• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9
  1. #1
    evaluna^
    Ospite non registrato

    ascensore e pallavolo in spiaggia.

    Due spezzoni di un sogno di un pò di giorni fa.
    Nella prima scena sono con una mia amica, che gioca nella mia squadra, all'ultimo piano di un grattacielo che ha il pavimento e le mura di vetro (ho le vertigini).
    In pratica c'è tutto cielo blu intorno e sopra a noi.
    Ad un certo punto prendiamo l'ascensore per scendere (in effetti non vedo l'ora di scendere ), solo che anche l'ascensore ha le pareti di vetro e quindi trasparenti e già la cosa non mi rende molto tranquilla .
    In più quando schiacciamo il bottone per scendere, l'ascensore comincia a sobbalzare in su e in giù. Si abbassa di qualche metro, poi di colpo ritorna su, e via via così .

    Nel secondo spezzone sono a giocare con i miei compagni di università a pallavolo in spiaggia. Solo che è un macello...avete presente tipo quando si fa ginnastica a scuola, che si gioca in un campo ma tipo 20 contro 20 ? Ecco così. E di solito lì in mezzo chi sa giocare gioca, chi non sa giocare si sposta.
    Io sono in mezzo a questo campo molto tranquilla dei miei quasi dieci anni di pallavolo .
    Solo che poi mi accorgo che non so fare più niente , mentre gli altri sanno giocare anche meglio, soprattutto una ragazza dell'università che non posso sopportare e che con la pallavolo non c'azzecca proprio niente .
    Ho proprio fissa una scena in testa in cui io dovrei ricevere una battuta, mi preparo in posizione tutta tranquilla...ma poi quando arriva la palla non riesco a controllarla e schizza.
    Io mi sento davvero triste e abbattutta e delusa .
    Qualche idea ce l'avrei, ma non è molto chiara e poi non vorrei influenzarvi.

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di darkchild72
    Data registrazione
    12-01-2004
    Residenza
    tra sogno e realtà
    Messaggi
    143
    ma per caso hai esami a breve.....e pensi che qualcuno che studia meno di te possa prendere immeritatamente un voto + alto?....come probabilmente è già successo?

  3. #3
    evaluna^
    Ospite non registrato
    ciao dark
    ....e beh no, non ho esami a breve, ma direi che il senso del sogno è più o meno quello che hai detto tu. Capita abbastanza spesso (cioè tutti i giorni che vado in facoltà) che guardandomi intorno mi sembra di vedere persone più capaci di me, che studiano più di me, che riescono meglio di me...e questa ragazza del sogno è il prototipo di questa gente. Sarà che il calo d'autostima che ho avuto nel passaggio fra liceo e l'università non è ancora svanito....
    E credo anche che la "trama" della pallavolo derivi dal fatto che sabato ho giocato una partita non allenandomi da circa un mese, e avevo proprio il timore di "non ricordare più come si fa".
    Grazie per il tuo intervento

    EDIT: per Beecharmer qua parlo di autostima con la "a" piccola, perchè quella con la "A" grande credo proprio di non essere ancora riuscita a raggiungerla
    Ultima modifica di evaluna^ : 24-01-2004 alle ore 14.56.26

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di darkchild72
    Data registrazione
    12-01-2004
    Residenza
    tra sogno e realtà
    Messaggi
    143
    come direbbe Freud....la partita di pallavolo non è altro che uno 'spostamento'....della situazione 'esame'...ad essa collegata x un fattore emotivamente coinvolgente come la competizione...

    ....il tutto è partito da un 'residuo diurno' che è la partita ...naturalmente....

    ....ma a desso basta fare il saccente....altrimenti...x sbaglio potrei dire q.sa di errato ....magari essere corretto x quelle 2 cose che pensavo di sapere e poi sogno di perdere alla Play Station....la mia autostima barcolla....e il cerchio si ripete....e questa discussione diventa una partita a ping pong tra noi due....a meno che la Play Station non rievochi a qualcuno qualcosa e.....va be'....ciao!

  5. #5
    evaluna^
    Ospite non registrato

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di darkchild72
    Data registrazione
    12-01-2004
    Residenza
    tra sogno e realtà
    Messaggi
    143
    altri sogni?

  7. #7
    evaluna^
    Ospite non registrato
    eh con calma, non sono mica una macchina
    però 'stanotte ho sognato che guardavo sull'atlante la distanza fra San Benedetto e Piacenza....ah la nostalgia

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di belanda
    Data registrazione
    25-09-2002
    Residenza
    Il mondo
    Messaggi
    5,261

    Controllati...

    Capita alle volte di pensare ke le xsone ke ci circondano siano migliori di noi...alle volte si pensa ke tutto quel ke facciamo sia stupido,e ke li altri ci piglino in giro...ma nn ti sei mai kiesta cosa pensa la gente di te?Se nn l'hai mai fatto...significa ke hai un carattere forte,ke quello ke hai fatto fino ad ora ti va bene...nei sogni escono fuori tutte le nostre paure,speranze...insomma il sogno si realizza con tutte le emozioni(positive o negative ke abbiamo dentro)....ritorna ad essere+sicura di te stessa e vedrai ke nella partita della vita,tu nn avrai paura di temere nessuno.
    Ah...nel caso in cui ti sei posta la domanda:"ma cosa pensano di me gli altri?"Significa ke sei disposta a cambiare x gli altri e questo nn é bene,rimani come sei...devi piacere prima a te stessa e poi agli altri(piacere nn intendo fisicamente ).Baci,Francy
    E presi coscienza che la forza invincibile che ha spinto il mondo, non sono gli amori felici bensì quelli contrastati.
    (Gabriel García Márquez)

  9. #9
    evaluna^
    Ospite non registrato
    Francy...credo sia inevitabile domandarsi cosa pensano di me gli altri, ma credo che si debba distinguere fra "quali" altri.
    Se con questa parola intendiamo le persone che stimo e a cui voglio bene e che me ne vogliono, allora credo sia giusto considerare la nostra persona anche in relazione a loro.
    Se invece si parla di "altri" in senso generale e indifferenziato, allora hai di certo ragione tu, ed infatti questo è ciò che sbaglio di più, all'università...
    grazie per il tuo intervento

Privacy Policy