• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    Neofita
    Data registrazione
    04-10-2008
    Residenza
    San Mauro Pascoli
    Messaggi
    11

    Fine di una storia importante, sto malissimo...

    Ok, lo so, lo so... non sono né la prima né l'ultima che prova questo tipo di sofferenza, ma capisco che quando ci si è dentro ci si sente soli da morire, in mezzo a persone che non possono minimamente capire (almeno per quanto riguarda la mia situazione).
    E' passato un mese, sto raggiungendo dei picchi di malessere non indifferente, e se è vero che il tempo guarisce ogni ferita, bisogna spiegare meglio questa affermazione, perchè non è proprio così.
    All'inizio, cioè appena avvenuto il fattaccio, ti SEMBRA di stare male, quel dolori lì ancora non è nulla... è solo un leggero mal di testa in confronto al dolore che proverai quando comincerai a capire che la storia è davvero finita.
    Io dopo un mese sto cominciando a stare davvero male, a farmi mille domande, ad ODIARE facebook, quella macchina infernale, mi sento terribilmente vuota, debole, impaurita, odio lui e come mi sta facendo stare.
    Nonostante tutto non rinuncio al mio quotidiano, a stare con gli amici, provo a studiare (anche se con scarsi risultati), ma tutto questo mi sembra talmente inutile.
    Questa è la prima volta che sto davvero male per una storia d'amore, vi prego ditemi che è normale che io mi senta così! E' un vuoto senza fondo, mi sembra che mi abbiano strappato il cuore dal petto e che ci siano saliti sopra con un tir!
    Razionalmente lo so che le storie iniziano e finiscono tutti i giorni, lo so che si soppravvive, lo so che ci sono tante cose nella vita oltre all'amore, e che sono giovane e probabilmente tornerò ad amare ancora, ancora ed ancora... ci credo, ci voglio credere! Non potrei mai vivere senza qualcuno a fianco con cui condividere la vita, le gioie ed i dolori, ma sono così lontana dal raggiungere un minimo di stabilità in qualsiasi ambiato della mia vita...
    Prima che arrivasse lui era tutto diverso,io ero diversa, ero più chiusa, diffidente, lui mi ha fatto vedere il mondo con i suoi occhi ed ora mi sento come se fino ad ora avessi dormito. Pensavo di potercela fare da sola, ma non è così, avere qualcuno che ti vuole davvero bene al tuo fianco è bellissimo, e vi sembrerà stupido, ma io l'ho scoperto solo ora.
    Forse è per questo che mi manca così tanto, perchè è stato il primo, perchè ho paura che nessuno potrà mai più volermi bene come me ne voleva lui, ed è forse questo che devo imparare...
    Scusate il mio sfogo, ma in questi momenti di crisi è l'unica cosa che riesce a farmi sentire un po di sollievo.

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di elodie.sophie
    Data registrazione
    11-08-2009
    Residenza
    Molto, molto a Nord
    Messaggi
    479

    Riferimento: Fine di una storia importante, sto malissimo...

    I tempi di elaborazione di un evento "luttuoso" sono estremamente soggettivi. Non c'è niente di incomprensibile in quello che stai provando e ti comprendo. A distanza di tre mesi da una rottura drammatica vivo ancora nell'epicentro sismico. E' un sali scendi costante, emozioni ambivalenti, rabbia, dolore profondo psichico e fisico, pensieri che non cessano di riproporsi, malessere generalizzato, insonnia .. e l'elenco è tutt'altro che esaustivo. Devi ricominciare da te. Queste sono le prime parole di conforto che ho ricevuto in questa sede quando sono approdata in uno stato confusionale simildelirante. Piango ancora ma meno frequentemente. Il dolore si è trasformato nel tempo .. disperazione iniziale, rabbia, odio ma anche malinconia, tristezza, depressione, ansia. Ho con tutte le forze evitato, salvo le prime settimane, di non ripiegarmi troppo su me stessa, di uscire anche quando ero paralizzata dal dolore. Oggi riesco a sorridere talvolta ma dentro di me avanza il deserto, è notte. Ho ricevuto parole di conforto da persone speciali che avevano vissuto, seppur in altre forme, rotture dolorosissime. Io sono qui, noi siamo qui per ascoltarti e condividere questo malessere che ti attraversa.
    Coraggio
    "Non amo chi è sedentario nel cuore. Quelli che non offrono nulla non divengono nulla. La vita non è servita a mutarli, e il tempo per loro fluisce come una manciata di sabbia, disperdendoli." Antoine de saint Exupéry

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di SfumatureBlu
    Data registrazione
    25-10-2006
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    6,007

    Riferimento: Fine di una storia importante, sto malissimo...

    Anche io, come un pò tutti, ho vissuto una rottura con una persona per me importantissima. Mi sono sentita esattamente come hai descritto tu...vuota, smarrita, senza più niente in cui credere e sperare. Soprattutto, mi ero convinta di non riuscire più ad amare come avevo amato lui...e di non riuscire a trovare più nessuno come lui. A distanza di tempo mi rendo conto che è stato un bene che io non abbia trovato un altro come lui, ma questa è un'altra storia.
    Tutto questo per dirti che è più che normale che ti senta in questo modo, e purtroppo non c'è modo per uscirne se non vivere questo dolore, imparare a conviverci...piano piano vedrai che il dolore si trasformerà in qualcosa di costruttivo per te stessa. Probabilmente le parole che ti abbiamo scritto e ti scriveranno altri ti sembreranno prive di senso in questo momento, forse neanche riusciranno a confortarti davvero...però sono sicura che tra qualche tempo, magari neanche tanto, tornerai qui, a rileggere questo thread e le nostre risposte...e sorriderai. Fidati..
    Un abbraccio..




    "In un incerto compromesso...tra la mia anima e il suo riflesso."


    ...esserino psicotico

  4. #4
    Partecipante Leggendario L'avatar di pinga
    Data registrazione
    09-02-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2,111

    Re: Fine di una storia importante, sto malissimo...

    sarebbe anormale se affrontassi la perdita di una persona con lo stesso piglio di un cyborg.

    sarebbe anormale se l'affrontassi senza più riuscire ad alzarti dal letto, percependo nella tua mente un solo concetto: totale incapacità di reagire.

    la tua è una reazione normalissima. è il lutto per la perdita di una persona amata, né più né meno.
    ci vuole tempo, tanto tempo alle volte e, come dice sfumatureblu, bisogna imparare a conviverci. ciò aiuta anche a crescere. in bocca al lupo
    Ultima modifica di pinga : 07-01-2011 alle ore 06.28.53

Privacy Policy