• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 16
  1. #1

    Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Salve a tutti! Sono nuovo del forum ma ho letto molti messaggi in questa area dedicata allo studio on line.

    Premetto che come molti ho un diploma e lavoro da anni, ma da qualche tempo mi sono convinto a prendere una laurea breve, è una cosa che voglio fare per me, non lo faccio per motivi lavorativi o altro, ma puramente per passione e voglia di cimentarmi con gli studi.

    Fino a qualche mese fa ero convinto a fare l'università on line ma poi cercando informazioni mi sono imbattuto in questo forum, dove ho trovato diversi messaggi del moderatore "ste203xx" che consiglia addirittura di non andare presso le universtità on line ma di fare un corso senza obbligo di frequenza!

    Avevo pensato di fare la Uninettuno per esempio, proprio per via del fatto che per via del lavoro non avrò la possibilità di andare a lezione, ma vedo dai messaggi che l'impegno richiesto è ancora maggiore! Allora adesso sono molto confuso e non so più che fare.

    A questo proposito vi chiedo se è davvero più fattibile frequentare un corso senza obbligo di frequenza, studiando completamente in proprio, piuttosto che fare la soluzione on line. In questo caso come ci si organizza con gli studi? Ho sentito dire che qualsiasi corso senza obbligo di frequenza in genere è sempre ben organizzato e ci sono siti web dei professori che mettono a disposizioni testi e tante indicazioni su cosa studiare e non.

    Bisogna anche considerare che la soluzione on line viene a costare tipo 2000 euro all'anno e invece il normale corso non più di 7-800 euro, moltiplicando per 3-4 anni la differenza non è poca e i soldi non mi crescono di certo in giardino

    Saluti e grazie per ogni eventuale consiglio o suggerimento.
    Ultima modifica di mario__m : 22-08-2010 alle ore 17.11.12

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    benvenuto mario! Se tu lavori e hai poco tempo, in effetti non è detto che la telematica sia la soluzione. Cioè, se cerchi qualcosa di conciliabile, la soluzione migliore è proprio una facoltà tradizionale senza obbligo di frequenza (come dicevo altrove! Preciso che però sono moderatore del forum di Roma e del forum Tesi di laurea, non di questo delle telematiche ). Infatti all'uninettuno c'è obbligo di frequenza telematica, come anche in tutte le uni telematiche. In particolare all'uninettuno dovrai:
    - visualizzare le videolezioni perché sarà calcolato il minutaggio. In alcuni corsi occorre visualizzarle 2 volte (es: Cognizione sociale anno 2008-9).
    - consegnare tantissimi esercizi per ogni esame, spesso molto impegantivi (ese: Test, Percezione, Linguaggio anno 2008-9)
    - partecipare attivamente ai forum di tutte le materie a te erogate, e spesso è previsto anche un voto per questo (es: linguaggio 2009)
    - partecipare alle chat, che sono 3-4 per ogni esame, sperando che non coincidano con il tuo orario di lavoro o che il tuo capo ti lasci sempre chattare
    - studiare il libri
    Questo solo per essere ammesso all'esame. Poi l'esame si fa in sede, scritto (tranne nella tua sessione di laurea).
    Invece all'uni tradizionale devi solo: studiare sui libri e fare l'esame. Come vedi il carico è oggettivamente inferiore! Inoltre uninettuno ha solo un indirizzo psicosociale: non a tutti piace (però magari a te sì!). Io lavoro nella didattica da 10 anni (da settembre 11 ) e sono stata tutor e-campus, ho seguito molti studenti uninettuniani (oltre che delle altre telematiche) che pensavano fosse + conciliabile, ma... non ce la facevano! Ma magari tu ce la fai! però ecco la realtà è questa. Insomma è da ponderare bene! Questo anche per confermarti che sono atenei estremamente seri e impegnativi anche e spesso soprattutto per un lavoratore (già c'è poco tempo per studiare, aggiungi pure tutti gli altri obblighi), nonostante molti li sottovalutano, e spesso sono molto severi negli esami (es: ecampus, che tra l'altro ha anche un centro di ricerca di eccellenza guidato dal prof montanari!). Insomma non sempre sono il paradiso dei lavoratori come si può supporre. Però dipende da te, cosa preferisci, magari ti senti più sicuro cmq a studiare on-line! Hai sicuramente più opportunità: quella più banale ad esempio è stoppare la videolezione, andare indietro, andare avanti, cosa che non si può fare con un prof reale . Ci sono vantaggi e svantaggi, però se il tuo problema è il poco tempo, valuta anche le soluzioni tradizionali (anch'io sono stata lavoratrice full time alla sapienza per due lauree di 4 anni e 5 anni, testimonio che si può fare! Non credo ce l'avrei mai fatta ad una telematica ...ma è un mio limite). Per qualsiasi info chiedi pure, siamo tutti qui

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di Patrizia67
    Data registrazione
    14-03-2009
    Messaggi
    395

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Ciao Mario.
    Sono Patrizia e frequento l'Uninettuno (secondo anno, vecchio ordinamento).

    Quello che dice Ste203xx è verissimo.

    L'impegno è tanto.

    Io lavoro a tempo pieno in una certificaton authority, mi occupo di progetti di sicurezza informatica (progettazione esecutiva).

    Il vecchio ordinamento dell'uninettuno (i nuovi iscritti entrano con il nuovo ordinamento, leggermente più semplice, nel senso che essendo accorpati gli esami, hai meno chat e forum da seguire) è effettivamente molto impegantivo.

    Va detto che si ha il vantaggio di vedere le videolezioni, bloccarle, riascoltarle, vederle di sera o di notte, nei week end, oltre ai libri, cosa che, chiaramente, se fai una uni classica, anche senza obbligo di frequenza, non puoi avere.

    Ma effettivamente il carico di lavoro è maggiore (strano eh? uno penserebbe il contrario, invece...) rispetto ad una uni classica.

    Io l'ho scelta perchè mi spaventava andare in giro per La Sapienza a cercare i prof, la segreteria, chiedere come fare per essere ammessa ad un esame, ecc...

    Però te lo dico spassionatamente: Sono contentissima della mia scelta, la rifarei 1000 volte, ma io studio tutti i giorni, ogni volta che ho un attimo e tutti i week end.

    Non ho un attimo di tregua. Persino poco prima del matrimonio ho dato 2 esami.
    I ritmi sono altissimi. I miei colleghi sono nella stessa mia situazione, tranne quelli che sono indietro, ma ovviemente pagano anche per i mesi in cui non fanno esami, come in qualsiasi altra università.

    Considera anche questo aspetto. Qualsiasi Uni sceglierai, se non sarai "in corso", pagherai lo stesso. Tantovale essere molto motivati.
    Te lo assicuro: CI SI RIESCE!
    O, come amo dire: La si fa!

    Ma valuta tu, ma in ogni caso, Uni classica o Uni Telematica, non mollare!
    Pat.

  4. #4

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Ciao Ste e Patrizia! Vi ringrazio veramente di cuore per i vostri messaggi così ricchi di informazioni utilissime!

    Avete entrambe centrato il punto: quello che attualmente mi confonde sulla scelta è sia il fatto del tempo disponibile che delle lezioni.

    Per quanto rioguarda il tempo non potrò dedicarmici tante ore al giorno, penso che potrò studiare di sera e nel weekend di sicuro, ma certamente non mezza giornata al giorno o cose del genere. Vorrei averlo tutto questo tempo ma purtroppo non ce l'ho! Se l'università on line richiede di stare collegati 3-4-5 ore al giorno questo non mi sarà possibile.

    La cosa che mi preoccupa di più sono le lezioni, cioè avevo pensato ad una soluzione on line proprio per via del fatto che posso usufruire di lezioni registrate, che posso vedere e rivedere, questo certamente è un vantaggio enorme.

    Invece nell'altro caso non ho la più pallida idea di come può essere gestita la cosa, non frequentando le lezioni come si fa se ci si trova in difficoltà con qualche argomento e si necessita di una spiegazione? Ci si deve basare esclusivamente sui testi?

    Ancora grazie per i vostri consigli che apprezzo veramente!

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Citazione Originalmente inviato da mario__m Visualizza messaggio
    La cosa che mi preoccupa di più sono le lezioni, cioè avevo pensato ad una soluzione on line proprio per via del fatto che posso usufruire di lezioni registrate, che posso vedere e rivedere, questo certamente è un vantaggio enorme.
    Invece nell'altro caso non ho la più pallida idea di come può essere gestita la cosa, non frequentando le lezioni come si fa se ci si trova in difficoltà con qualche argomento e si necessita di una spiegazione? Ci si deve basare esclusivamente sui testi?
    Ancora grazie per i vostri consigli che apprezzo veramente!
    beh sicuramente all'uninettuno c'è l'assoluta comodità delle videolezioni, le puoi guardare e riguardare quando vuoi, e tra l'altro sono di ottima qualità perché tenute dai migliori prof di tutti gli atenei italiani. Sul fatto che puoi trovarti in difficoltà su un argomento, sì magari all'inizio può succedere, è una materia nuova, poi gradualmente si impara a cavarsela. Le videolezioni non per forza sono una soluzione, perché il prof spiega comunque il concetto in quel modo, quindi anche rivedendolo 100 volte, a volte si ha bisogno di farsi rispiegare quel concetto con parole diverse. E' vero che c'è il tutor, ma non è tutor personale, è tutor della materia. Ok può rispiegartelo, puoi chiederlo in chat, oppure sul forum, però limitatamente, nel senso che i tutor della materia non possono dare ripetizioni personalizzate sempre e a tutti e su tutto (non lo pagano per questo, sennò dovrebbero pagarli ben di più ). Sai però qual è una risorsa che hai alle telematiche, che spesso non trovi negli atenei tradizionali? Lo spirito di community: cioè, tutti gli studenti delle telematiche sono estremamente solidali tra loro! Si scambiano appunti, sbobnature, si aiutano, si passano materiali...ci sono molti forum (es: piazzanettuno) e gruppi su yahoo, dove ci si aiuta tantissimo, si fanno turni per sbobinare e cose che alle tradizionali...beh spesso te le sogni, perché chi frequenta spesso è poco collaborativo con chi non frequenta! Tra gli studenti delle telematiche non c'è competizione, c'è massima cooperazione, e questo serve anche a mantenere la motivazione. Certo se vai in un ateneo senza obbligo di frequenza, raramente c'è questo clima tra studenti, però perlomeno...c'è ops! Per me questo sito è stato preziosissimo, quindi anche da non frequentante cmq potevo attingere tutte le info su esami e prof come se fossi frequentante, è davvero una telecronaca 24/24 e spesso ne sapevo anche molto di più dei frequentanti ! Per chiarirti le cose, puoi usare anche internet, i vari forum, ecc. Poi certo alcuni libri è oggettivamente impossibile capirli, sono scritti in turco (esempio alla sapienza: quelli di La Forgia, o quelli nel programma di psico dinamica di Fabozzi). Gradualmente, si impara a distinguere le difficoltà e il modo in cui chiarirle con sempre maggiore autonomia

  6. #6

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Ciao Ste, grazie ancora per i consigli e le informazioni, mi hanno aiutato molto a chiarirmi le idee. Penso che per adesso tenterò la via del normale corso senza obbligo di frequenza, magari proverò anche a frequentare quando posso. So che devo contare su me stesso per i risultati, se troverò qualche buon gruppo di studenti tanto meglio, ma parto di base che sarò da solo e dovrò darci dentro
    Comunque è un tentativo, poi si vedrà come procedono le cose...

    Grazie ancora

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di Patrizia67
    Data registrazione
    14-03-2009
    Messaggi
    395

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Citazione Originalmente inviato da mario__m Visualizza messaggio
    Ciao Ste, grazie ancora per i consigli e le informazioni, mi hanno aiutato molto a chiarirmi le idee. Penso che per adesso tenterò la via del normale corso senza obbligo di frequenza, magari proverò anche a frequentare quando posso. So che devo contare su me stesso per i risultati, se troverò qualche buon gruppo di studenti tanto meglio, ma parto di base che sarò da solo e dovrò darci dentro
    Comunque è un tentativo, poi si vedrà come procedono le cose...

    Grazie ancora
    In bocca al lupo e forza!!!
    Vedrai sarà bellissimo e ti innamorerai delle materie!!!

  8. #8

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Citazione Originalmente inviato da Patrizia67 Visualizza messaggio
    In bocca al lupo e forza!!!
    Vedrai sarà bellissimo e ti innamorerai delle materie!!!
    Grazie mille Patrizia!

    In bocca al lupo anche a te per tutto!

  9. #9
    Partecipante
    Data registrazione
    28-04-2010
    Messaggi
    31

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Citazione Originalmente inviato da ste203xx Visualizza messaggio
    Infatti all'uninettuno c'è obbligo di frequenza telematica, come anche in tutte le uni telematiche.
    Credo che quest'obbligo riguardi solo l'UniNettuno e l'e-Campus.

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Citazione Originalmente inviato da Davide006 Visualizza messaggio
    Credo che quest'obbligo riguardi solo l'UniNettuno e l'e-Campus.
    riguarda anche la Marconi, viene calcolato il minutaggio con un timer. Tra l'altro anche il rettore (anzi la rettora ) ci ha tenuto a sottolienarlo in una recente intervista. Per tutte le telematiche intendevo tutte le telematiche esclusivamente telematiche e private che hanno il cdl in psicologia (La D'annunzio ha psicologia ed è telematica, ma non è privata e non è esclusivamente telematica). Di altre facoltà non ho esperienza
    Ultima modifica di ste203xx : 26-08-2010 alle ore 16.18.04

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di Patrizia67
    Data registrazione
    14-03-2009
    Messaggi
    395

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Citazione Originalmente inviato da Davide006 Visualizza messaggio
    Credo che quest'obbligo riguardi solo l'UniNettuno e l'e-Campus.
    Confermo per l'uninettuno. Ci sono le statistiche per ogni esame.
    Rileva numero di accessi, download effettuati, esercizi consegnati (e votazioni degli esercizi), presenza nel forum, alle chat e tempi di visualizzazione di ogni videolezione.

    Alla fine si tratta di una frequenza a tutti gli effetti.

  12. #12
    Partecipante
    Data registrazione
    28-04-2010
    Messaggi
    31

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Citazione Originalmente inviato da ste203xx Visualizza messaggio
    riguarda anche la Marconi, viene calcolato il minutaggio con un timer. Tra l'altro anche il rettore (anzi la rettora ) ci ha tenuto a sottolienarlo in una recente intervista. Per tutte le telematiche intendevo tutte le telematiche esclusivamente telematiche e private che hanno il cdl in psicologia (La D'annunzio ha psicologia ed è telematica, ma non è privata e non è esclusivamente telematica). Di altre facoltà non ho esperienza
    Ma dai, non la sapevo questa cosa, interessante.
    Mi linki l'intervista?

  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    mi dispiace, non mi segno ogni cosa che vedo su internet...era una videointervista, di pochi mesi fa, nell'ambito di un'inchiesta sulle telematiche. Le avevano chiesto come si faceva a controllare che i ragazzi studiassero, e lei precisò che appunto si poteva controllare perché c'era il cronometro. Che in effetti c'è, almeno a psicologia! Spero di esserti stata utile, di più non ricordo!

  14. #14
    Partecipante
    Data registrazione
    28-04-2010
    Messaggi
    31

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Scusate, cancellate pure questo post, ho sbagliato a cliccare un bottoncino.
    Ultima modifica di Davide006 : 27-08-2010 alle ore 17.15.11

  15. #15

    Riferimento: Università on line o corso senza obbligo di frequenza?

    Salve a tutti.Ho visto che gli ultimi messaggi risalgono al 2010 quindi credo abbia poche possibilità di ricevere risposta,ma io ci provo lo stesso.Non so nemmeno se il forum è quello giusto.Passiamo al dunque:siccome ho intenzione di rimettermi a studiare;(lavoro e guadagno poco),l'unica possibilità per me e' quella di iscrivermi all'università,quella,che voi la chiamate tradizionale(senza frequenza).....
    Volevo sapere quando puo' costare all'anno comprensivo di libri, più o meno?volevo studiare giurisprudenza,credo che a torino ce ne sia qualcuna...!!chissà se qualcuno leggera questo messaggio.
    Saluti.Roxen

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy