• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14
  1. #1
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti sessuali?

    Apro questa discussione per proseguire quella avviata nel commentare l'affermazione "bisogna fare di più l'amore!" di "IlProfeta" nella discussione su Janet; così evitiamo di continuare a discutere nell'altra "stanza" di questo argomento, che con Janet non c'entra quasi nulla (almeno credo ). Cosa ne pensate? Trovate in generale che sia vero? Sentite il bisogno di avere più relazioni sessuali (di buona qualità ovviamente) o vi ritenete tutti soddisfatti sessualmente così come, ad esempio, possiamo dirci oggi, quasi tutti soddisfatti (in questa parte di mondo) riguardo a bisogni come la fame o l'appetito?

    Questo che riporto di seguito è l'ultimo intervento della discussione avviata di là...

    Citazione Originalmente inviato da Megiston Matema
    Caro IlProfeta,
    premesso che fare l'amore è l'occupazione più piacevole e soddisfacente che io conosca e che quindi non potrei dissentire da te in nessun modo, tuttavia non comprendo il "di più". Forse ti sei fatto un'idea che trascorriamo troppo tempo su questo forum a detrimento di quella nobile "arte", oppure che comunque sia è sempre troppo poco, o dai nostri scritti deduci che esercitiamo poco ... il "di più" secondo me andrebbe chiarito, perché manca un termine di paragone e manca la constatazione iniziale che lo introduce. Anche il termine "bisogna" si presta ad equivoci e a fraintendimenti; mi chiedo, come possiamo auto-prescriverci qualcosa di piacevole, non diventa per ciò stesso meno piacevole se ci obbligassimo col tuo ""bisogna"? E anche qui, da quale constatazione parte il "bisogna": da una riflessione esistenziale, è frutto di una meditazione, da studi scientifici che farebbero diventare il far l'amore rimedio o medicina? Non sarebbe più saggio lasciare questa attività all'arbitrio e al piacere di ciascuno piuttosto che prescriverla e misurarne la quantità, una quantità minima standard che faccia da soglia accettabile per entrare nel club del "benessere"?
    Un saluto a tutti
    Ultima modifica di Char_Lie : 15-09-2010 alle ore 19.21.31

  2. #2
    Banned
    Data registrazione
    14-09-2009
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    1,780
    Blog Entries
    126

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti se

    Citazione Originalmente inviato da Char_Lie Visualizza messaggio
    Apro questa discussione per proseguire quella avviata nel commentare l'affermazione "bisogna fare di più l'amore!" di "IlProfeta" nella discussione su Janet; così evitiamo di continuare a discutere nell'altra "stanza" di questo argomento, che con Janet non c'entra quasi nulla (almeno credo ). Cosa ne pensate? Trovate in generale che sia vero? Sentite il bisogno di avere più relazioni sessuali (di buona qualità ovviamente) o vi ritenete tutti soddisfatti sessualmente così come, ad esempio, possiamo dirci oggi, quasi tutti soddisfatti (in questa parte di mondo) riguardo a bisogni come la fame o l'appetito?

    Questo che riporto di seguito è l'ultimo intervento della discussione avviata di là...



    Un saluto a tutti
    Ma secondo te ti rispondono, in questo forum?

    E' il forum di sessuologia, ti sembra il caso?

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti se

    ma fumare di meno invece??
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti se

    ma fumare di meno invece??
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  5. #5
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti se

    Citazione Originalmente inviato da complicata
    Ma secondo te ti rispondono, in questo forum?

    E' il forum di sessuologia, ti sembra il caso?
    ... Complicata credevo (forse ingenuamente) che questo fosse il posto adatto in cui dirottare la discussione .

    Citazione Originalmente inviato da arwen
    ma fumare di meno invece??
    ... Beh se si vogliono diminuire i rischi di beccarsi un cancro e questo secondo la persona fumatrice è un beneficio di gran lunga superiore ai benefici che ricava dal fumarsi una sigaretta credo che sia una buona idea.

    Arwen visto che sei intervenuto/a, riguardo all'altra questione cosa mi dici? Ti ritieni soddisfatto/a?

  6. #6
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    29-08-2009
    Messaggi
    166
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti se

    Cavolo parli a uno che si finisce un pacchetto e passa al giorno
    Comunque il mio intervento voleva dire anche altro.... ma visto che siamo su questa strada parlerei di relazione-sessualità-soddisfazione, proponendo l'ipotesi di una insoddisfazione di fondo, che può essere più o meno celata, ma che non porta mai ad un totale soddisfacimento sessuale di entrambi i partner. E alla fine penso sia giusto così e anzi, forse quando uno dei due partner è completamente soddisfatto, l'altro non è che sia così appagato. Un po' come il gioco della coperta

    Beh però adesso che hai parlato di buona qualità delle relazioni sessuali sarebbe interessante una definizione di qualità e un limite oltre il quale si possa definire buona.

    Saluti!

  7. #7
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti se

    Citazione Originalmente inviato da Amedeo!!??
    Comunque il mio intervento voleva dire anche altro....
    Esprimilo questo altro qui, ho aperto un'altra discussione proprio per questo .

    Citazione Originalmente inviato da Amedeo!!??
    ma visto che siamo su questa strada parlerei di relazione-sessualità-soddisfazione, proponendo l'ipotesi di una insoddisfazione di fondo, che può essere più o meno celata, ma che non porta mai ad un totale soddisfacimento sessuale di entrambi i partner. E alla fine penso sia giusto così e anzi, forse quando uno dei due partner è completamente soddisfatto, l'altro non è che sia così appagato. Un po' come il gioco della coperta

    Beh però adesso che hai parlato di buona qualità delle relazioni sessuali sarebbe interessante una definizione di qualità e un limite oltre il quale si possa definire buona.
    In generale comunque "buona qualità" è difficile da definire, cioé non si può definire proprio perché in ambito sessuale le preferenze sono variegate ed in base alla soddisfazione di queste preferenze una persona può dirsi più o meno soddisfatta della qualità delle relazioni sessuali. Avevo fatto l'esempio del cibo perché anche in quest'ambito non è possibile definire in generale cosa rappresenti un'alimentazione di qualità se non in modo più o meno soggettivo, c'è chi preferisce un'insalata e chi una bistecca, altri una pizza, il punto è che oggi quasi ogni individuo (in certe parti del mondo) in questo settore si può dire che abbia raggiunto la possibilità di poter soddisfare agevolmente queste sue preferenze.

    Questo d'altra parte non vuol dire che l'appetito o il piacere di mangiare venga leso dalla possibilità di essere abbastanza soddisfatti in questo ambito, come qualcuno secondo me erroneamente sostiene. La possibilità di esser sazi e in più anche soddisfatti dei pasti che si consumano per me è importante in ambito alimentare. La sazietà non è equivalente alla soddisfazione, essere soddisfatti in questo o quell'ambito significa avere accesso ad una buona qualità della vita. Ogni persona però deve valutare da sé se è soddisfatta: io ad esempio non lo sono in ambito sessuale-affettivo, mentre in ambito alimentare lo sono, e me ne accorgo dal fatto che non sento alcuna forte mancanza di contatto col cibo, non sogno gelati alla panna o magari di mangiare costolette di maiale .

    Tu ad esempio Amedeo sei soddisfatto della quantità e qualità dei tuoi rapporti sessuali? Insomma dal tuo punto di vista come diresti di stare? Sei abbastanza soddisfatto o no?

    Non ti sto chiedendo di fare dei confronti con qualcun altro, sto chiedendo se tu ti ritieni soddisfatto o se ti senti deprivato in una certa misura in questo settore, senza pensare alle coperte da dividere: forse nell'esistenza di beni non ce ne sono abbastanza per tutti, se prendo una quota di qualcosa io può darsi che questo significhi toglierlo a qualcun altro.

    Oggettivamente non possiamo stabilire quale sia il limite, non credo sia possibile anche soltanto quantitativamente. Ad esempio c'è chi ha bisogno di mangiare molto di più rispetto a qualcun altro per essere soddisfatto dei suoi pasti. Porre un limite oggettivo magari non lede chi ha bisogno di mangiare di meno per star bene ma rappresenta una forzatura ed un compromettere il benessere dell'altro tipo di individuo che sente il bisogno di mangiare di più.

    Saluti
    Ultima modifica di Char_Lie : 16-09-2010 alle ore 16.02.05

  8. #8
    Banned
    Data registrazione
    14-09-2009
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    1,780
    Blog Entries
    126

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti se

    Comunque la quantità frega perchè l'appetito vien mangiando.
    Quindi anche la soddisfazione sulla quantità viene dalle abitudini e dalle occasioni, a cui va aggiunta la compagnia e l'ambiente, che fanno una notevole differenza.
    Mangiare da soli è triste, spesso, sicuramente non è qualitativamente soddisfacente.

    Poi c'è l'educazione al gusto, che è il risultato della passione.

    Se sei curioso, e questo sicuramente vale per il sesso, avrai voglia di provare nuove pietanze, nuovi condimenti, di uscire dal regionalismo e andare verso l'internazionale, non limitandosi al Nord Europa,ma cominciando ad apprezzare la parte asiatica, nonchè l'interessantissima africana, col risultato di un affinamento del gusto e di una selezione naturale.
    Il rischio di questa ricerca Kulinaria è che la ricerca di piacere diventi troppo faticosa e impegnativa, col risultato di tornare alle abitudini consuete, dalla nouvelle cuisine al tortellino o agli gnocchi.

    Altra cosa importante che va a incidere in maniera pesante sull'apprezzamento del gusto è l'impegno fisico nel tempo, perchè una quantità eccessiva di cibo per quanto buono e sofisticato crea problemi di appesantimento e di stanchezza, che alla fine determinano una diminuzione della capacità stessa di apprezzamento.
    Da qui la necessità di centellinare e di moderare le esperienze per evitare la perdita a volte assoluta del piacere, amareggiato dalle raccomandazioni del proprio medico curante e dagli scarsi risultati degli esami ematici.

    Ultima modifica di complicata : 16-09-2010 alle ore 16.33.49

  9. #9
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    29-08-2009
    Messaggi
    166
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti se

    E' curioso l'accostamento della sessualità con il mangiare, uno psicanalista ne parlerebbe per ore mi sa.. Anche se non credo che sia molto calzante, perchè la bistecca non ha piacere nell'essere mangiata e specialmente non ti curi del piacere della bistecca mentre te la mangi Nel far l'amore si è in due e penso che molto del piacere e della soddisfazione dipendi dalla consapevolezza di questo. Sulla soddisfazione poi, non saprei risponderti, va a periodi, certe volte si, certe volte no, è qualcosa di legato a tanti aspetti della vita. alla situazione che stai vivendo tu e l'altra persona. In linea di massima non sono soddisfatto tantissimo, perchè le occasioni nelle quali veramente ci si sta entrambi con la testa non è particolarmente frequente.

    quanto è brutta questa faccina:
    Ultima modifica di Amedeo!!?? : 16-09-2010 alle ore 18.02.35

  10. #10
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti se

    Citazione Originalmente inviato da complicata
    Comunque la quantità frega perchè l'appetito vien mangiando.
    Quindi anche la soddisfazione sulla quantità viene dalle abitudini e dalle occasioni, a cui va aggiunta la compagnia e l'ambiente, che fanno una notevole differenza.
    Mangiare da soli è triste, spesso, sicuramente non è qualitativamente soddisfacente.
    Riguardo al cibo nell'insieme io sono soddisfatto, sarà che mangio anche con chi mi piace mangiare forse. Comunque suppongo che molti stiano abbastanza bene in tal senso, direi che abbiamo raggiunto un buon livello di pappatoria in occidente . In ogni caso credo che se uno di noi finisce su di un'isola deserta secondo me li inizia a sognare polli e costolette di maiale che ballano e la sessualità passa in secondo piano .

    Citazione Originalmente inviato da Amedeo!!??
    E' curioso l'accostamento della sessualità con il mangiare, uno psicanalista ne parlerebbe per ore mi sa.. Anche se non credo che sia molto calzante, perchè la bistecca non ha piacere nell'essere mangiata e specialmente non ti curi del piacere della bistecca mentre te la mangi Nel far l'amore si è in due e penso che molto del piacere e della soddisfazione dipendi dalla consapevolezza di questo. Sulla soddisfazione poi, non saprei risponderti, va a periodi, certe volte si, certe volte no, è qualcosa di legato a tanti aspetti della vita. alla situazione che stai vivendo tu e l'altra persona.In linea di massima non sono soddisfatto tantissimo, perchè le occasioni nelle quali veramente ci si sta entrambi con la testa non è particolarmente frequente.
    Non sei soddisfatto tantissimo, ma in linea di massima ti ritieni abbastanza soddisfatto? Insomma avverti una sorta di forte bisogno di accedere ad un di più che ti manca? O questo non l'avverti affatto?

    Io riguardo al cibo mi sento appagato e non avverto un bisogno ulteriore, un sentire che ho bisogno di mangiare di più, o che ho bisogno di mangiare chissà cos'altro rispetto a quel che mangio già; avevo fatto l'esempio del cibo solo per far comprendere un po' la sensazione di soddisfazione, sensazione che non implica affatto che una persona sia morta o che non desidera più mangiar niente.
    Riguardo al sesso e le relazioni con l'altro sesso, io vorrei un di più, altro rispetto a quel che riesco ad ottenere con certe energie che son disposto a spendere. Sono molto al di sotto della mia soglia di soddisfazione e per questo sotto sotto sono anche arrabbiato (direi nemmeno tanto sotto sotto visto che lo so) ed ogni forma di compensazione per me non regge, vorrei solo capire se per molti altri è lo stesso.

    Comunque in ogni caso credo che l'accostamento tra cibo e sesso non è poi così originale , perciò non trovo che sia un argomento così strano da analizzare per poter andare a scoprire chissà che. Spesso si parla correntemente di "appetiti sessuali", insomma questa è un'associazione tra due bisogni molto importanti per l'essere umano che è stata usata spessissimo in ambito artistico ed erotico; ricordo Tinto Brass in un'intervista in cui descriveva il sedere di Serena Grandi come un'anguria succosa e dissetante , un film di Bigas Luna con Penelope Cruz si intitolava "Prosciutto, Prosciutto" e che dire di Kim Basinger e Michey Rourke che svuotano il frigo in "Nove settimane e mezzo"? Di esempi simili ce ne sono tantissimi.

    Saluti
    Ultima modifica di Char_Lie : 16-09-2010 alle ore 22.57.55

  11. #11
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    29-08-2009
    Messaggi
    166
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti se

    Beh, avverto il bisogno di accedere ad un di più che mi manca, ma mi scontro con il mio limite, o i limiti delle situazioni, o i limiti dell'altro, e me ne faccio una ragione.

    Riguardo al sesso e le relazioni con l'altro sesso, io vorrei un di più, altro rispetto a quel che riesco ad ottenere con certe energie che son disposto a spendere
    questo mi sembra il discorso di chi a scuola va male e dice, vado male perchè non studio, non perchè non sono in grado di andare meglio. Ti sei mai chiesto se sei in grado, hai le capacità, magar il diritto di ottenere di più dall'altro sesso?
    Non mi piace l'accostamento cibo-sesso, proprio perchè potrà anche essere una costante del cinema o dell'immaginario collettivo, ma secondo me fa emergere il modo di vivere la sessualità in senso consumistico. Sono qui e consumo l'altro, lo mangio, come dire.... non tutte le donne sarebbero felici di essere trattate come una bistecca
    Secondo me la sessualità fiorisce proprio quando si esce da questa dinamica e si entra in una dialettica a due.

  12. #12
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti se

    Citazione Originalmente inviato da amedeo!!??
    Beh, avverto il bisogno di accedere ad un di più che mi manca, ma mi scontro con il mio limite, o i limiti delle situazioni, o i limiti dell'altro, e me ne faccio una ragione.
    Che significa che te ne fai una ragione? Che ragione ti fai? Vorrei approfondire meglio questo punto.
    Adesso hai parlato del limite e dello scontro con questo limite, quale è la ragione che ti fai? La ragione sarebbe una spiegazione? La spiegazione dice "le cose stanno così e così" ma alla fine una spiegazione del genere non aggiunge nulla, lo scontro di cui parli con quel "le cose stanno così e così" resta. "Me ne faccio una ragione" è un modo di dire che si ripete in automatico come una specie di virus linguistico, io personalmente non sono mai riuscito a capire che significa.

    Citazione Originalmente inviato da Amedeo!!??
    questo mi sembra il discorso di chi a scuola va male e dice, vado male perchè non studio, non perchè non sono in grado di andare meglio.
    Non ho capito, se una persona va male a scuola e dice "vado male perché non studio abbastanza e non sono disposto a studiare di più", non è già una spiegazione più approfondita di "perché non sono in grado di andare meglio"?
    Magari si è anche in grado di andare meglio in quel settore impegnando più tempo nello studio o impegnando maggiori energie nello studio, ma per altri versi poi si ritiene di star peggio su altri versanti se si migliora in questo (perché magari si avrà meno tempo libero o meno energie da usare nel tempo libero) insomma nell'insieme non si migliora. Per questo sono state inventate le ripetizioni private... Credo .

    Non mi piace l'accostamento cibo-sesso, proprio perchè potrà anche essere una costante del cinema o dell'immaginario collettivo, ma secondo me fa emergere il modo di vivere la sessualità in senso consumistico. Sono qui e consumo l'altro, lo mangio, come dire.... non tutte le donne sarebbero felici di essere trattate come una bistecca
    Beh se non altro una donna sente di esser desiderata così, tu poni l'accento sul consumo in questa analogia, io direi invece che l'accento va posto sul desiderio. Quando mangi una bistecca arrostita sanguinolenta e succosa (non essendo uno che preferisce la verdura) lo fai con desiderio, con vera voglia di magiarla, il consumo secondo me c'entra poco, il cibo io non lo consumo semplicemente, per questo ho parlato prima di soddisfazione nei riguardi dell'alimentazione, un qualcosa che ha a che fare col piacere vero, un di più rispetto al consumo che permette al più solo la sopravvivenza non la soddisfazione.
    Io lo vorrei che una donna (non vegetariana) che mi piace mi vedesse come una bistecca dal punto di vista sessuale , e penso che lo vorrebbero anche diverse donne che non ricevono mai avances da un uomo che le attrae. Secondo me non è questo il problema che non fa funzionare le cose, il problema è che spesso questa sensazione di attrazione e "forte voglia di mangiare l'altro" (dal punto di vista sessuale ovviamente e non veramente come le mantidi ) non è affatto reciproca.

    Saluti
    Ultima modifica di Char_Lie : 18-09-2010 alle ore 09.39.42

  13. #13
    benedetta14
    Ospite non registrato

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vostri rapporti se

    Citazione Originalmente inviato da Amedeo!!?? Visualizza messaggio
    Sono qui e consumo l'altro, lo mangio, come dire.... non tutte le donne sarebbero felici di essere trattate come una bistecca
    Mah...su questo si potrebbe discutere! Si può fare buon sesso e sentirsi molto vicini ed in sintonia anche solo una notte e via, senza troppi coinvolgimenti sentimentali.

    Comunque, cari ragazzi, cercate di essere uomini felici ed in pace con il mondo e vi verrà naturale ricercare e trovare quel "di più" con qualcuno che riuscirà a trasmettervi armonia e amore, anche nel rapporto sessuale.
    Però portate pazienza, perché si sa che fino a 40 anni l'uomo fa solo prove generali

    :ciao

    (PS: da quando hanno cambiato la grafica?)

  14. #14
    Partecipante Leggendario L'avatar di pinga
    Data registrazione
    09-02-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2,111

    Riferimento: Quanto siete soddisfatti della qualità e quantità dei vos

    io noto che, rispetto al passato, le mie relazioni hanno qualità maggiore. per qualità intendo più gusto, più passione, più intensità.
    sarà anche che sono più esperta o sarà anche che, nella mia vita, ho trovato tanti partner esperti. mi hanno trasmesso molto e continuano a farlo

    attualmente, purtroppo, vorrei anche maggiore quantità, visto che il mio uomo è lontano. ma pazienza: non si può aver tutto

Privacy Policy