• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4

Discussione: Imprenditoria...

  1. #1
    Partecipante Affezionato L'avatar di michiali
    Data registrazione
    11-11-2003
    Residenza
    Genova
    Messaggi
    69

    Imprenditoria...

    Ciao a tutti!Ho iniziato una nuova discussione ma mi lego a quella intitolata "aprire un centro...".Solo che scrivo qui perchè l'altra mi sembra sovraffollata ! Se ho sbagliato scusatemi!
    Dunque.. da un pò mi frulla in testa l'idea di aprire uno studio di consulenza.. mi sono detta "Guardiamo su OPS x vedere se qualcuno si è già posto il problema" e ho trovato una miniera di informazioni! GRAZIE!!!
    Dunque.. ragioniamo un pò a voce alta...
    Ho 26 anni, laureata (specialistica), terminerò l'esame di stato a Marzo, ho fatto diversi corsi..
    Cosa so fare? Ho POCA esperienza su tanti temi!!!
    In uno studio potrei fare
    1. primi colloqui, test e diagnosi
    2. consulenza alle industrie x la selezione del personale
    3. formazione e gestione di gruppi di auto - mutuo aiuto
    poi andando a fantasia...
    4. tecniche di rilassamento? (ma non so se è già considerata psicoterapia!)
    5. corsi e consulenze scolastiche/per associazioni, singoli etcetc?
    6.tecniche di gestione del tempo e organizzazione? (ma qui devo approfondire!)
    7. caffè e torte, ricami, decoupage e servizi fotografici!!!Scherzo!!!

    Sto facendo il servizio civile volontario, 25 ore settimanali, magari posso affiancarlo allo studio, visto che inizialmente non mi darà tanto lavoro (parlo come se ce lo avessi già!)

    Cosa mi manca?
    Una stanza da chiamare "studio", la partita IVA, la pubblicità (ma la mia città è piccola e il passaparola funziona abbastanza!), DEI COLLEGHI CON CUI CONDIVIERE QUEST ESPERIENZA,..

    Studi di questo genere nella mia città non esistono o ce ne sono molto pochi...

    Secondo voi è una cosa fattibile e sensata?
    Poteri fare tutto da sola, senza colleghi o soci?
    Quali altri problemi dovrei affrontare?
    Come approfondire le mie conoscenze?
    Io sono di Spezia: c'è qualcuno in zona che abbia voglia di discuterne con me?!

    GRAZIE MILLE A TUTTI QUELLI CHE HANNO AVUTO VOGLIA DI LEGGERE LE MIE ELUCUBRAZIONI MENTALI FINO ALLA FINE!!!
    Michi Ali

  2. #2
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    Ho letto le tue elucubrazioni e mi sono ritrovata anch'io. Credo siano comuni a molti e io ci sono sicuramente già passata (e ancora ci sono dentro!).

    Per quello che riguarda la partita IVA posso dirti che è abbastanza semplice (basta compliare un modulo), ti conviene però informarti prima su cosa comporta: se la apri non puoi accettare i vecchi CoCoCo o i nuovi contratti a progetto, puoi però detrarre molte spese professionali, fra cui i corsi di formazione, che personalmente irtegno molto importanti perchè troppo spesso si rischia altrimenti di fare le cose con superficialità e sulla pelle della gente (soprattutto quando si tratta di persone che stanno vivendo delle difficoltà o che rischiano di ritrovarsi una diagnosi sbagliata).
    Credo ti convenga delimitare un ambito abbastanza preciso ( o diagnosi e test, che ti assicuro non sono semplici come quando li studiavamo all'università) o consulenza ad industrie e selezione del personale, in quanto altrimenti rischi di fare tutto ma superficialmente.

    Se vuoi specializzarti nella diagnosi e nei test (è una delle mie passioni) conviene seguire qualche corso, sia per avere un punto di vista più "pratico", sia per allenarti (se vuoi fare una diagnosi devi farla bene ed avere una certa dimestichezza sulla siglatura e sull'interpretazione dei test: non ti consiglierei di fare una diagnosi col tuo primo Rorschach...), sia per avere una supervisione sui test che fai (all'inizio, e anche dopo, è molto importante confrontarsi e avere un altro punto di vista).
    Devi inoltre comprare i test (proiettivi, di livello, questionari di personalità,...) e ti assicuro che non è una spesa da poco.

    Per i corsi di formazione in genere è più semplice (almeno per me): basta avere una solida preparazione teorica e prepararti bene sull'argomento. Se poi hai una certa esperienza sull'argomento è meglio ancora, perchè potrai esemplificare i concetti teorici facendo riferimento alla tua esperienza.
    Di cosa ti occupi nel tuo servizio civile? Potresti preparare dei corsi in quell'ambito, usando le tue conoscenze psicologiche teoriche (una mia amica non psicologa che fa il servizio civileper esempio si occupa di corsi sulla multiculturalità nelle scuole).

    Per quanto riguarda lo studio, credo non sia male l'idea di condividerlo con colleghi, in quanto se per 4 mesi non hai clienti devi comunque pagare affitto e spese di condominio (non puoi dire al primo cliente di aspettare qualche giorno per avere l'appuntamento perchè devi prima affittare uno studio!).

    Spero di esserti stata utile.
    Ciao
    Vimae

  3. #3
    Ospite non registrato
    Mi piace questo forum...è poco autocommiserativo e molto concreto.
    Concordo sostanzialmente con quanto detto nei 2 post precedenti.
    Volevo aggiungere un'idea che sto portando avanti.
    Io, insieme a due colleghe e a qualche altro/a che potrebbe aggiungersi stiamo fondando un associazione che si occupi soprattutto di problemi legati allo sviluppo (difficoltà d'apprendimento, progetti di prevenzione del disagio e promozione del benessere, formazione...)
    Per ora l'dea e più che altro quella di mettere assieme alcuni progetti sistemarli sotto "l'ombrello" dell'associazione e proporli alle scule e a qualche ente. Pensiamo che a livello di marketing funzioni meglio una bella locandina dell'associazione piuttosto che un singolo scarno curriculum. In ogni caso tre o più teste possono essere meglio di una e la nostra preparazione puù trarne reciproco beneficio.

    Mi mancano soltanto alcune nozioni riguardo allo statuto dell'associazione e sono bene accette dritte a riguardo.
    ciao

  4. #4
    edy
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da padgus
    Mi piace questo forum...è poco autocommiserativo e molto concreto.
    Concordo sostanzialmente con quanto detto nei 2 post precedenti.
    Volevo aggiungere un'idea che sto portando avanti.
    Io, insieme a due colleghe e a qualche altro/a che potrebbe aggiungersi stiamo fondando un associazione che si occupi soprattutto di problemi legati allo sviluppo (difficoltà d'apprendimento, progetti di prevenzione del disagio e promozione del benessere, formazione...)
    Per ora l'dea e più che altro quella di mettere assieme alcuni progetti sistemarli sotto "l'ombrello" dell'associazione e proporli alle scule e a qualche ente. Pensiamo che a livello di marketing funzioni meglio una bella locandina dell'associazione piuttosto che un singolo scarno curriculum. In ogni caso tre o più teste possono essere meglio di una e la nostra preparazione puù trarne reciproco beneficio.

    Mi mancano soltanto alcune nozioni riguardo allo statuto dell'associazione e sono bene accette dritte a riguardo.
    ciao


    ciao a tutti! noto con piacere che non sono l'unica ad essere un pò confusa nel cercare lavoro. Beh, dopo averci pensato molto io ho innanzitutto deciso che mi iscriverò ad una scuola di psicoterapi , meglio fare questo ultimo sforzetto impegnativo di studio e di soldi ora piuttosto che dopo e nel frattempo sto cercando lavoro. DOVE? beh, constatando il fatto che vivo in un piccolo centro dove le possibilità sono quelle che sono ho inviato curriculum in varie cooperative, il mio ex supervisore di ce che devo iniziare così e tra le tante non risposte ce n'è stata una-fortunatamente - in cui mi è stato detto che mi chiameranno (spero) per un progetto di 6 mesi in un centro handicap adulti. Non è la mia più grande aspirazione però... almeno accumulo esperienza!

    tra i vari curriculum ne ho mandato uno in un - diciamo- poliambulatorio più che clinica privata e mi hanno chiamato proprio per tenere un colloquio domani pom. Poi vi farò sapere!!
    Però non è che mi possano assumere perchè penso che in questo centro ogni professionista(medico, psicologo,psicoterapeuta) affitti la stanza e tenga le sue visite! boh, che ignoranza!! Cmq spero che almeno questo colloquio mi chiarisca le idee!!

    baci

Privacy Policy