Ciao a tutti,
Sono laureata da un anno in Psicologia dello sviluppo e dll'Educazione a Torino e ho trovato sul sito dell'Universita di Medicina un master Psicologia Clinica in Oncologia
e nelle Patologie ad Alto Carico Emotivo.
Il master sembra abbastanza impegniativo , nel senso che dura 2 anni e la presenza e di giovedi e venerdi tutto il giorno compresso un sabato al mese.
La programma analitica del corso è Il programma del corso è articolato in n. 10 moduli:
MODULO 1 (2 CFU): La rete dei servizi sanitari e la rete oncologica.
MODULO 2 (4 CFU): Il processo di adattamento bio-psico-sociale alla malattia. Fisiologia dello stress
MODULO 3 (4 CFU): Informazione e comunicazione
MODULO 4 (5 CFU): La famiglia, valutazione ed intervento dalla diagnosi al lutto
MODULO 5 (8 CFU): Fondamenti di oncologia medica e patologie ad alto carico emotivo
MODULO 6 (6 CFU): Cure di fine vita, antropologia culturale e Bioetica
MODULO 7 (3 CFU): La prevenzione primaria e secondaria: Stili di vita, Alimentazione, Ritmi circadiani e sessualità
MODULO 8 (7 CFU): Psicopatologia, psicoterapia e psicofarmacologia
MODULO 9 (13 CFU): Le relazioni nelle fasi avanzate di malattia alla conclusione della vita: gestione delle emozioni e prevenzione del burn-out
MODULO 10 (3 CFU): Psico-Oncologia in età evolutiva

La mia paura e diffidenza è che al telefono non sanno darmi nessuna spiegazione sugli sblocchi lavorativi e sappiamo tutti quanto è dificilelavorare in un ospedale senza essere terapeuta.

Secondo voi vale la pena a fare questo master?
Il costo è di La quota d’iscrizione è pari a € 3.150,00 oltre alla quota dovuta direttamente all’Ateneo, pari a € 353,00 più l’imposta di bollo

Grazie a tutti