• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 13 di 13

Discussione: vi ricordate di me?

  1. #1
    Amus
    Ospite non registrato

    vi ricordate di me?

    Con mio grande stupore, nonostante i lunghi mesi di assenza, quando riapro questa pagina... mi sento a casa mia
    Sono stata, ancora una volta, lontana da questo luogo a me caro ma di certo non con la mente...
    Questo è per me un week-end di relax, di vero relax dopo tanto, tanto tempo e mi son detta: perchè non fare una capatina nella Stanza dei Sogni? Fra l'altro forse il relax mi ha regalato una splendida notte di sogni che, ahimè, non ricordo bene (sarà la mancanza di allenamento ).
    Provo:
    Luogo chiuso pieno di gente, forse un grande ufficio o la redazione di un giornale. Scrivanie e gente operosa. Io sto in fondo ma mi sento inserita, lì mi conoscono. Sono in una posizione che mi consente di avere tutto sott'occhio. Non riesco a seguire i movimenti e i discorsi di tutti, è un pò la situazione del cocktail-party di Colin Cherry (ricordate? A proposito di attenzione selettiva...) Presto un pò attenzione a un discorso, poi passo a un altro. Unico elemento negativo è che spesso ho difficoltà a muovermi, parlo di difficoltà determinate da pesantezza alle gambe o da incapacità di comandare i miei movimenti... è proprio una sensazione fisica.
    Mi accade anche quando mi ritrovo in auto e faccio fatica a spostare il piede dall'acceleratore al freno mentre mi avvicino pericolosamente a un'auto che mi sta d'avanti...
    Credo faccia parte dello stesso sogno

  2. #2
    evaluna^
    Ospite non registrato
    Amuuuuuuuuuuuuuuus
    mi manchi

  3. #3
    Angelus
    Ospite non registrato
    io mi ricordo

  4. #4
    Amus
    Ospite non registrato
    Si ok, vi ricordate
    e che altro?

  5. #5
    evaluna^
    Ospite non registrato

    Re: vi ricordate di me?

    Originariamente postato da Amus
    Sono in una posizione che mi consente di avere tutto sott'occhio. Non riesco a seguire i movimenti e i discorsi di tutti(...)Presto un pò attenzione a un discorso, poi passo a un altro. Unico elemento negativo è che spesso ho difficoltà a muovermi
    da tutto questo mi viene in mente una cosa, ma magari sono fuori strada...come se ci fosse "troppa carne al fuoco", che non si riesce a controllare e a gestire bene, sotto vari fronti, non so...ma è solo un mia, personalissima, ipotesi .
    Ultima modifica di evaluna^ : 22-02-2004 alle ore 22.48.16

  6. #6
    Amus
    Ospite non registrato
    Che l'allievo superi il maestro è ormai un classico

  7. #7
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4
    Amuuus bentornata

  8. #8
    BENTORNATA AMUS!!!

    Domani mi leggo meglio il sogno, ok?

    CIAO!

  9. #9
    evaluna^
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Amus
    Che l'allievo superi il maestro è ormai un classico

    spero che continueremo a vederti

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di belanda
    Data registrazione
    25-09-2002
    Residenza
    Il mondo
    Messaggi
    5,261
    Ciao Amus...
    E presi coscienza che la forza invincibile che ha spinto il mondo, non sono gli amori felici bensì quelli contrastati.
    (Gabriel García Márquez)

  11. #11
    giulio
    Ospite non registrato
    ciao Amus,
    mi chiedo: nel sogno,pur restando in un angolo,riesci a guardare tutto e ad avere una visione globale ma che sensazione, se ricordi, ti davano glia altri?Ossia, ricordi se le altre persone ti guardavano e se si erano accorte della tua presenza?
    La sensazione che provo, provando a immaginare me seduto in quell'angolo ad osservare quel casino, è un forte senso di essere notato o comunque il bisogno di richiamare l'attenzione su di me.
    Non certo per bisogno di protagonismo ma per dire al mondo che ci sono anche io.Provi a seguire i discorsi con la speranza, più che di intervenire, che qualcuno ti coinvolga e ri renda partecipe. Dici che quell'ambiente ti è familiare, che hai la sensazione di essere conosciuta eppure è tutto cosi
    frenetico e incasinato che la gente non si accorge se sei in disparte; si è talmente impegnati nel lavoro da non vedere che un amico/a è rimasta in un angolo, da sola e che magari necessita di parlare o di ricevere un minuto di attenzione, una parola dolce o un piccolo sorriso.
    Il mal di gambe forse può accentuare questo bisogno. E come se dicessi: io voglio venire da voi ma non posso! perchè nessuno non lo capisce e non mi viene a prendere?Possibile che anche se vi conosco non vi voltate verso di me perchè siete cosi impegnati nel lavoro?
    Credo, che quella provata da Amus, sia una sensazione che tutti noi (me, compreso) proviamo di frequente.

  12. #12
    Amus
    Ospite non registrato
    Grazie, mi fate sempre più sentire a casa (specie in questo periodo di nomadismo )
    Non avevo ancora avuto il piacere di conoscere Giulio e Belanda...
    Vorrei rispondere a Giulio. Dunque, io non ero a disagio in quel sogno, non mi sentivo messa da parte perchè per me quella frenesia era quasi normale. Tutti erano indaffarati a fare qualcosa, c'era un clima di attività lavorativa, di produttività, io non mi sentivo di troppo anzi, avevo la sensazione di essere dove dovevo e dove volevo essere... E poi non c'era aria di "comunella", tutti producevano autonomamente
    Evaluna, non sparisco (anche se non sarò assidua come un tempo, almeno non adesso! )
    Haruka
    Psicoivan83
    Angelus, "i tuoi sogni oggi?"

  13. #13
    evaluna^
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Amus
    Evaluna, non sparisco (anche se non sarò assidua come un tempo, almeno non adesso! )
    questo non importa, e lo sai

Privacy Policy