• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    Partecipante
    Data registrazione
    15-05-2006
    Messaggi
    26

    corso per esperto consulente orientamento, è utile per trovare lavoro?

    Ciao,
    qualcuno ha frequentato il corso di "esperto di consulente in orientamento" di Enaip, pratika o altre agenzie formative?
    Come vi è sembrato? e soprattutto vi è stato di qualche utilità per trovare lavoro?

  2. #2
    Partecipante Affezionato L'avatar di LaMukkina
    Data registrazione
    04-06-2005
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    82

    Riferimento: corso per esperto consulente orientamento, è utile per tr

    Bah...io non l'ho frequentato...però lavoro con un collega che l'ha fatto e ti dirò... lui ha lavroato per parecchi anni all'Enaip, poi lo hanno messo in mobilità e ora è praticamente disoccupato. Entrambi abbiamo come curriculum il ruolo di "Orientatore" ma alla fine la differenza la fanno, come sempre, ahimè, le conoscenze. Conosco filosofi che si cimentano nella consulenza dell'orientamento dando per scontato che "ad occhio" si capisce già quale è la migliore attitudine di quella persona. Ho conosciuto anche persone che lavorano seriamente, ma seriamente davvero, con ditte grandi, a livello nazionale, ma non riesci a ricavarti uno spaziettino nemmeno come lavavetri nelle loro agenzie...che sono per lo più anonime e conosciute di big tramite passaparola.
    Io, che sono al termine del terzo master (di cui uno biennale!!), che ho fatto un corso di perfezionamento di un anno e che mi sto iscrivendo alla specializzazione, ti dico che finora ho visto che ci guadagna nei corsi è solo chi li propone. Sarò cinica e mi scuso per questo, non voglio infrangere i sogni di nessuno, ma se a me le cose me le avessero dette così come stavano anni fa, non avrei sperperato tutto quello che avevo (denaro, ma anche tempo, relazioni, lavori...) per inseguire il sogno dello psicologo...mi sarei tenuta il posto fisso (contratto a tempo indeterminato come impiegata) e ora non dovrei contare a fine mese se i 450 euro che guadagno facendomi un gran mazzo mi bastano a fare la spesa.
    Ricorda che in un mercato saturo come il nostro, ormai non contano più tanto i titoli quanto le conoscenze. Quelle ti danno la possibilità di dimostrare se sei in gamba, ma senza quelle il tuo curriculum non arriva oltre la soglia della buca delle lettere.
    Ti auguro tutto il bene possibile, di cuore.

    Mukka

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Re: corso per esperto consulente orientamento, è utile per trovare lav

    sono d'accordo con Mukkina! Diciamo che il corso non è che ti aiuta a trovare lavoro come orientatore, ma ad acquisire conoscenze, competenze e strumenti tipici della professione, se vuoi provare a farla, affidandoti esclusivamente alla tua intraprendenza e iniziativa (scorsarsi di essere assunti o lavorare alle dipendenze). Ma una volta che hai acquisito il tutto, non hai il lavoro, anzi, hai meno soldi e a volte un'idea rarefatta dell'orientamento, manualistica. Ti riporto la mia esperienza che riguarda il settore privato. Mi occupo di orientamento universitario e lavorativo da molti anni, prima della laurea in psico, poiché ho sempre lavorato in didattica e quindi sono stata io a proporre di attivare percorsi nei vari contesti in cui ho insegnato e poi organizzandoli privatamente in studio. Nel tempo ho strutturato anche delle formule collaudate e adattabili, che non mi ha insegnanto nessuno, ed ho sperimentato anche delle modalità particolari, ma appunto il tutto è stato definito lavorando, a contatto tutti i (santi) giorni con studenti adolescenti e universitari (vivo con gli studenti 24/24 ore) e cercando di capire le loro esigenze, che spesso non sono quelle scritte sui manuali e che cambiano nel tempo. La base teorica è stata quella universitaria, perché il triennio era molto orientato sull'orientamento (che gioco di parole ) e il biennio sull'apprendimento, poi da lì approfondimenti, corsi minori, ecc, ma il vero insegnamento è venuto dalla pratica quotidiana. Come mercato, è difficile, perché c'è la concorrenza dei centri per l'impiego e informagiovani, anche se spesso sono inefficienti e quindi potenzialità di sviluppo come libera professionista, nel privato, ci sono, anche se estremamente impegnative e difficili, ma proprio tanto. Difficilmente ci si vive, anche se poi dipende anche da dove sei. Molti ragazzi pensano poi che vengono da te e tu gli trovi il lavoro o proprio li assumi! Insomma è tutto difficile. Credo cmq che un corso anche se fatto bene non darà mai quello che dà il contatto quotidiano con i ragazzi, perché è da lì che si fa un'analisi dei bisogni realistica e aggiornata, quindi si può individuare davvero quello che serve a loro di volta in volta. Poi non essendo una professione regolamentata, nel pubblico molti insegnanti si improvvisano, danno 2 informazioni raffazzonate e quello per loro è orientamento...ed è pericoloso, perché rischia di incidere sul futuro delle persone. Se non vuoi subito impegnarti in un master costoso, che cmq non porta di per sé lavoro (anche se può facilitarti la creazione di una rete di contatti), puoi fare dei corsi minori, più intensivi, sono buoni quelli di Evangelista, che gestisce anche una malining list di persone che si occupano di orientamento. Ho letto spesso pubblicità di corsi del genere che dicono "consulente di orientamento, la professione del futuro - prospettive di sviluppo megagalattiche" e amenità varie, ma sono tutte fandonie! Vendono illusioni! Un po' come le scuole di counselor. Nella pratica è tutto ben diverso...e poi occorre fare attenzione che i corsi siano davvero pratici al 100%, perché ce ne sono davvero pochi!

Privacy Policy