• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Neofita L'avatar di maiellor
    Data registrazione
    22-01-2005
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    14

    la ctu nell'adozione internazionale

    La questione è un pò complessa...cercherò di esprimermi..
    Una coppia presenta ricorso in C.A. poichè non è stata valutata idonea all'adozione internazionale presso il T.M., il ctu designato in c.a. che tipo di colloqui deve fare?
    Storia individuale e di coppia (anamnesi classica con particolare riguardo alle aspettative, motivazioni...etc.)Aspettative e motivazioni vs A.I. e vs il bambino; indagine ambientale e sulla famiglia allargata; risorse e criticità; reazioni vs un ipotetico fallimento adottivo...etc....
    Ora, quali sono i tempi..ovvero, di quanto tempo può disporre il c.t.u.? 30, 60 90gg come la ctu in civile? i tempi di consegna della relazione all'eventuale ctp afinchè produca le sue osservazioni sono sempre 20g prima circa del termine x la consegna alle parti? il fondo spese? la notula finale?
    Quanti dubbi????
    Qualc.che abbia esperienza può fornirmi ulteriori indicazioni???????

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: la ctu nell'adozione internazionale

    Io partirei dal capire qual è il quesito che il giudice in corte d'appello ha posto. Da lì poi penserei a vedere che lavoro è già stato fatto presso il servizio che ha steso la relazione per il TM e poi mi muoverei.

    Per le domande "tecniche" non sono in grado invece di dare una risposta.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  3. #3
    Neofita L'avatar di maiellor
    Data registrazione
    22-01-2005
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    14

    Riferimento: la ctu nell'adozione internazionale

    Cara Luisa,
    grazie per la risposta....ma, cercavo una soluzione tecnica ai miei dubbi.....ho i quesiti, ho in mente e non solo la metodologia e l'iter di valutazione...mi mancano sostanzialmente:
    !) tempi....ovvero, in media, quanto tempo richiede la ctu? In separazione io chiedo 60g, qui pensavo 30? voi, come fate?
    2) anticipo...in ogni trib. c'è un trend di costi.....quanto è lecito chiedere?? in separaz, ma, il lavoro è più lungo, forse più complesso(non per sminuire questo!)io chiedo un tot, che forse qui mi sembra eccessivo......€500......

    Grazie a chi vorrà deucidarmi

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Re: la ctu nell'adozione internazionale

    ciao, io faccio tirocinio per la scuola di psicoterapia in un posto che si occupa, tra le altre cose, anche di adozione. Lì usano con questo tipo di coppie anche 2 strumenti, l'Adult Attachment Interview (versione modificata, per somministrare l'originale bisogna acquisire un patentino americano) e il SAT (Test dell'Ansia da Separazione). Però sono due test che misurano l'attaccamento, ti conviene conoscere la teoria e gli strumenti molto bene, altrimenti risulterebbero di difficile comprensione.

    Mi raccomando piuttosto cerca una supervisione se sei incerta sulle tue abilità nell'affrontare il caso, giusto ieri ho visto un colloquio per una crisi adottiva in cui i genitori sono stati seguiti malissimo dai Servizi e i risultati sono stati... lasciamo perdere

    in bocca al lupo
    Chiara
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: la ctu nell'adozione internazionale

    Sui tempi, direi che dipende da quanti incontri pensi di fare: cioè, calcolare 3 colloqui in un mese+la relazione è un po' strettino.... Certo, uno cerca di non infierire allungando i tempi che già sono lunghi per le adozioni, ma non si può fare di corsa più di tanto.
    Sui costi: anche qui dipende da quanti incontri intendi fare, e ovviamente dipende dal tipo di quesito che ti è stato posto (cioè, se va rivista tutta la relazione dei servizi dalla a alla z ci vorrà un bel po' di tempo, se invece la domanda è precisa e circoscritta, allora si riesce a contenere in qualche incontro). Non capisco molto il discorso del più o meno complesso: in fondo lavorare su un lavoro già fatto da altri non è facile, anzi.... Valuta se davvero quel tot che chiedi per una ctu di una separazione è troppo, relativo al tuo tempo impiegato: secondo me riesci a rifare bene la proporzione basandoti sui tempi di lavoro.

    Ciao e in bocca al lupo!!
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  6. #6
    Neofita L'avatar di emmamaria
    Data registrazione
    06-01-2011
    Residenza
    Brescia
    Messaggi
    8

    Riferimento: la ctu nell'adozione internazionale

    Sempre in merito: il CTP può incontrare professionalmente il suo cliente, fuori dal calendario di incontri stesi dal CTU? é scorretto orientare e preparare il proprio cliente agli incontri con il CTU? grazie

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: la ctu nell'adozione internazionale

    Emmamaria, certo che il CTP può incontrare il suo cliente fuori dagli incontri con il CTU.
    Sull'orientare e preparare dipende cosa intendi....non puoi certo dirgli cosa è meglio che dica o che taccia durante gli inontri, nè prepararlo ai test che eventualmente sono fatti. ma puoi aiutarlo a farsi chiarezza su cosa chiede e cosa vorrebbe, sul fatto che è sì una valutazione ma che deve anche collaborare per poter appunto ottenere quello che vorrebbe lui e non essere oppositivo, ecc ecc.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

Privacy Policy