• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 28
  1. #1
    Neofita L'avatar di eleonorab
    Data registrazione
    05-02-2007
    Residenza
    gallarate(Va)
    Messaggi
    14

    psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitorialità

    Ciao a tutti,
    sono laureata quinquennale in psicologia clinica in attesa di fare l'esame di stato. Chiedevo se qualcuno di voi sa che percorso si può intraprendere per lavorare come psicologa in ambito della pre o neonatalità o sostegno alle mamme in gravidanza o comunque ambito della genitorialità? sapete che corsi e che formazione in più bisogna fare? so che il consultorio e l'ospedale sarebbero ideali però mi chiedevo proprio se qualcuno mi consigliasse il percorso formativo...mi sono molto appassionata di questo ambito.
    Grazie. ciao a tutti
    Eleonora
    Eleonora

  2. #2
    Partecipante Affezionato L'avatar di agatka24
    Data registrazione
    26-05-2008
    Residenza
    modena
    Messaggi
    79

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    Il miglore campo formativo, secondo me, e' diventare la mamma e fare genitori. Si impara facendo e dopo si puo' aiutare gli altri.
    Comunque, buon idea, in bocca al lupo!

  3. #3
    Neofita L'avatar di eleonorab
    Data registrazione
    05-02-2007
    Residenza
    gallarate(Va)
    Messaggi
    14

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    LO so in effetti hai ragione quello è il campo formativo migliore:-)) però siccome non posso esserlo ora devo aspettare ancora un po' devo trovare altri mezzi di formazione :-)) :-))
    Grazie comunque, crepi il lupo. ciao!
    Eleonora

  4. #4
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    26-10-2008
    Messaggi
    104

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    Citazione Originalmente inviato da eleonorab Visualizza messaggio
    Ciao a tutti,
    sono laureata quinquennale in psicologia clinica in attesa di fare l'esame di stato. Chiedevo se qualcuno di voi sa che percorso si può intraprendere per lavorare come psicologa in ambito della pre o neonatalità o sostegno alle mamme in gravidanza o comunque ambito della genitorialità? sapete che corsi e che formazione in più bisogna fare? so che il consultorio e l'ospedale sarebbero ideali però mi chiedevo proprio se qualcuno mi consigliasse il percorso formativo...mi sono molto appassionata di questo ambito.
    Grazie. ciao a tutti
    Eleonora
    ciao Eleonora! io sono ancora alla triennale, quindi nn sono molto informata riguardo il modo in cui è possibile formarsi in determinati settori.. Io, ad esempio, vorrei tanto fare dei corsi (o un master) dopo la specialistica che mi possa dare la possibilità di poter approfondire il modo in cui educare i bambini...
    Cmq ti ho scritto perchè tempo fa lessi di un corso di formazione su internet che riguardava proprio la natalità e la preparazione psicologica al parto, e lo trovai molto interessante quindi se navighi un pò su internet puoi trovare qualcosa. Non so dirti però quanto siano formativi questi corsi...
    In bocca al lupO!

  5. #5
    Partecipante Esperto L'avatar di Alessya79
    Data registrazione
    06-11-2009
    Messaggi
    345

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    Ciao Eleonora, anch'io sono molto interessata all'ambito del sostegno alla genitorialità e anche alla consulenza per donne in gravidanza e come te vorrei seguire qualche corso di formazione in merito.
    Purtroppo al momento non ne conosco, quindi chiedo anch'io aiuto alle colleghe o colleghi del forum! Grazie. Ciao!

  6. #6
    Neofita L'avatar di eleonorab
    Data registrazione
    05-02-2007
    Residenza
    gallarate(Va)
    Messaggi
    14

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    Grazie mille starlet! allora proverò a cercare meglio qualcosa in merito a natalità e parto.... Crepi il lupo e in bocca al lupo anche a te per i tuoi studi! Ciao
    Eleonora

  7. #7
    Neofita L'avatar di eleonorab
    Data registrazione
    05-02-2007
    Residenza
    gallarate(Va)
    Messaggi
    14

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    Ciao alessia,
    mi fa piacere che anche tu condividi questo interesse, sto scoprendo che è proprio un ambito molto affascinante e di grande utilità per le mamme, speriamo allora di trovare qualcosa e anche io continuerò a informarmi, se trovo qualcosa informerò anche te... Grazie, ciao!
    Eleonora

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    Citazione Originalmente inviato da agatka24 Visualizza messaggio
    Il miglore campo formativo, secondo me, e' diventare la mamma e fare genitori. Si impara facendo e dopo si puo' aiutare gli altri.
    Comunque, buon idea, in bocca al lupo!
    Ma ne siamo proprio sicuri?
    Io no...anche perchè io nell'ambito della genitorialità ci lavoro e non sono mamma. E capisco (anche se è abbastanza irritante) che certe considerazioni le facciano le mamme e i papà con cui lavoro, ma che lo dicano colleghi è molto più che irritante. Io non porto la mia esperienza diretta, porto l'aspetto profesionale che è tutta un'altra cosa...
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  9. #9
    Neofita L'avatar di eleonorab
    Data registrazione
    05-02-2007
    Residenza
    gallarate(Va)
    Messaggi
    14

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    Ciao LuisaMiao, Hai fatto qualche corso particolare per lavorare nell'ambito della genitorialita?cosa fai esattamente? Ciao
    Eleonora

  10. #10
    Partecipante Figo L'avatar di Blooby gosh
    Data registrazione
    25-08-2009
    Messaggi
    974

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    Citazione Originalmente inviato da agatka24 Visualizza messaggio
    Il miglore campo formativo, secondo me, e' diventare la mamma e fare genitori. Si impara facendo e dopo si puo' aiutare gli altri.
    Comunque, buon idea, in bocca al lupo!
    Cielo, in passato ho seguito una prostituta, meglio forse che non lo dica in giro!
    Non voglio chiederti che tipo di esperienze debba avere uno che si occupa di lutto

    Per eleonorab Non occorre fare un corso per ogni progetto che vogliamo intraprendere: ci si può documentare, studiare testi, fare pratica con chi lavora già.
    Se hai questa passione, sei già a buon punto: non avere timore, proponiti.
    Nasciamo tutti incendiari e moriamo pompieri

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    ciao eleonora, se hai meno di 28 anni, puoi controllare se ci sono progetti di servizio civile nei consultori. Così per un anno sei a contatto diretto con moltissime mamme sia nei corsi preparto, incontri dopo parto, babymassaggio, consulenze di psicologia dello sviluppo, sostegno alla coppia, depressione post-parto, ecc. Il "transito" che c'è in un consultorio pubblico, le diversità di esperienze, nessun master d'aula potrà darle! Inoltre nel "pacchetto" di servizio civile in cosultorio sono inclusi anche appositi corsi che riguardano proprio le tematiche maternità e infanzia. E' un'ottima occasione, anch'io l'ho fatto, ho imparato lì molti strumenti e realtà, poi ho riproposto il tutto in ambito privato, ma lasciai perdere presto, per vari motivi. Devo dire che, nonostante non sia ancora mamma e per questo avessi paura di essere poco credibile, non si è verificato mai che le mamme mi facessero presente questo "deficit di esperienza diretta" e neanche le mie colleghe psicologhe mamme me lo fanno presente, anzi mi hanno sempre chiesto info, ben sapendo che non avrei dato un parere soggettivo, ma avrei riferito studi e conoscenze scientiche in tema, che poi ciascuna mamma valuta, verifica e adatta alla propria situazione o esclude. Devo ammettere che la sensazione di inadeguatezza a parlare di maternità non essendo mamma (al massimo sorella di 2 fratelli piccoli !) ce l'ho sempre avuta ed è uno dei vari motivi che mi hanno indotta a lasciare il campo. A questo proposito vorrei chiedere a LuisaMiao come gestisce questo diciamo "controtrasfert", se può darmi dei consigli (in terapia ci sono già andata, ma questa cosa è rimasta )
    Ultima modifica di ste203xx : 11-10-2010 alle ore 20.48.27

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    Concordo con Bloody Gosh: non è necessario fare un corso per ogni cosa.... Ma conoscere i propri limiti e cosa dobbiamo approfondire anche a livello teorico invece sì.

    Io o fatto il tirocinio post-lauream di un anno presso un servizio adozioni dentro un consultorio e lì ho cominciato a lavorare con la genitorialità, sia naturale (corsi pre-parto, colloqui IVG con le minorenni, ecc) sia adottiva. Poi visto che l'ambito mi interessava e mi interessava la psico giuridica ho fatto un master in psico giuridica minorile: qui ci sono latri aspetti della genitorialità che ho approfondito come quella dell'affido, la valutazione delle competenze genitoriali e le patologie legate alla genitorialità.
    Inoltre ho lavorato 5 anni come educatrice con bambini disabili cognitivi-emotivi e anche lì di cose sull'essere genitori se ne imparano molte.

    Per Ste: ti devo dire che qualche mamma specialmente mi ha rivolto la famosa frase "ma se lei non ha bambini...". Anche perchè, e lo so, sembro mooolto più giovane dei miei 30 anni. Basta rispondere che io sono lì perchè so una serie di cose, loro sono le madri. E rimandare quindi a loro l'importanza di esserlo e, di conseguenza, di valutare e rivalutare in positivo la loro parte istintuale come madri.

    (non so se questa parte si capisce.... se no, chiedi pure e provo a rispiegarlo )
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  13. #13
    Neofita L'avatar di eleonorab
    Data registrazione
    05-02-2007
    Residenza
    gallarate(Va)
    Messaggi
    14

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    Grazie Bloody gosh e Luisa miao certo in effetti è vero che ci si può formare tanto sul campo e anche documentandosi, chiedevo infatti dei pareri su cosa ne pensavate, grazie mille per i consigli comunque ora valuterò cosa fare ho trovato un corso carino di psicologia prenatale vediamo se farlo o studiare qualcosa per conto mio... Comunque si in effetti l'ambito privilegiato è il consultorio dove si vedono una varietà di situazioni ed è proprio specializzato sulla maternità e genitorialità.
    Grazie dell'idea Ste, purtroppo però sto per compiere 28 anni questo mese e quindi non posso fare il servizio civile, stavo però valutando in compenso se fare e se mi permettono di fare un po' di volontariato in consultorio, in questo periodo in cui sto finendo il tirocinio e mi sto preparando all' esame di stato di novembre e vorrei quindi fare qualcosa oltre alla preparazione all'esame, anche perchè tanto fino a quando non otterrò l'abilitazione, è difficile trovare qualche lavoro.
    Una mia amica mi proponeva anche di chiedere negli asili privati,la possibilità di fare uno sportello di sostegno per le mamme, lei l'aveva fatto, ovviamente anche per questo servirà l'abilitazione cosa ne pensate?
    Riguardo al fatto di sentirsi inadeguate se non si è mamme, concordo con LuisaMiao sul fatto che le mamme è vero possono dirti quella frase " se non sei mamma non capisci..." però come giustamente lei ha detto il nostro ruolo è un ascolto empatico e il fatto di sapere cose, si ribadisce questo concetto e il fatto che ovviamente siamo consapevoli della loro unicità di essere madri. Personalmente ho fatto il tirocinio in cardiologia pediatrica, dove ho avuto contatto principalmente con mamme di neonati, bimbi piccoli di tutte le età e adulti con cardiopatia congenita (è questa esperienza che mi ha fatto accrescere la passione per questo ambito), è capitato che di sentirmelo dire ma le ho ribadito il mio ruolo e devo dire che hanno capito, anzi nonostante ho 28 anni ti assicuro che hanno contato molto sul mio supporto e questo mi ha gratificato tanto, quindi non preoccuparti vedrai che riuscirai a sbloccarti da questa sensazione di inadeguatezza.
    Grazie a tutti per i consigli!
    Eleonora

  14. #14
    Partecipante Esperto L'avatar di Alessya79
    Data registrazione
    06-11-2009
    Messaggi
    345

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    Eleonora, dove hai trovato questo corso di psicologia prenatale? Sai che anch'io farò l'eds a novembre e poi si vedrà!! Grazie e in bocca al lupo!

  15. #15
    Partecipante Leggendario L'avatar di Haidy2009
    Data registrazione
    14-01-2009
    Messaggi
    2,408

    Riferimento: psicologa nell'ambito pre o neonatale/maternità/genitoria

    Citazione Originalmente inviato da agatka24 Visualizza messaggio
    Il miglore campo formativo, secondo me, e' diventare la mamma e fare genitori. Si impara facendo e dopo si puo' aiutare gli altri.
    Comunque, buon idea, in bocca al lupo!
    secondo me questo è un pregiudizio che comporta una generalizzazione assurda:
    essere genitori non significa saper fare i genitori!
    ci sono madri,per es, dotate ancor prima di essere madri di istinto materno... e madri che pur essendo madri non si comportano da madri...
    ricordo nell'anno di tirocinio, alcuni genitori in colloquio con il mio tutor dicevano :"ma lei non può capire perchè non ha figli adolescenti!" bhè lui, rispondeva che aveva alle spalle un percorso formativo che loro invece non avevano, e questo gli permetteva di capire empatizzare con i problemi dell'adolescente..
    come appunto dice bene luisamiao e eleonoraab....
    poi, se non ricordo male alcuni pionieri della psicologia infantile non avevano figli!.....


    per eleonoraab:
    prova a visitare il sito dell'anep -associazione di psicologia prenatale --dovrebbe proporre dei corsi di formazione a riguardo..
    "Non importa se vai avanti piano, l'importante è che non ti fermi". Confucio

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy