• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1

    il colloquio nell'adozione

    Salve a tutti. Avrei delle domande in materia di adozioni con riferimento ai colloqui con le coppie aspiranti adottive per l’ottenimento del decreto di idoneità da parte del Tribunale dei Minorenni.

    A parte la struttura generale dei colloqui e gli accertamenti ritenuti necessari per il caso specifico, vorrei sapere quali sono i tests abitualmente proposti alle coppie aspiranti adottive: Rorschach, MMPI-2, TAG, adult attachment interview…o che altro?

    Ed i tests utilizzati, per quali motivi vengono considerati significativi ai fini di valutare la capacità genitoriale?

    Devo precisare che:
    a) io non sono uno psicologo, sono un avvocato;
    b) le mie domande non hanno alcun collegamento con un caso specifico; nell’ambito dei corsi di formazione permanente sto preparando delle relazioni in materia di adozione internazionale e vorrei sviluppare meglio il procedimento pre-adottivo.
    c) Ho già esaminato un po’ di bibliografia, mi interesserebbe verificare quale è la prassi in uso “sul campo”.

    Vi ringrazio per le informazioni che mi potrete fornire.

  2. #2

    Riferimento: il colloquio nell'adozione

    Nella asl dove ho fatto tirocinio alle coppie aspiranti all'adozione veniva proposto il Rorschach, perchè a differenza di altri test sulla personalità, come ad esempio l'MMPI, coglie gli aspetti più profondi piuttosto che quelli strutturali della personalità. Effettivamente leggere i protocolli alla luce dei colloqui effettuati apre a delle nuove prospettive.
    Dell'AAI invece vengono estrapolati alcuni principi da utilizzare come guida nella conduzione dei colloqui.
    spero di esserti stata utile.
    Ciao!

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: il colloquio nell'adozione

    Salve

    andiamo con ordine che ci sono molti aspetti.
    La prassi consolidata non è unica, dipende dal servizio che la fa (ASL, Servizio Sociale comunale o sovracomunale, ecc) e la sua storia di professionisti e anche dal TM di riferimento. Nel senso che la prassi si crea lavorando, dai singoli professionsiti e dalle loro specifiche competenze.
    Quini, venendo ai test: se ne possono usare molti oppure nessuno. AD es. nel centro adozioni ASL che conosco e dove ho affiancato la psicologa per queste valutazioni non si faceva nessun test ma solo colloquio (individuali e di coppia)+ la visita domiciliare con l'ass. sociale.
    Per quanto riguarda l'uso di alcuni test, a volte sono appunto contestati: valutare su una coppia possa avere le risorse per essere una buona famiglia adottiva non uol dire valutare la sua personalità in toto. O almeno non dovrebbe essere solamente quello: magari in alcuni casi la valutazione personologica ha senso per determinate situazion iche bisogna sviscerare e *dimostrare*.

    Al più presto rispondo con altri dettagli!!
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  4. #4

    Riferimento: il colloquio nell'adozione

    Ciao!
    Confermo quello che ha detto Luisamiao. I test utilizzati variano a seconda dei professionisti che se ne occupano. Alcuni dei test che mi pare siano più utilizzati però sono:L' Adult Attachment Inteview per valutare lo stile di attaccamento, la Tas 20, che valuta la capacità di riconoscere i sentimenti altrui e i propri (capacità indispensabile ad un genitore), talvolta l'MMPI2 come test di personalità, alcune volte i test grafici. Il Rorscharc non mi pare venga mai utilizzato (lavoro per un ente autorizzato e non ricordo di aver mai visto una coppia che è stata sottoposta a questo test). Mi pare però vengano utilizzati in maniera limitata. In ogni caso i test vanno sempre integrati con la valutazione che emerge dai colloqui, che spesso sono anche abbastanza numerosi.

  5. #5

    Riferimento: il colloquio nell'adozione

    ciao! io sono tirocinante in un centro adozioni asl e assisto alle indagini per il tribunale.. nel caso che conosco io, non vengono utilizzati tests ma solo colloqui, per la precisione qui si fa un colloquio informativo con assistente sociale, un colloquio sociale con assistente sociale, un colloquio primo adottivo con psicologa e assistente sociale, un colloquio individuale per ciascun coniuge solo con lo psicologo, un colloquio di coppia solo con lo psicologo, un colloquio secondo adottivo con psicologo e assistente sociale, visita domiciliare e alla fine il colloquio di restituzione. ovviamente ciascun incontro ha specifiche tematiche..
    ciao ciao

Privacy Policy