• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    Partecipante
    Data registrazione
    20-07-2009
    Messaggi
    32

    Q.I. fra 80 e 85 (anzi, forse 87 ....disturbi di apprendimento)

    Buonasera a tutti, spero qualcun potrà rispondere a questo quesito.
    Come è noto la diagnosi di disturbo specifico di apprendimento non si può fare con un Q.I. inferiore a 85 (recentemente, ho sentito delle direttive di 87, potete confermare?). Il borderline cognitivo ha un Q.I. compreso fra 70 e 79....Allora, chi ha un Q.I. fra 80 e 85 (o 87) e ha difficoltà di apprendimento (< 2 deviazioni standard in lettura, ortografia, etc) che diagnosi riceve?
    Fatemi sapere se potete

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590

    Riferimento: Q.I. fra 80 e 85 (anzi, forse 87 ....disturbi di apprendi

    Ciao ti avevo risposto qualche giorno fa....ma evidentemente non è stata salvata la risposta...
    Dicevo che se il QI è tra 80 e 85 la diagnosi può essere di disturbo aspecifico di apprendimento.
    Ma bisogna valutare anche i QI separatamente. Nel senso se il dsa deriva da un disturbo di lunguaggio, alla wisc il bambino otterrà un punteggio basso nel QIV che probabilmente sarà sui 70-75, mentre al performance può anche essere 90-95. Facendo poi la somma ecco il QI di 83. Ma in questo caso si parla di disturbo specifico di apprendimento, perchè il QI basso è dovuto alle difficoltà linguistiche (magari compensate) che poi si sono ripercosse sugli apprendimenti.
    Anche un problema attentivo importante può abbassare il QI e dare problemi anche nella lettura, in questo caso la diagnosi sarà di disturbo attentivo, con un disturbo di apprendimento secondario alle difficoltà attentive.
    Quindi dipende da caso a caso..

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  3. #3
    Partecipante
    Data registrazione
    20-07-2009
    Messaggi
    32

    Riferimento: Q.I. fra 80 e 85 (anzi, forse 87 ....disturbi di apprendi

    So già che nei casi di grossa discrepanza fra verbale e performance, bisogna fare le opportune distinzioni, ma mettiamo il caso ci sia un Q.I. totale "pulito", senza grosse discrepanze fra le due aree, senza cadute specifiche nell'area attentiva, etc. Abbiamo ad esempio un Q.I. totale come tu dicevi di 82, ma senza grosse discrepanze, ho un problema di lettura (< 2 dev standard sotto la media), non posso dire borderline cognitivo, cosa metto nella diagnosi? Posso dire disturbo di apprendimento aspecifico, ma questo può valere anche per il borderline nella medesima condizione (delle 2 deviazioni standard, intendo). C'è un modo per operare un distinguo in questo caso fra borderline e il caso citato? Potrei dire disturbo aspecifico nell'ambito di un Q.I medio-basso?
    Comunque, come posso disturbo specifico di attenzione se non c'è un'intelligenza nella norma? La discussione rimane aperta, mi hai dato molti buoni spunti di riflessione.
    Ti ringrazio

Privacy Policy