• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 22
  1. #1
    Partecipante L'avatar di danette76
    Data registrazione
    13-06-2008
    Messaggi
    52

    quando non si hanno sogni...

    Sono in una fase molto delicata della mia vita...Quando ero studentessa, l'obiettivo era il diploma, e l'ho ottenuto...poi la patente e l'ho avuta subito...poi la laurea ed è andata bene...poi l'esame di stato e tutto sembra andare per il verso giusta ma...così non è. Ora l'obiettivo più grande sarebbe il lavoro ma...è lì che mi blocco: nn so più cosa fare. Conla crisi che c'è, non ho più stimoli; ho fatto lavoretti precari di ogni genere ma mai con la giusta soddisfazione. Ho studiato psicologia ma non so più se è la giusta strada da seguire. Non ho più obiettivi e non avendo un obiettivo non so dove andare. Quando ho voluto qualcosa, sono sempre riuscita ad ottenerla...ora che non so dove andare, cosa ottengo? nulla!
    Sto andando a fare qualche seduta da una psicologa e certi problemi sono riuscita a risolverli, ma questo blocco mi perseguita. Non so più cosa voglio, cosa so fare e cosa mi piace: non so più nulla.
    Anche nelle relazioni d'amore sono perennemente insoddisfatta. Va bene un periodo poi l'insoddisfazione mi travolge anche in quello. Non so più nulla.
    Come la pensate?

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Alessia Va
    Data registrazione
    27-10-2003
    Residenza
    Lombardia
    Messaggi
    9,415
    Blog Entries
    315

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    Da quanto tempo sei laureata? Quando hai fatto l'EDS?
    Infine: da quanto tempo è iniziato il tuo percorso con la psicologa?

    Fuoco di fila di domande...ma servono per capire...
    Un gabbiano di Nessundove io sono, nessun lido considero mia patria, nessun luogo, nessun posto a se mi lega; è di onda in onda invece che io volo


    Trova pace in cio’ che sei e dove ti trovi.
    Le persone spesso sanno gia’ cosa fare; a te spetta il compito di mostrare loro il modo......ecco la vera saggezza.
    (Eragon – C.Paolini)



  3. #3
    Partecipante L'avatar di danette76
    Data registrazione
    13-06-2008
    Messaggi
    52

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    Ciao Alessia Va. Mi sono laureata nel 2006, EDS l'ho dato nel 2008 e dalla psicologa vado da quasi un anno ma pochissime volte: ho risolto un problema di dipendenza affettiva dal quale sembro uscita; ora mi rimane quest'altro strano malessere. Come lavoro costante mi occupo per la L.162 di un bimbo autistico ma non sono per nulla contenta si aperchè nn mi dà soddisfazione, sia perchè pagata una miseria. Ho dovuto fare altri lavori ma sempre con poco entusiasmo.

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di Alessia Va
    Data registrazione
    27-10-2003
    Residenza
    Lombardia
    Messaggi
    9,415
    Blog Entries
    315

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    Innanzitutto partiamo dal fatto che il periodo non è dei migliori per trovare lavoro, o anche per inventarselo. O meglio: si può sicuramente fare, ma non più con la stessa facilità di una volta. Forse vale pena, in un clima simile, cercare di avere le idee più chiare possibili su quello che si vorrebbe fare. A te cosa piacerebbe? A quale ambito sei maggiormente interessata? Il fatto di andare dalla psicologa "pochissime volte" dipende da una questione economica o altro? I risultati si ottengono, in genere, con un lavoro abbastanza continuativo.
    Un gabbiano di Nessundove io sono, nessun lido considero mia patria, nessun luogo, nessun posto a se mi lega; è di onda in onda invece che io volo


    Trova pace in cio’ che sei e dove ti trovi.
    Le persone spesso sanno gia’ cosa fare; a te spetta il compito di mostrare loro il modo......ecco la vera saggezza.
    (Eragon – C.Paolini)



  5. #5
    Partecipante Super Esperto L'avatar di elodie.sophie
    Data registrazione
    11-08-2009
    Residenza
    Molto, molto a Nord
    Messaggi
    479

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    Citazione Originalmente inviato da danette76 Visualizza messaggio
    Ho studiato psicologia ma non so più se è la giusta strada da seguire. Non ho più obiettivi e non avendo un obiettivo non so dove andare. Quando ho voluto qualcosa, sono sempre riuscita ad ottenerla...ora che non so dove andare, cosa ottengo? nulla!
    Sto andando a fare qualche seduta da una psicologa e certi problemi sono riuscita a risolverli, ma questo blocco mi perseguita. Non so più cosa voglio, cosa so fare e cosa mi piace: non so più nulla.
    Anche nelle relazioni d'amore sono perennemente insoddisfatta. Va bene un periodo poi l'insoddisfazione mi travolge anche in quello. Non so più nulla.
    Come la pensate?
    Ciao Danette,
    è un momento di transizione, uno dei tanti che si affrontano nel corso della vita. Non ti consolerà ma prima di approdare alla psicologia ho fatto un altro percorso di studi di 5 anni e quando ho capito che non era l'ambito di cui mi volevo occupare ero già laureata !
    Mi verrebbe da chiederti se, proiettandoti in un ipotetico futuro, riesci ad immaginare una professione, una relazione, dei desideri ..
    C'è ancora qualcosa che vorresti realizzare, qualcosa per cui nutri dell'interesse ?
    Coraggio

  6. #6
    Partecipante L'avatar di danette76
    Data registrazione
    13-06-2008
    Messaggi
    52

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    Se penso a quello che avrei voluto fare...ma che per mancanza di coraggio non ho fatto, mi vengono certi rimpianti che nn immagini. Sono sempre stata attratta dalla facoltà di medicina pensando chiaramente alla professione ma...visto il testo di ammissiione da superare ho scelto inizialmente biologia con la speranza di fare passaggio a medicina. Ho studiato biologia per 3 anni, nel frattempo ho coltivato la passione per la psicologia e ho accantonato l'idea di fare il medico. Ho così fatto riuncia agli studi e sono ripartita da zero in psicologia all'età di 23 anni...ma senza mai pensare allaprofessione. Ho pensato solo alle belle materie da studiare e a tutte le curiosità che questi studi mi avrebbero soddisfatto. Ora mi trovo ad avere la alurea, tirocinio, EDS ma a non focalizzare una professione. Non so se occuparmi di clinica sia realmente quello che voglio, posso solo dire che i campi che trovo particolarmente interessanti sono: supporto ai pazienti ospedalizzati(campo medico...sempre lì vado a parare), sessuologia la trovo molto affascinante come pure la criminologia. Pensa che la mia tesi è stat sui delitti passionali in Psicologia Giuridica.
    Non so più ora che fare. I disagi economici sono molto forti e anche il bisogno di proseguire la mia indipendenza da casa è fondamentale. Che fare? nn lo so più....

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di elodie.sophie
    Data registrazione
    11-08-2009
    Residenza
    Molto, molto a Nord
    Messaggi
    479

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    In queste situazioni, a mio personale avviso, bisognerebbe fare delle scelte ponderate, nel tuo caso, non dissimile al mio per molti aspetti, stilerei l'elenco delle "cose da fare" mettendole in un ordine gerarchico di priorità. Prima l'indipendenza o prima la realizzazione professionale ? Ecco, proverei a pormi queste riflessioni per districare i dubbi e le incertezze.

  8. #8
    Partecipante L'avatar di danette76
    Data registrazione
    13-06-2008
    Messaggi
    52

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    L'ideale? avere un lavoro per poter mantenere me e una scuola/master.

  9. #9
    Partecipante Super Esperto L'avatar di elodie.sophie
    Data registrazione
    11-08-2009
    Residenza
    Molto, molto a Nord
    Messaggi
    479

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    Citazione Originalmente inviato da danette76 Visualizza messaggio
    L'ideale? avere un lavoro per poter mantenere me e una scuola/master.
    Mi fa piacere constatare che, nonostante le difficoltà oggettive, si siano già delineate delle priorità. Le condivido pienamente.

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di joker.the.mad
    Data registrazione
    28-08-2010
    Residenza
    Italia, ed orgoglioso di esserci
    Messaggi
    3,530

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    Citazione Originalmente inviato da danette76 Visualizza messaggio
    Sono in una fase molto delicata della mia vita...Quando ero studentessa, l'obiettivo era il diploma, e l'ho ottenuto...poi la patente e l'ho avuta subito...poi la laurea ed è andata bene...poi l'esame di stato e tutto sembra andare per il verso giusta ma...così non è. Ora l'obiettivo più grande sarebbe il lavoro ma...è lì che mi blocco: nn so più cosa fare. Conla crisi che c'è, non ho più stimoli; ho fatto lavoretti precari di ogni genere ma mai con la giusta soddisfazione. Ho studiato psicologia ma non so più se è la giusta strada da seguire. Non ho più obiettivi e non avendo un obiettivo non so dove andare. Quando ho voluto qualcosa, sono sempre riuscita ad ottenerla...ora che non so dove andare, cosa ottengo? nulla!
    Sto andando a fare qualche seduta da una psicologa e certi problemi sono riuscita a risolverli, ma questo blocco mi perseguita. Non so più cosa voglio, cosa so fare e cosa mi piace: non so più nulla.
    Anche nelle relazioni d'amore sono perennemente insoddisfatta. Va bene un periodo poi l'insoddisfazione mi travolge anche in quello. Non so più nulla.
    Come la pensate?
    La tua condizione, purtroppo, non è certo così rara.. La fascia d'età di chi oggi ha 30-35 anni è forse una delle più scalognate della storia d'Italia... Il lavoro è un miraggio perchè i posti, già scarsi vista la lunga crisi economica appena iniziata, sono, comunque, tutti occupati dalle generazioni precedenti ( tra l'altro di gran lunga più numerose numericamente visto l'andamento demografico dal dopoguerra ad oggi... ) le quali, complice il forzoso allungamento dell'età pensionabile, minacciano di occuparli ancora per molti decenni.. E quando, finalmente, si riuscirà ad entrare nel mondo del lavoro, sarà sempre un lavoro precario, non garantito, senza nessuna prospettiva di arrivare un giorno ad una pensione decente....
    In queste condizioni, essere depressi è del tutto giustificato, una condizione quasi obbligata....
    L'aiuto di una terapia psicologica, per carità, può essere senz'altro utile per riuscire a gestire al meglio la propria situazione personale, ma, ovviamente, nulla può per rimuovere i nodi strutturali che stanno alla base di questo malessere....
    Io, più che altro, sarei portato a psicanalizzare una classe dirigente di ultrasettantenni che, fregandosene del massacro di una intera generazione, continua ancora ad accumulare ricchezze su ricchezze pensando, forse, di potersi portare nella tomba le ville lussuose e i panfili...

  11. #11
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    25-05-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    529

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    io penso tu sia un punto interrogativo ambulante. ovviamente non lo dico per ridere, lo dico per restituirti un contenuto. la mia sensazione è che non si tratti dell'effetto collaterale positivo di una buona psicoterapia anche perchè sei all'inizio. la mia sensazione è che tu sia in parte in uno stallo decisionale riguardo a quel che riporti, altra parte relativa a questo stallo penso tu non ti senta di parlarne qui. cmq attenzione, se rileggi il tuo primo post ti accorgi da sola che è molto delicata la posizione che ti avvii ad assumere. la mancanza di piacere nel dire fare e pensare è un indicatore importante come sai. pour parler ci si deve muovere, muovere tanto. studi associati riferiti da colleghi/e, comunità volontariato ambulatori scuole associazioni. questo è. ma se ti amnca la benzina cioè la motivazione allora dovresti valutare di reinventarti ed iniziare a fare quel che davvero vorresti. forse medicina. tanti altri sacrifici e molti altri anni di studio, senza considerare la normale gavetta che poi dovrai fare. questa è parte della realtà. pensaci bene. non posso darti che un grosso in bocca al lupo ed un abbraccio

  12. #12
    Partecipante L'avatar di danette76
    Data registrazione
    13-06-2008
    Messaggi
    52

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    Bè...ormai me ne sono fatta una ragione sul percorso di studi fatto. Il campo della psicologia mi piace comunque ma...ho serie difficoltà di inserimento perchè nn mi sento nè carne nè pesce. Quando faccio altri lavoretti giusto per mantenermi, mi travolge un senso di insoddisfazione incredibile ma allo stesso tempo non sblocco il mio approccio al lavoro.

  13. #13
    Postatore Epico L'avatar di Alessia Va
    Data registrazione
    27-10-2003
    Residenza
    Lombardia
    Messaggi
    9,415
    Blog Entries
    315

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    Allora una domanda:
    COSA vorresti fare?

    Credo che sia questo l'unico punto di partenza per tutto...
    Un gabbiano di Nessundove io sono, nessun lido considero mia patria, nessun luogo, nessun posto a se mi lega; è di onda in onda invece che io volo


    Trova pace in cio’ che sei e dove ti trovi.
    Le persone spesso sanno gia’ cosa fare; a te spetta il compito di mostrare loro il modo......ecco la vera saggezza.
    (Eragon – C.Paolini)



  14. #14
    Partecipante L'avatar di danette76
    Data registrazione
    13-06-2008
    Messaggi
    52

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    Cosa vorrei fare? è quello il problema: non lo so! Se lo sapessi sarebbe già un punto su cui arrivare ma...così non è e mi sento disorientata per questo.
    Ho fatto mille lavoretti per mantenermi: barista, responsabile negozio fotografia, fotografa, commessa negozio, baby sitter, educatrice, operatrice call center, gelataia ecc ma nessuno di questi mi ha colpito a tal punto da pensare ad un futuro...anche perchè ero studentessa e l' obiettivo era laurearmi. E così è stato. La realtà che mi si è presentata è che la laurea in psicologia quinquennale con un anno di tirocinio e iscrizione all'albo, non basta. Chiedono specializzazioni che non posso permettermi o esperienza che però non mi permettono di fare. L'entusiasmo quindi è calato. Non avendo specializzazione in nulla mi fa sentire in balia delle onde e non so più dove andare o cosa puntare. L'unico campo che mi affascina ancora è la consulenza in ambito ospedaliero.

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di Alessia Va
    Data registrazione
    27-10-2003
    Residenza
    Lombardia
    Messaggi
    9,415
    Blog Entries
    315

    Riferimento: quando non si hanno sogni...

    Beh, ormai qualsiasi laurea anche con esame di stato seguente, non basta più a molto...Sei in buona compagnia...
    Comunque, dal momento che parli di un campo che ti affascina, la consulenza in ambito ospedaliero, perchè non parti da li? Hai già preso informazioni? Hai qualche contatto?
    Un gabbiano di Nessundove io sono, nessun lido considero mia patria, nessun luogo, nessun posto a se mi lega; è di onda in onda invece che io volo


    Trova pace in cio’ che sei e dove ti trovi.
    Le persone spesso sanno gia’ cosa fare; a te spetta il compito di mostrare loro il modo......ecco la vera saggezza.
    (Eragon – C.Paolini)



Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy