• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1
    Partecipante Affezionato L'avatar di adrastea
    Data registrazione
    10-04-2009
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    80

    Iscrizione all'ordine e contratto a progetto

    Ciao ragazzi,

    ho urgentemente bisogno di sapere qualcosa a riguardo.
    Io sono iscritta all'ordine da 6 mesi, non esercito ancora come psicologa,
    dunque non ho aperto neanche la partita iva.
    Tuttavia per mantenermi devo pur lavorare!
    Ecco dunque che mi trovo a dover firmare un contratto a progetto (come educatore) dove è specificatamente indicato e cito testualmente: "ai fini del corretto trattamento fiscale e previdenziale la struttura prende atto che il collaboratore ha dichiarato di non essere iscritto ad alcun albo professionale e che non ha obblighi di iscrizione a gestione o casse previdenziali e che, pertanto, il collaboratore provvederà ad inoltrare alla competente sede Inps domanda di iscrizione alla "gestione separata" (legge bla bla). Sarà peraltro obbligo del collaboratore comunicare, tempestivamente, qualsiasi variazione di tale stato di fatto".
    Cioè, io non capisco cosa si intende...
    Io sono iscritta all'ordine ma non credo di dover versare i miei contributi
    in modo diverso che con la solita "gestione separata" o ad enti diversi che all'Inps.
    Ma che è, non possiamo manco lavorare a progetto?
    Non so ma mi sembra che il problema sia più semplice di quello che sembri!
    Quindi prima di andare dal commercialista vorrei sentire voi colleghi.
    Un 'ultima cosa, è vera la questione che l'ordine ci versa dei contributo annui? E a quale ente di previdenza (sarà Inpdap...? o Enpap..?)
    Per favore, rispondetemi!

    Vi ringrazio tutti
    Io credo nelle persone, pero' non credo nella maggioranza delle persone. Anche in una società più decente di questa, mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza. (Nanni Moretti)

  2. #2
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    27-03-2004
    Messaggi
    502

    Riferimento: Iscrizione all'ordine e contratto a progetto

    Citazione Originalmente inviato da adrastea Visualizza messaggio
    Ciao ragazzi,

    ho urgentemente bisogno di sapere qualcosa a riguardo.
    Io sono iscritta all'ordine da 6 mesi, non esercito ancora come psicologa,
    dunque non ho aperto neanche la partita iva.
    Tuttavia per mantenermi devo pur lavorare!
    Ecco dunque che mi trovo a dover firmare un contratto a progetto (come educatore) dove è specificatamente indicato e cito testualmente: "ai fini del corretto trattamento fiscale e previdenziale la struttura prende atto che il collaboratore ha dichiarato di non essere iscritto ad alcun albo professionale e che non ha obblighi di iscrizione a gestione o casse previdenziali e che, pertanto, il collaboratore provvederà ad inoltrare alla competente sede Inps domanda di iscrizione alla "gestione separata" (legge bla bla). Sarà peraltro obbligo del collaboratore comunicare, tempestivamente, qualsiasi variazione di tale stato di fatto".
    Cioè, io non capisco cosa si intende...
    Io sono iscritta all'ordine ma non credo di dover versare i miei contributi
    in modo diverso che con la solita "gestione separata" o ad enti diversi che all'Inps.
    Ma che è, non possiamo manco lavorare a progetto?
    Non so ma mi sembra che il problema sia più semplice di quello che sembri!
    Quindi prima di andare dal commercialista vorrei sentire voi colleghi.
    Un 'ultima cosa, è vera la questione che l'ordine ci versa dei contributo annui? E a quale ente di previdenza (sarà Inpdap...? o Enpap..?)
    Per favore, rispondetemi!

    Vi ringrazio tutti
    Come Psicologi, non possiamo lavorare a progetto...ma in questo caso tu faresti l'educatrice, quindi non c'è problema!
    Resta il fatto che ti fanno firmare questa cosa nella quale dichiari di non essere iscritta ad alcun albo, quindi dovresti dichiarare il falso...boh!
    Che l'Ordine ci versi contributi...mi sembra pura fantascienza!!!!!!

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di adrastea
    Data registrazione
    10-04-2009
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    80

    Riferimento: Iscrizione all'ordine e contratto a progetto

    Sì, anche a me sembra strano per questo ho rigirato la domanda!
    Una mia amica (anche lei iscritta) mi ha detto, con molta sicurezza, che versando la quota di iscrizione annuale, l'Ordine poi ci riversi una piccolissima parte in forma di contributi...
    Lei aveva soltanto il dubbio se lo versasse all'Enpap o all'Inpdap...
    Non so, certo anche a me sembra strano, però, essendo io sono iscritta da poco pensavo che qualcuno più anziano di me potesse saperne qualcosa.

    Comunque, anche per la questione del contratto non so che fare...perché è vero che all'atto pratico non cambia nulla, però non posso firmare il falso...
    Non so se è un rischio che devo correre io o se posso far cambiare qualche dicitura nel contratto che firmerò. In altri lavori a progetto non ho trovato mai questa voce ed espressa in modo così chiaro.
    E voi altri?

    Se poteste darmi qualche consiglio, mi aiutereste molto...
    Io credo nelle persone, pero' non credo nella maggioranza delle persone. Anche in una società più decente di questa, mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza. (Nanni Moretti)

  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di scorpione82
    Data registrazione
    27-06-2002
    Messaggi
    507

    Riferimento: Iscrizione all'ordine e contratto a progetto

    Mi trovo in una situazione molto simile alla tua: mi hanno proposto un contratto a progetto in cui si dice che, x ciò che devo fare (ovvero selezione del personale), non è necessaria iscrizione ad alcun ordine (questo è un bell'escamotage aziendale x non pagarci come psicologi!!) e che dichiaro di non avere partita iva... Ora, quello che io mi chiedo è: cosa interessa all'azienda o a chi altro se ho PI visto che da contratto non sarei inquadrato come psicologo??

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di adrastea
    Data registrazione
    10-04-2009
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    80

    Riferimento: Iscrizione all'ordine e contratto a progetto

    Io credo che se vivessimo in un paese normale, uno psicologo laureato e con tanto di partita iva, in teoria non dovrebbe proprio per legge, trovarsi nella condizione di praticare un lavoro che non è il suo (ed essere inquadrato, se dipendente, almeno in categoria D1). Ma siccome siamo in Italia e iscritti a questo Ordine (voi avete mai visto un ingegnere, fare il carpentiere per iniziare la sua professione???), va così, e dunque...le società, le aziende, le associazioni, devono pararsi più che possono, addirittura facendoci negare la nostra realtà...
    Ma io mi domando, ma allora, cavolo, perché non ti assumi una persona senza iscrizione all'albo, se non vuoi gli iscritti??? Forse perché il mondo è pieno di psicologi disoccupati e vista l'offerta e la domanda ci siamo dovuti adeguare a vicenda (noi lavoratori a fare sempre tutt'altro rispetto ai nostri desideri, e le aziende a trovare sotterfuggi contrattuali!)
    Tu che farai, Scorpione82? Pensi di firmare? Io non vorrei, se non mi cambiano questa clausola. Sono una psicologa orgogliosa, io!
    Si vabbè...anche se faccio l'educatrice!!!

    Un saluto.
    Io credo nelle persone, pero' non credo nella maggioranza delle persone. Anche in una società più decente di questa, mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza. (Nanni Moretti)

  6. #6
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    27-03-2004
    Messaggi
    502

    Riferimento: Iscrizione all'ordine e contratto a progetto

    Io non correrei il rischio, ma solo perchè ciò che firmi resta pur sempre un documento firmato, dove dichiari il falso...e io avrei paura che in futuro ciò potrebbe precludermi qualcosa...boh! Prova a dir loro direttamente questa cosa, cioè che essendo tu una psicologa, firmando quel foglio, dichiareresti il falso...sicuramente è proprio per evitare di farci lavorare come psicologi, il che è uno schifo davvero! Come dici tu gli ingegneri non iniziano a lavorare facendo i carpentieri! Ne' i medici facendo gli infermieri!

  7. #7
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    27-03-2004
    Messaggi
    502

    Riferimento: Iscrizione all'ordine e contratto a progetto

    Che schifo queste cose!!! Viviamo in un Paese di xxxxx!!!!!!!!!!!

  8. #8
    Partecipante Affezionato L'avatar di adrastea
    Data registrazione
    10-04-2009
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    80

    Riferimento: Iscrizione all'ordine e contratto a progetto

    Grazie del consiglio Principessab,
    Sarà pur vero che accetto di non fare il mio lavoro,
    ma non lo posso certo rinnegare!
    Io credo nelle persone, pero' non credo nella maggioranza delle persone. Anche in una società più decente di questa, mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza. (Nanni Moretti)

Privacy Policy