:il vostro computer è ossessionato dall'idea di sposare la sua scheda madre.

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: Gli appunti dell'analista.

    Citazione Originalmente inviato da Char_Lie Visualizza messaggio
    Probabilmente scarabocchiano un foglio per non addormentarsi mentre il paziente parla .

    A parte gli scherzi, io immagino che annotino qualcosa a cui hanno fatto caso in certi momenti che per loro risulta importante: o sono informazioni sulla vita del paziente o sono reazioni del paziente che fanno capire all'analista qualcosa in più riguardo a quella persona, sempre però all'interno delle teorie psicoanalitiche .

    Comunque aznche a me piacerebbe poter leggere di un esempio, che scrivete in genere?

    Saluti
    A volte, sono anche reazioni dell'analista stesso a certe comunicazioni verbali e/o non verbali del paziente, non solo ciò che dice quest'ultimo anche perchè la comunicazione si svolge a livello prevalentemente emotivo.
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  11. #11
    Banned
    Data registrazione
    14-09-2009
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    1,780
    Blog Entries
    126

    Riferimento: Gli appunti dell'analista.

    Citazione Originalmente inviato da Char_Lie Visualizza messaggio
    In che contesto (senza scendere nei particolari privati) è successo che vi ha ricordato quel che avete detto, fatto o portato in seduta? Quale era lo scopo secondo voi?
    Questa cosa mi incuriosisce un po'. Quali sono le volte in cui è necessario tirar fuori una frase o un diagramma schematico che il paziente ha detto o elaborato?
    Mai successo.
    Sono io che gli ricordo quel che ha detto tre anni prima.

    Il mio non si ricorda mai niente, o asserisce di non ricordarlo.

    non scrive niente, raramente scarabocchia qualcosa.

    Del resto l'analista non era "senza memoria nè desiderio"?
    Ultima modifica di complicata : 30-01-2011 alle ore 13.37.48

  12. #12
    CHANEL Nr5
    Ospite non registrato

    Esempi pratici.

    Citazione Originalmente inviato da Axamer Ibk Visualizza messaggio
    Premetto che non sono uno psicoanalista ma un umile psicoterapeuta cognitivo comportamentale .

    Io tendo a prendere parecchi appunti specialmente nelle prime sedute.

    Cosa scrivo varia molto. Inizialmente, visto anche che vedo circa 15+ pazienti alla settimana, ho bisogno dei miei appunti per poter poi riflettere sulle narrative e le problematiche che mi vengono presentate. Nella TCC è importante poter 'formulare' la 'storia del paziente' secondo le teorie di riferimento che si usano. Una volta condivisa la formulazione con il paziente (ed emendata se necessario), entrambi la usiamo come una 'road map' che guidi la terapia.

    Più avanti annoto generalmente i punti che ritengo salienti per poter rifletterci con chi mi sta davanti. Molto spesso sono invece appunti per me stesso: per ricordarmi di approfondire una certa tematica o verificare un'ipotesi che magari sta prendendo corpo ma di cui non sono molto convinto.

    Generalmente conservo tutto per almeno 12 mesi (a fine terapia offro due follow up: 3 e 6 mesi).
    Grazie della Sua interessante risposta, molto gentile.
    Ma posso chiederLe (estendo la mia richiesta anche ad altri analisti e terapeuti) di esporre un esempio pratico relativo alla trascrizione di una Sua intuizione, o sensazione controtransferale?
    Utilizza anche dei segni convenzionali, oppure solo parole precise?
    Le capita di appuntare dei commenti affettuosamente ironici?
    Presumo che le Sue terapie non abbiano una durata eccessiva, ma nel caso di una psicoanalisi ortodossa, secondo Lei, il materiale scritto dall'analista viene conservato per tutti gli anni di trattamento? Si tratta di centinaia di pagine di appunti!

    Un caro saluto anche ai colleghi pazienti che si sono espressi utilmente sul tema proposto.

  13. #13
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Riferimento: Gli appunti dell'analista.

    Citazione Originalmente inviato da complicata
    Mai successo.
    Sono io che gli ricordo quel che ha detto tre anni prima.

    Il mio non si ricorda mai niente, o asserisce di non ricordarlo.

    non scrive niente, raramente scarabocchia qualcosa.

    Del resto l'analista non era "senza memoria nè desiderio"?
    Nemmeno a me è successo mai che mi ricordasse qualcosa che avevo detto, ha preso talvolta qualche appunto e conservato certe carte (certi miei scarabocchi ) però non le ha mai più tirate fuori, forse pure perché non è che c'era tutto 'sto gran materiale da ricordare ...
    Comunque anche io vorrei poter avere qualche esempio come Chanel Nr 5, ispirato magari solo vagamente a situazioni vere.

    Saluti
    Ultima modifica di Char_Lie : 30-01-2011 alle ore 14.30.57

  14. #14
    Banned
    Data registrazione
    14-09-2009
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    1,780
    Blog Entries
    126

    Riferimento: Gli appunti dell'analista.

    Ma ghe pense mi:

    " Stasera il paziente A era aveva il turning of balls. San Winnicot aiutami tu con quello perchè non lo so chi me l'ha fatto fare quel giorno di prendermi quella GATTA DA PELARE"Quasi quasi gli dico che si cerchi qualche altro disgraziato che lo ascolti.
    Va beh, via , consoliamoci che stasera sono a cena fuori, e chi s'è visto s'è visto"

  15. #15
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Axamer Ibk
    Data registrazione
    19-10-2010
    Residenza
    Inghilterra
    Messaggi
    723

    Riferimento: Esempi pratici.

    Già che ci sei potevi darmi del voi...comunque in futuro sua Santità potrebbe essere + consono per rivolgerti a me!

    Citazione Originalmente inviato da CHANEL Nr5 Visualizza messaggio
    Grazie della Sua interessante risposta, molto gentile.
    Ma posso chiederLe (estendo la mia richiesta anche ad altri analisti e terapeuti) di esporre un esempio pratico relativo alla trascrizione di una Sua intuizione, o sensazione controtransferale?
    Una paziente inviata per OCD. Nei colloq

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy