• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Partecipante Figo L'avatar di demetra83
    Data registrazione
    31-05-2006
    Residenza
    firenze (ma originaria di napoli)
    Messaggi
    904

    psicologia dello sport e pattinaggio

    ciao a tutti , mi mancano 3 esami e mi laureo alla magistrale di Cesena in psicologia clinica .
    come tutti voi sapete la domanda che affligge tutti noi alla fine di questo luuuungo percorso è ora che faccio?
    Tempo fa ero determinata sulla strada da seguire :tirocinio , esame di stato scuola di specializzazione .
    un anno e mezzo fa però ho avuto un bambino e quindi mi riesce già difficile finire l'università figuriamoci il resto , e poi lìenergia che avevo prima è sparita , allora ho vagliato varie opportunità , le risorse umane , fare uno stage presso qualche azienda e cose affini , oppure conciliare passione e lavoro .
    Vi spiego meglio , dopo vari anni di stop ho ripreso con la mia passione il pattinaggio artistico e mi chiedevo se potessi intraprendere la carriera di psicologo dello sport proprio in questo ambito , sarebbe davvero un sogno ! qualcuno di voi avrebbe qualche informazione a tal proposito ? che strade percorrere post lauream ?
    grazie a tutti

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di Empowered
    Data registrazione
    22-11-2010
    Residenza
    Foggia
    Messaggi
    442

    Riferimento: psicologia dello sport e pattinaggio

    Ciao Demetra,
    non ho mai conosciuto personalmente uno psicologo dello sport, è una disciplina nuova e molto spesso ci mettono altre figure delle sorte di allenatori mentali che non sono necessariamente psicologi ... Per un approfondimento il 17 Aprile a Padova ci sarà Fabio Forzini un motivatore della nazionale di ciclismo fuoristrada a tenere un convegno di 4 ore...costa sette euro e trovi tutte le info che ti servono per prenotarti qui
    http://www.esperimentiamoci.it/
    Io probabilmente ci sarò perché sono qui di Padova e questi incontri arricchiscono sempre...Certamente sarebbe bello lavorare in quel campo, ma considerate le situazioni attuali della psicologia in Italia non so se conviene lasciarla come unica scelta, i posti sono molto limitati....Sicuramente però essendo tu interna a quello sport avendolo praticato avresti dei vantaggi

  3. #3
    Partecipante Figo L'avatar di demetra83
    Data registrazione
    31-05-2006
    Residenza
    firenze (ma originaria di napoli)
    Messaggi
    904

    Riferimento: psicologia dello sport e pattinaggio

    ti ringrazio per la risposta , purtroppo sono di Firenze e venire a Padova mi è difficile , peccato! a me piacerebbe tanto lavorare appunto a fianco di pattinatori professionisti ma non so come muovermi e volevo sapere informazioni circa ulteriori percorsi , o basta solo essere psicologi? so che un albo apposta ancora non esiste ...

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di Empowered
    Data registrazione
    22-11-2010
    Residenza
    Foggia
    Messaggi
    442

    Riferimento: psicologia dello sport e pattinaggio

    Citazione Originalmente inviato da demetra83 Visualizza messaggio
    ti ringrazio per la risposta , purtroppo sono di Firenze e venire a Padova mi è difficile , peccato! a me piacerebbe tanto lavorare appunto a fianco di pattinatori professionisti ma non so come muovermi e volevo sapere informazioni circa ulteriori percorsi , o basta solo essere psicologi? so che un albo apposta ancora non esiste ...
    Lo stesso albo degli psicologi nel tariffario ha delle indicazioni per quanto riguarda tipi di consulenze e prezzi, ma è chiaro che albo o meno non si tratta di un campo che ha una grande richiesta e c'è da inventarsi. Di corsi ce ne sono pochi... ora poi vanno di moda i coach in pnl che fanno la preparazione sportiva...ma non c'è un iter o un percorso veramente qualificato che insegni a fare psicologia dello sport... che io sappia... Su Franco Angeli tuttavia credo tu possa trovare delle riviste... In una ci scrisse anche un professore che mi ha insegnato psicologia decisionale a Urbino... Forse una cosa che potrebbe esserti utile è parlare con il relatore di quel convegno...

    Qui ho trovato un sito in cui fanno corsi di psicologia dello sport

    http://www.psycosport.com/

    Però come vedi anche il motivatore della nazionale ciclisti non fa solo quello, ma di base è uno psicologo del lavoro e delle organizzazioni...quindi penso non sia facile fare lo psicologo dello sport a tempo pieno,
    in bocca al lupo

  5. #5
    Partecipante Figo L'avatar di demetra83
    Data registrazione
    31-05-2006
    Residenza
    firenze (ma originaria di napoli)
    Messaggi
    904

    Riferimento: psicologia dello sport e pattinaggio

    Avevo intuito che come campo è uno di quelli in cui o puoi arrivare in alto lavorando per "pezzigrossi" o resta un campo ancora oscuro ... in alcuni sport di testa proprio come il pattinaggio credo sia una figura fondamentale , cmq ti ringrazio tanto per il sito indicato , mi informerò in giro , chissà. Per ora ho trovato un sito interessante in cui si tratta di gestione dell'ansia , controllo di prestazioni in gara cose che userò facendo pratica sulle ie colleghe che hanno le gare a breve e sono super tese

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di Empowered
    Data registrazione
    22-11-2010
    Residenza
    Foggia
    Messaggi
    442

    Riferimento: psicologia dello sport e pattinaggio

    Bene, in bocca al lupo ! Mi farebbe piacere sapere se funzionano quelle regole di gestione dell'ansia nelle gare
    Poi ti faccio sapere cosa mi dicono a quel laboratorio che fanno a Padova, ciao!

  7. #7
    Partecipante Figo L'avatar di demetra83
    Data registrazione
    31-05-2006
    Residenza
    firenze (ma originaria di napoli)
    Messaggi
    904

    Riferimento: psicologia dello sport e pattinaggio

    Grazie mille aspetterò con ansia le cose che mi dirai su Padova !

Privacy Policy