• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2

Discussione: terremoto

  1. #1
    Milena1971
    Ospite non registrato

    terremoto

    Ciao a tutti.
    Vorrei raccontarvi il mio sogno cosicchè qualcuno sicuramente saprà darmi delucidazioni.
    Ero a casa dei miei genitori quando all'improvviso è arrivato il terremoto.
    Siamo usciti tutti di corsa fuori e ho visto davanti a me il campanile della chiesa che crollava. Questa è la scena che più mi è rimasta impressa.
    Vedevo anche la casa si crepava e stava per cadere.
    Il mio stato d'animo però non era di paura quanto più di dispiacere e malinconia.
    Grazie a chiunque legga e mi dia risposta.

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: terremoto

    Citazione Originalmente inviato da Milena1971 Visualizza messaggio
    Ciao a tutti.
    Vorrei raccontarvi il mio sogno cosicchè qualcuno sicuramente saprà darmi delucidazioni.
    Ero a casa dei miei genitori quando all'improvviso è arrivato il terremoto.
    Siamo usciti tutti di corsa fuori e ho visto davanti a me il campanile della chiesa che crollava. Questa è la scena che più mi è rimasta impressa.
    Vedevo anche la casa si crepava e stava per cadere.
    Il mio stato d'animo però non era di paura quanto più di dispiacere e malinconia.
    Grazie a chiunque legga e mi dia risposta.
    Ciao, Milena, il "terremoto", nella simbologia onirica, di solito ha a che fare con un sommovimento di tipo esistenziale o, comunque, personale.
    Il senso può essere positivo o negativo, a seconda dei punti di vista.
    In negativo, si tratta di un "mondo" che viene scosso e, forse, è sul punto di crollare: credenze, rapporti, amicizie, situazioni di vita...
    In positivo, invece, è simbolo di cambiamento, di novità: il terremoto viene a scuotere un ordine e una routine che, ormai, sono diventate un intralcio per la crescita del sognatore. Apre nuove possibilità di vita.

    Nel tuo sogno, il terremoto si presenta quando sei a casa dei tuoi genitori. I genitori rappresentano la matrice maschile e femminile della persona, cioè le basi simboliche entro cui è radicata, la concezione della vita entro cui è cresciuta. Possono, ovviamente, rappresentare i genitori reali; in questo caso, l'interpretazione sarebbe sul limite della banalità: è venuto il momento, direbbe il sogno, di lasciare la casa di origine e di sperimentarsi in maniera autonoma.

    Simbolicamente, invece, il terremoto rappresenta una spinta ad andare oltre l'educazione e la concezione della vita entro cui si è cresciuti.

    Il campanile che crolla può essere interpretato in due modi molto diversi, a seconda che il simbolo venga riferito alla dimensione spirituale della persona (richiamando la chiesa), oppure gli si attribuisca una valenza più sessuale (il campanile come simbolo sessuale).

    In genere, a meno che una persona non abbia vissuto una grossa problematica a livello sessuale (la rottura di un rapporto o una problematica di frigidità o di impotenza), il simbolo dovrebbe essere letto, in prima battuta, come un simbolo relativo alla dimensione esistenziale più ampia e, forse, spirituale.
    In questo senso, il crollo del campanile potrebbe rappresentare il necessario superamento di concezioni di vita che percepiamo come superate e delle quale dobbiamo liberarci (anche se ciò genera un senso di dispiacere e di malinconia, perché vuol dire rompere con il proprio passato e le proprie origini).

    La crisi, nel tuo sogno (comunque la si voglia interpretare: o in senso più sessuale o in senso esistenziale più ampio), sembra essere una "crisi" che coinvolge tutta la struttura della personalità. La casa del sogno è crepata e sta per cadere. La casa rappresenta la personalità. La casa che crolla rappresenta, simbolicamente, un ordine che non ha più potenzialità evolutive da esprimere e, quindi, deve essere superato.

    La simbologia del tuo sogno, in termini più generali, fa venire in mente la simbologia della "torre" dei tarocchi. Un ordine crolla, perché non è più in grado di reggere alle sfide evolutive, ma, sulle rovine, sicuramente, qualcosa di nuovo, presto, sorgerà...

    Queste, ovviamente, sono solo mie risonanze.
    Ultima modifica di Hermes Ankh : 06-09-2010 alle ore 17.58.10


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

Privacy Policy