• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8

Discussione: Nuove cure...

  1. #1

    Nuove cure...

    Ciao a tutti.
    Sapete qualcosa di un nuovo farmaco anti-depressivo che dovrebbe essere uscito in Italia nel mese di Settembre?

  2. #2

    Riferimento: Nuove cure...

    Nessuno mi aiuta? Ho scoperto che il farmaco si chiama Thymanax...ma vorrei sapere che benefici ha? E se qualcuno l'ha già provato...
    Grazie!

  3. #3

    Riferimento: Nuove cure...

    Io l'ho provato! E lo sto provando tuttora!
    E devo dire che i benefici si stanno facendo sentire già dopo poche settimane di utilizzo...tu l'hai poi acquistato?

  4. #4

    Riferimento: Nuove cure...

    No, il mio medico non me l'ha ancora prescritto...magari se gli porto la tua testimonianza lo convinco!
    Raccontami un po' di te..che problemi avevi o hai..e che benefici hai avuto con Thymanax! Vuoi?
    Grazie

  5. #5

    Riferimento: Nuove cure...

    Ciao Teresa. Se devo raccontare la mia esperienza posso dirti che ora ho un sonno più regolare, quindi la mattina mi sento più rilassata. Come conseguenza è diminuita l’ansia. Mi pare migliorato, in generale, anche l’umore. Punti deboli: innanzitutto il prezzo..poi qualche mal di testa di troppo all'inizio del trattamento! Ma superato questo problema, mi sembra sia un farmaco ben tollerato dal mio organismo...

  6. #6

    Riferimento: Nuove cure...

    Bene dai...in effetti il prezzo è un po' ostico per le mie tasche...ma se dovesse funzionare, come si fa a rinunciare a un farmaco antidepressivo che risolve i problemi?
    Dici che in futuro potrà essere inserito in fascia A? Sono un po' ignorante in materia...

  7. #7

    Riferimento: Nuove cure...

    Da persona che ha avuto la possibilità di vedere i vari volti della farmacologia psichiatrica penso che delegare tout court la cura della depressione al farmaco sia, appunto come diceva spero la collega, una mancanza di responsabilità nei confronti del proprio mondo interiore che chiede di essere ascoltato e raccontato; L'attenzione profonda al proprio Sè non è qualcosa che può essere acquistata in farmacia.
    Tuttavia con ciò non si vuole fare nemmeno il discorso inverso nel senso che i farmaci sono importanti quanto è altrettanto importante la propria storia e il proprio sentire....altrimenti il rischio è di banalizzare sopratutto se stessi.
    Dott. Francesca Belgiovine

  8. #8
    Partecipante L'avatar di psi-clinico-dip
    Data registrazione
    31-07-2006
    Residenza
    cernusco sul naviglio
    Messaggi
    47
    Blog Entries
    1

    Riferimento: Nuove cure...

    Relativamente a questa discussione mi sento di dire che, se il medico di base oltre ad essere stato perplesso rispetto al nuovo farmaco, avesse correttamente informato la sua paziente di possibili interventi alternativi e/o complementari, sicuramente avrebbe fatto un gesto professionale che andava sia a favore del suo/a assistito che nella direzione di integrare approcci differenti ma spesso necessariamente integrati.

    Dott Maurizio Parolin
    Iscr. Albo Lombardia 03/6904

Privacy Policy