• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 32

Discussione: help ctp

  1. #1

    help ctp

    Ciao tutti,
    uno studio legale mi ha convocata per una perizia psicologica di un loro cliente che in seguito ad un incidente ha, purtroppo,riportato un grave danno biologico invalidante sia da un punto di vista fisico che sul piano psicologico (si sospetta depressione o dist post traumatico da stress).
    Ora vi chiedo, oltre al colloqui anamnestico iniziale, ho pensato di somministrare mmpi e in seguito a ciò ke risulta da qst'ultimo orientarmi su test per valutare ansia e/o depressione o dist post traumatico da stress, secondo voi va bene, avete qlke consiglio da darmi? Inoltre io allo studio legale devo consegnare solo la mia relazione o devo allegare anke i test?
    Spero e credo in un vs aiuto, è la prima volta ke mi cimento in questo ambito, ke tra le altre cose mi spaventa un pò, però non voglio rinunciarci!
    Grazie ...

  2. #2

    Riferimento: help ctp

    mmm...nex può aiutarmi!!!???

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di franci76
    Data registrazione
    19-01-2005
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    157

    Riferimento: help ctp

    ma è una consulenza di parte o ti hanno chiesto una relazione d'appoggio a seguito dell'evento lesivo?non capisco, mi chiedo percio' se tu per prima hai chiara la tipologia d'intervento richiesto....
    Franci

  4. #4

    Riferimento: help ctp

    é una consulenza di parte, configuro come ctp!!!

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di franci76
    Data registrazione
    19-01-2005
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    157

    Riferimento: help ctp

    se sei alla prima esperienza, ti consiglierei di chiedere perlomeno una supervisione...anche per chiarirti su ruolo e funzioni del ctp, tu ad ex parli di test ma non è compito del ctp, se lo ritiene opportuno li somministra il ctu, tu devi garantire al cliente il corretto svolgimento della consulenza e avanzare critiche e suggerimenti al ctu, se lo ritieni opportuno, ma ripeto, ti consiglio vivamente di farti affiancare da un collega piu' esperto se sei alle prime armi
    Franci

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: help ctp

    Concordo con il suggerimento di franci76, se si è allì'inizio è meglio farsi supervisionare da chi ha esperienza nel campo.
    Anche perchè mi pare che hai le idee confuse: se c'è una CTU è questa che si preoccupa di far fare i test. Se glieli fai tu, poi non possono fargli rifare gli stessi ed è un bel problema. Intanto prova a leggere la letteratura in merito al danno psicologico in seguito a un incidente che porta a danno fisico.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  7. #7

    Riferimento: help ctp

    Leggo ora le vs risposte...mi dispiace contraddirvi, ma anche se sono alla mia prima esperienza pratica in questo ambito, non sono a digiuno sulla teoria, ho fatto un master in psicodiagnostica dove l'ambito peritale è stato trattato in modo approfondito. Vi posso assicurare che anke se è il ctu a condurre la perizia, il ctp può produrre altra documentazione clinica. Inoltre, per scrivere una relazione il ctp si può avvalere di strumenti, quali i test, in modo da argomentare ciò ke scrive sulla base di dati scientifici, obiettivi e dimostrabili, questo a volte può infastidire l ctu, ma il ctp, specie alle prime armi, deve tutelarsi, xkè può anke accadere ke il ctu metta in dubbio la relazione del ctp proprio xkè nn ha fondamenti scientifici.
    Il giudice solitamente prende parzilmente ciò ke il consulente di parte scrive, per questo la relazione del ctp deve essere il più possibile completa e precisa e nn basata solo sulla semplice osservazione.
    Se rileggete con attenzione il mio primo post, la mia rikiesta d'aiuto era su quali test era meglio utilizzare e se questi ultimi li dovevo allegare, il resto lo davo x scontato( nex confusione su ctp e ctu ne tanto meno sul mio ruolo).
    Ad ogni modo, la teoria è + semplice della pratica, quindi concordo cn voi sulla rikiesta della supervisione alla quale ho gia provveduto!
    Ciao

  8. #8
    Partecipante Figo L'avatar di Blooby gosh
    Data registrazione
    25-08-2009
    Messaggi
    974

    Riferimento: help ctp

    Per valutare il danno occorre oltre al colloquio, una batteria di test. Di sicuro un MMPI - 2 o un Millon 3 poi puoi aggiungere un proiettivo il più accreditato in tribunale è il ROrschach e potresti unirgli altri test, tra cui ti consiglio il CBA 2.
    Oltre alla relazione, dovresti consegnare anche i punteggi dei test. Di solito il CTP consegna anche copia dei test.
    Comunque concordo con gli utenti sopra per quanto riguarda la supervisione, anche per il tuo interesse in quanto rischi di bruciarti e rovinarti la reputazione.
    In bocca al lupo
    Nasciamo tutti incendiari e moriamo pompieri

  9. #9
    Neofita
    Data registrazione
    13-05-2005
    Residenza
    roma
    Messaggi
    7

    Riferimento: help ctp

    Ciao,

    anche io sto svolgendo una consulenza di parte ma senza CTU nel mio caso la persona che ha subito il danno mi ha chiesto di redigere una perizia per chiedere risarcimento all'assicurazione ed io la darò alla ragazza che a sua volta la darà all'avvocato. si le consegnerò tutti i test che ho somministrato e in originale, no fotocopie. Anche nel mio caso si presenta DPTS seguito da una sindrome depressiva. Io ho somministrato la WAIS dove il calo delle scale di performance ha verificato l'esitenza di un orientamento dell'umore in senso depressivo e problemi di concentrazione attenzione a causa di ansia. Poi ho sommistrato il Rorschach che ti permette di verificare eventuali patologie pregresse es. depressione caratteriogena da depressione reattiva. nel mio caso appare reattiva all'evento, in aggiunta ho verificato l'emergenza di irritabilità e labilità emotiva. Poi ancora ho somministrato l'mmpi-2 (se dai un occhiata nella sezione psicologia giuridica e psicodiagnosi ho lasciato un post magari mi dai un consiglio ho visto che sei esperta in psicodiagnosi). l'mmpi-2 conferma l'emergenza di depressione in aggiunta sembra emergere ipocondria ma io ho la sensazione sia collegata ad una condizione medica generale dal momento che ha riportato parecchi danni fisici per un ragazza di anni 32. sempre l'mmpi-2 dovrebbe emergere DPTS dalla scala Pk. con tutte le scel di contenuto e supplementari valuti che se è stato danneggiato anche il funzionamento sociale Poi ancora il Disegno figura umana anche l' emerge parecchia ansia e depressione.
    un consiglio se è stato nominato un CTU e tu sei CTP parteciperai certamente ai colloqui, da questi ti rendi subito conto quali sono le problematiche riportate dal soggetto e da qui proporre i test. Solitamente per una valutazione completa io o somministro WAIS, MMPI-2, Rorschach e se vuoi anche DFU. generalemente decide il CTU tu puoi solo proporre! occhio perchè è bene sempre mantere un rapporto ottimale con il consulente del giudice, si riesce così a lavorare bene in gruppo e ottenere la possibilità di approfondimenti che ritieni utili.

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: help ctp

    Il problema è, Madagascar, che se tu utilizzi tutti i test come CTP, poi il CTU che test usa? Non può fargli rifare l'MMPI dopo nemmeno due settimane perchè l'ha prima fatto con te.
    Il CTP può di certo portare documentazione clinica: se sono cose riferite a prima della nomina de lCTU ovviamente non c'è nessun problema (anche se, come spesso si consiglia, se si sta chiedendo di avere una CTU è meglio aspettare per non avere poi problemi. Chiaro, se è questione di poco tempo...), oppure altri test dopo che la CTU ha fatto i suoi e non ha tenuto conto, per motivi X o Y, dei suggerimenti del CTP.

    Comunque, per la domanda "tecnica": sì, devi sempre allegare i protocolli originali usati dei test.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  11. #11
    Partecipante Assiduo L'avatar di franci76
    Data registrazione
    19-01-2005
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    157

    Riferimento: help ctp

    concordo con montagna, per un proficuo lavoro sempre meglio cercare una positiva collaborazione col CTU, avanzando comunque proposte nell'interesse della parte...poi nn so se sia una prassi o una recente legge (anzi vi chiedo se voi seguite questa formula..), comunque nel Tribunale in cui sono iscritta io come CTU, il Giudice dispone che il CTP consegni la sua relazione al CTU, che integrerà nel suo elaborato a fine consulenza, consegnando quindi tutto al Giudice.
    Franci

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Re: help ctp

    però se in questi casi non si fanno i test, con che dati il ctp può supportare le sue affermazioni? Lo chiedo perché mi sto ancora formando in questo campo e vorrei capire meglio da chi ha più esperienza

  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Re: help ctp

    [posto doppio]
    Ultima modifica di ste203xx : 12-12-2010 alle ore 12.05.26

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di franci76
    Data registrazione
    19-01-2005
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    157

    Riferimento: Re: help ctp

    Citazione Originalmente inviato da ste203xx Visualizza messaggio
    però se in questi casi non si fanno i test, con che dati il ctp può supportare le sue affermazioni? Lo chiedo perché mi sto ancora formando in questo campo e vorrei capire meglio da chi ha più esperienza
    Il ruolo del CTP è quello di garantire il corretto svolgimento della CTU, a tutela del cliente, puo' assistere all'intera consulenza e avanzare proposte, suggerimenti, critiche. Nei colloqui col cliente andrà a lavorare sulla rappresentazione del problema da parte del cliente, e valuterà prima di tutto se c'è una congruenza tra questa e la richiesta che ci porta. Se riteniamo che il lavoro del CTU debba essere integrato con test che riteniamo utili per l'indagine, glielo facciamo presente e se non c'è accoglimento della proposta, lo faremo presente nella relazione. E' fondamentale quindi cercare una buona collaborazione col consulente del giudice, sulle modalità dell'intervento, sugli spazi che ci vengono lasciati per eventuali domande etc..... l'obiettivo e il mandato non è da principio quello di redigere una controperizia, ma tutelare il cliente rispetto all'intervento del CTU, che, come detto, decide metodologia e strumenti...quindi se pensiamo che in qualche modo cio' che propone non sia adeguato o non tocchi elementi che riteniamo fondamentali, glielo facciamo presente motivando le nostre critiche
    Franci

  15. #15
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Re: help ctp

    fin qui ok, ma se il ctu non viene nominato e non è "previsto"? Cioè in questo, come in altri casi, c'è una persona che si fa male, contatta l'avvocato per fare causa all'assicurazione e per avere un'indennità (scusate la semplificazione e il linguaggio non tecnico). L'avvo chiama un ctp per portare dei dati che supportino la richiesta di risarcimento di danno biologico di natura psichica. Se il ctp non fa test, su cosa basa la sua relazione? Non c'è un ctu, ma una richiesta avanzata dalla persona nei confronti dell'assicurazione. In questi casi che si fa?

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy