• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 20
  1. #1
    Matricola
    Data registrazione
    18-09-2009
    Messaggi
    28

    c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    Ciao a tutti, sono tania e ho 24 anni. Ho già scritto tante volte ma nessuno ha risposto e allora provo a porre una "domandona"...c'è qualche psicologo che davvero oggi lavora come tale??che è riuscito a realizzarsi?! io sto x finir la magistrale in clinica ma x motivi xsonali non me la sento di iniziare ora una scuola di specializzaz e impegnar altri5 anni di studio e soldi senza sicurezze...cosa devo fare?!voi da dove avete iniziato?! come entrare nel mondo del lavoro?!attraverso le comunità??!!sinceramente sono molto sfiduciata...sono di Torino e qui sembra davvero ci siano poche opportunità..che fare???grazie a tutti!

  2. #2

    Riferimento: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    Ciao,
    io studio in Francia, quindi forse non sono il più adatto a rispondere …
    per quanto ne so, però, se cerchi tra le associazioni e le comunità, qualcosa la trovi.
    Ovviamente la magistrale completa e l’iscrizione all’albo sono le condizioni minime obbligatorie.
    Spero di esserti stato minimamente d’aiuto ;-)

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    sicuramente c'è qualche psicologo che lavora, ci mancherebbe, ma perché lui lavora e altri no? Non perché è il più bravo di tutti, ma generalmente per due macrofattori: la rete di relazioni oppure l'intraprendenza (ma è più importante la rete di relazioni). In fondo abbiamo studiato più o meno tutti per l'esame di Psicologia di Comunità e abbiamo imparato l'importanza della rete, quindi delle conoscenze informali, per inserirsi in un settore. Quanto è ampia la tua rete? Quanti professionisti conosci che possono segnalarti opportunità, farti partecipare a progetti e farti inserire in una struttura o in un contesto? Se ne conosci pochi, allora affrettati a conoscerne quanti più possibili, perché le opportunità di lavoro scaturiscono dalle relazioni, viaggiano per passaparola, di persona in persona. Quando serve una mano, nessuno mette l'annuncio su monster, in stile "cercasi psicologo per assunzione a tempo indeterminato, orario di ufficio ore 9-18", ma pesca nella sua cerchia di conoscenze, chiedendo agli altri colleghi se conoscono qualcuno o chiamando persone che conoscono. Quindi, occorre crearsi al più presto questa benedetta-maledetta rete di conoscenze. E' faticossimo ma necessario, altrimenti non entri nel giro e non lavori neanche se sei la più competente e titolata di questo mondo. In alternativa puoi provare a rivolgerti direttamente al mercato, cioè offri una tua competenza ad un target che può trarne giovamento, quindi in quel caso occorre fare un vero e proprio piano di marketing. Ma non basta, il 99% delle volte ci vuole la rete anche lì, anzi ancora di più.
    Ultima modifica di ste203xx : 17-12-2010 alle ore 21.45.26

  4. #4
    Matricola
    Data registrazione
    18-09-2009
    Messaggi
    28

    Riferimento: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    Grazie ragazzi...grazie ste203xx..sospettavo già che ci volessero conoscenze ma forse non volevo davvero ammetterlo...tu cosa fai nella vita?!o almeno cosa sei riuscita a fare e cosa ti piacerebbe fare?! qui a Torino dove vivo e studio sembra che tutto sia fermo...le uniche persone che hanno conoscenze sono ragazze che vanno in terapia e che iniziano da lì a costruirsi la rete..!!!in bocca al lupo x tutto!

  5. #5
    Partecipante L'avatar di evelyn81
    Data registrazione
    30-06-2008
    Messaggi
    35

    Riferimento: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    Citazione Originalmente inviato da Tanechka Visualizza messaggio
    Grazie ragazzi...grazie ste203xx..sospettavo già che ci volessero conoscenze ma forse non volevo davvero ammetterlo...tu cosa fai nella vita?!o almeno cosa sei riuscita a fare e cosa ti piacerebbe fare?! qui a Torino dove vivo e studio sembra che tutto sia fermo...le uniche persone che hanno conoscenze sono ragazze che vanno in terapia e che iniziano da lì a costruirsi la rete..!!!in bocca al lupo x tutto!
    io sono al secondo anno della specializzazione e ti posso dire che solo ora riesco a intravvedere qualche possibile strada per riuscire a fare il mio lavoro...bisogna avere mooolta grinta, determinazione e un sacco si intraprendenza perchè senza quella si combina poco... io dalla laurea ad oggi ho solo avuto qualche lavoretto come educatrice, ma ora a causa delle nuove leggi le cooperative e le comunità non possono più assumere gli psicologi ma solo gli educatori con titolo, almeno qui in Piemonte. E' una strada davvero pesante e soprattutto costosa, molto costosa per cui io la consiglio solo a chi veramente coltiva questa passione da tempo e si sente portato per questo mestiere. bisogna fare tanti sacrifici perchè purtroppo lavoro non ce n'è. anche se ti apri uno studio non c'è la coda di pazienti che ti aspetta fuori, la gente poi oggigiorno fatica ad arrivare a fine mese, quindi rinuncia ad andare dallo psicologo privato o va in asl.. Solo ora, dopo anni di delusioni e porte in faccia, posso dire che sto iniziando a farmi conoscere come libera professionista, perchè mi sto facendo un sacco di pubblicità e sto bussando alle porte di tutti... Solo se hai un carattere forte, ottimista e paziente consiglio di percorrere questa strada...

  6. #6
    Matricola
    Data registrazione
    18-09-2009
    Messaggi
    28

    Riferimento: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    Wow quindi non c'è decisamente speranza...grazie comunque x le dritte e i consigli...io non ambisco a lavorar come libera professionista quindi penso di aver ancora meno opportunità...in bocca al lupo!

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di TheDreamer23
    Data registrazione
    22-01-2007
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    421

    Riferimento: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    spero di finire la triennale entro l'anno prossimo dopo di ciò prendo baracca e burattini e vado all'estero; non biasimo chi resta ma lisciare il pelo al prof di turno non è nel mio stile. in bocca al lupo.

  8. #8
    Partecipante Figo L'avatar di marchitiello
    Data registrazione
    05-05-2006
    Residenza
    Milano (ma sono fuggito da Foggia)
    Messaggi
    986

    Riferimento: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    Io sono perfettamente d'accordo con la moderatrice... Purtroppo la preparazione personale non conta; non conta la velocità con cui ti sei laureato ed abilitato; non conta l'ambizione personale e la capacità di apprendere velocemente ed adattarsi. Purtroppo (non solo nella nostra professione) contano gli agganci con le persone giuste. Anche gli psicologi si stanno sempre più trasformando (come già è accaduto in altre professionalità) in una casta sempre più chiusa verso l'esterno, dove a causa della mancanza di lavoro si privilegiano i favoritismi e le conoscenze reciproche. E' triste dirlo, ma è la pura realtà. Inoltre, per chi come me non riesce ad inserirsi in tali contesti, rimangono solamente porte chiuse; tutto a causa del fatto che vivo in una "città" piuttosto piccola ma che non è quella in cui sono nato e cresciuto (che è messa ancora perggio da questo punto di vista). Tutto sta a sapersi vendere bene, e alle persone giuste. E' una prostituzione morale, ma è l'unica che nella realtà italiana (dove non conta la meritocrazia ma solo l'albero genealogico) riesce a fruttare qualcosa. Per quanto mi riguarda, presto lascerò questa città alla ricerca di un contesto più diamico dove, a parità di assenza di raccomandazioni, avrei maggiori opportunità lavorative... In bocca al lupo per tutto!!!!
    La psicologia è quella cosa con la quale o senza la quale si vive tale e quale!

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di chiccarella
    Data registrazione
    24-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    366

    Riferimento: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    Ciao,
    ti racconto la mia esperienza.
    mi sono laureata nel 2007, abilitata nel 2008. volontaria in un grande ospedale romano per 3 anni fino a qualche mese fa.
    lavoro non se ne trova, libera professione vabbè... utopia. ma c'è un fattore: io questo lavoro lo voglio fare. così mi rimbocco le maniche e con altri 8 colleghi creiamo una cooperativa sociale... ci vogliono conoscenze per lavorare nei servizi sociali e... noi non ne abbiamo! beh, si fa opera di propaganda, ci andiamo a far conoscere e a qualcuno stiamo simpatici, si comincia con piccole cose... lavoriamo bene, siamo affiatati, siamo convinti, vogliamo lavorare magari anche per due spicci >(sempre meglio del volontariato a vita), abbia spirito, perseveranza, forza di volontà, carattere, non ci spaventano le porte in faccia (e ne abbiamo prese... da un anno a questa parte di cose che non ci sono piaciute ce ne sono state). Insomma, ci siamo saputi vendere, abbiamo venduto professionalità, intraprendenza e coglioni quadrati (che a tratti fumano pure). non ci interessa dei raccomandati, sia io che i miei colleghi NON abbiamo suoperati concorsi pubblici per i quali avevamo tutte le carte in regola: chissenefrega, noi questo lavoro lo vogliamo fare e lo facciamo, e in tutto ciò paghiamo pure le tasse e vado fiera della mia maledetta posizione ENPAP... che molto probabilmente non mi garantirà una pensione dignitosa, ma che comunque indica che io questo lavoro lo faccio e lo faccio al meglio delle mie capacità, e arrivo a fine mese con la cinta tirata... ma ci arrivo.
    in tutto ciò, non mi sento una prostituta morale. ma sono una psicologa che ha voluto fare la psicologa, e chepur non avendo nessuna conoscenza si è unita a altri psicologi che avevano i suoi stessi obiettivi e si sono insieme e rimboccati le maniche consapevoli e convinti delle loro capacità.
    ci sono miei colleghi di specializzazione che la mattina si alzano alle 12 e inviano qualche CV a cooperative che vi dico in partenza che non chiameranno MAI. bisogna alzare il culo e soprattutto questo lavoro bisogna saperlo fare. le porte in faccia arrivano, ma prima o poi l'occasione giusta arriva... pure quella! boisogna saperla cogliere e saperne approfittare. bisogna avere carattere e determinazione. io piuttosto schiatto, ma questo è il lavoro che faccio e che farò. e credo di aver conosciuto il peggio... da ora in poi non può che andare meglio.
    in bocca al lupo a tutti.
    chicca

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Re: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    Ciao,
    mi aggiungo solo per mettere una piccola nota.... (perdonatemi se sarò polemica, non voglio esserlo, ma a volte alcune cose vengono fraintese e questo mi infastidisce...)

    sospettavo già che ci volessero conoscenze ma forse non volevo davvero ammetterlo...
    detta così pare che chi riesce (con fatica) a lavorare da psicologo (tra cui io) è perchè è raccomandato.... qui non si parla di conoscenze nell'accezione di "raccomandazioni"

    ti faccio il mio esempio: giusto ieri ho concluso un accordo con un avvocato perchè mi invii i suoi clienti che possano necessitare o di una perizia o di un percorso psicologico... io questo avvocato non lo conoscevo minimamente semplicemente sono andata sulle pagine gialle e ho chiamato TUTTI gli avvocati del mio paese su 10 - 15, 5 mi hanno detto di inviare una mail, uno (quella con cui parlavo ieri) mi ha detto che aveva appunto bisogno di collaborare con una psicologa

    ...a volte per "crearsi i contatti" basta avere un po' di coraggio e intraprendenza e impegno, ovviamente, e come diceva chiccarella, voglia di rimboccarsi le maniche. Poi ovvio che se uno ha il padre psichiatra è avvantaggiato, ma detta così pare che noi che riusciamo a lavorare siamo raccomanati e personalmente non lo accetto, io non sono stata raccomandata da nessuno nè ho mai avuto conoscenze che mi hanno spinto avanti

    ci vuole anche preparazione e voglia di aumentare le proprie conoscenze: magari scegliere la specializzazione è impegnativo, ma non è pensabile - purtroppo - conseguire la laurea e avere in mano già tutti gli strumenti... ci vogliono almeno qualche libro e qualche convegno/seminario/corso...

    io ho iniziato come educatrice, affiancando ragazzi disabili nello studio e facendo anche la parte dell'infermiera che li portava in bagno, se necessario poi sono probabilmente piaciuta, e ora mi occupo, presso lo stesso ente, di colloqui agli studenti, del loro inserimento lavorativo e della selezione, formazione e supervisione degli educatori che affiancano i ragazzi... ho proposto, gratuitamente, uno sportello in una scuola, in cui ho fatto i primi colloqui.... ho 2 pazienti fissi, anche se in quest'anno ne ho visti in totale 6, facendomi costantemente pubblicità in internet e tramite vari altri professionisti... con una collega organizzo gruppi di supporto e un micro-corso su alcuni test mettendoci io e lei al pc a farci da sole volantini, brochure e annunci vari
    ovvio che ora qualche fonte/aggancio ce l'ho, ma perchè dopo due anni in cui lavoro anche dopo cena per continuare a promuovermi, un minimo di siti utili, conoscenze, fonti e appoggi li conosco...ma ti assicuro che tutto questo me lo sono costruito (e ti assicuro che è possibile farlo) da sola

    in bocca al lupo
    Chiara
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di chiccarella
    Data registrazione
    24-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    366

    Riferimento: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    ciao arwen,
    anche io ho cominciato come educatrice. mi occupavo dei figli dei detenuti all'interno di un carcere. in sostanza li scaccavo
    essì, il lavoro non ti viene a cercare... e concordo sul fatto che l'intraprendenza è l'arma vincente... certo non è l'unica, bisogna essere professionali e dimostrare che questo lavoro lo sai fare. ti devi saper presentare e devi anche avere un po' di fortuna. ma ciò non significa che siamo tutti raccomandati... magari averla una raccomandazione... io non ce l'ho, ma rimane che questo lavoro lo voglio fare... che faccio, mi piango addosso, e inveisco contro tutti i raccomandati del mondo? spreco di risorse.
    è bello vedere un progetto che prende forma, ed è una grande soddisfazione sapere che quel progetto te lo sei sudato dall'inizio (quando era ancora nella tua testa) alla fine (dopo essere stato scritto e presentato e successivamente approvato e realizzato). certo, non ci guadagnerai lo stipendio del secolo, ma il livello di empowerment sale vertiginosamente e contribuisce a farti sentire uno PSICOLOGO VERO.
    non guadagno molto, però quando ogni mese vado a pagare la rata della mia scuola di specializzazione beh... ho la mia soddisfazione.

  12. #12
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    eccomi qui...sono psicologa, abilitata e mi sento di "sfatare" questo mito della conoscenza!.....
    o meglio...aiutatemi a sfatarlo!
    sono alureata dal 2007, abilitata dal 2009....e lavoricchio da pochissimo!
    Ho intrepreso diverse strade, bussato a diverse porte..e nessuna di importante ha ancora aperto!MA...c'è un MA grande come una casa!
    Collaboro con la nsotra cara moderatrice STEXX203...(e abbiamo tante idee in mente....che stiamo preparando per il nuovo anno!)...
    sto facendo corsi di formazione a destra se sinistra e dopo tanti..uno probabilmnte mi ha aperto la porta giusta..Non ho conioscenze..(purtroppo)....ma ci sto riuscendo comunque...
    L'aiuto di persone giuste aiuta...forse all'inziio..ma se nons ei capace, caparbia..ti sbattono fuori al primo colpo..quindi...dai, su un po' di snao ottimismo....e stexx203....Non ti azzardare a mollare....me e i nostri progetti!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  13. #13
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    Citazione Originalmente inviato da Tanechka Visualizza messaggio
    Wow quindi non c'è decisamente speranza...grazie comunque x le dritte e i consigli...io non ambisco a lavorar come libera professionista quindi penso di aver ancora meno opportunità...in bocca al lupo!
    ma no dai............cosa ti fa pensare che non ci sia nulla da fare? non puoi partire così...
    se il tuo sogno è di lavorare come liber professionista, allora prendi la luarea, abilitazione e scuola di spec....e intanto...cerca qualcosa che ti permetta dipagare le spese...ma nello stesso tempo cerca di impegnarti formati e se necessario fai qualche corso di formazione....allarga la cerchia di conoscenze.....lavora e credi nei tuoi sogni e...non ti dico che si avvereranno.ma sicuramente avrai fatto di tutto...e secondo me...alla fine questo atteggiamento paga!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  14. #14
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Re: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    sono d'accordo, cmq anche quando parliamo di "contatti e conoscenze", non parliamo di raccomandazioni vecchio stampo, nel senso di essere figlio dell'assessore o nipote del vescovo, o di ricevere favori in cambio di altri favori in un'ottica familista, nepotisa e clientelare, come succedeva nella Prima Repubblica. Le conoscenze sono quelle che ha indicato Chiara-arwen, cioè: proporsi, crearsi una rete di professionisti con cui collaborare, alzare la cornetta e aggiungerei...alzare le chiappe ! Essì perché molti cercano lavoro comodamente seduti davanti al pc, a cercare su google "offerte di lavoro per psicologi", mandando il curriculum o cercando di essere assunti....allora stanno freschi! Bisogna staccarsi dalla sedia e andare in giro, proporre corsi, gruppi, progetti, consulenze, tessere relazioni. Purtroppo (ma non è poi una cosa per forza negativa) i contatti nel settore sono la principale fonte di lavoro, lo confermano le statistiche di tutto il mondo, in america la percentuale di chi trova lavoro per passaparola (conosco tizio che conosce caio che conosce sempronio che ha bisogno di un docente perché ha un istituto di formazione) si aggira sul 60%, in Italia è ancora più alta, in base alle statistiche varia dall'80 al 94%! (fonti: istat, iard, censis). Quindi c'è poco da fare, se non si ha già una rete e non si conosce nessuno del settore che può segnalare opportunità, occorre crearsela da zero. In fondo è la stessa cosa che abbiamo studiato all'esame di psicologia di comunità, la famosa e famigerata rete o ragnatela di relazioni. D'altronde come si fa a pensare uno psicologo che si occupa di perizie, senza che crei relazioni con avvocati, o uno psicologo infantile, che non ha relazioni con pediatri, e così via. Certo è difficilissimo. Ma s'ha da fà :-O. Sennò avvia una tua attività, ma anche lì occorre crearsi la rete, attraverso convenzioni, collaborazioni con altre strutture, interazioni continue (e spesso logoranti) per capire bisogni, elaborare risposte, aggiustare continuamente i propri servizi.

  15. #15
    Partecipante L'avatar di Summer74
    Data registrazione
    07-05-2010
    Messaggi
    55

    Riferimento: c'è davvero qualche psicologo che lavora??!!

    Sono fondamentalmente d'accordo con il fatto di avere una rete di conoscenze (e non raccomandazioni! ...magari averle...). Io vivo in provincia e ora come ora mi ritengo fortunata perchè le grandi città sono altamente inflazionate dalla figura di psicologo (e non solo da quella). Fino a 1 anno fa ho lavorato esclusivamente come educatrice, ma come sta accadendo un po' ovunque la regione lombardia non fa più lavorare gli psicologi nelle scuole e nelle comunità (a meno che per necessità non chiudano un'occhio...anzi due! e lì ti ritrovi cmq a fare supplenze). Quando ho smesso di rispondere agli annunci di lavoro e mi sono messa io a valutare il mio territorio e a propormi a enti e cooperative è spuntata qualcosina, ma penso che sia un buon inizio! Ero una di quelle che ambiva a fare psicoterapia, ma i costi sono troppo elevati per me e non so quante volte ho pensato di lasciare perdere tutto....rileggendo la mia risposta ha un qualcosa di ottimista eppure sono veramente in fase pessimista! quindi vuol dire che la mia motivazione va oltre tutte le difficoltà (anche se continuo a dare ripetizioni e fare la baby sitter ogni tanto...non è che sia arrivata...)

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy