Ciao a tutti,
scrivo per avere informazioni in merito ad una formazione autodidatta in psicologia del lavoro. Ho appena terminato la specialistica in psicologia dello sviluppo e, oltre a non essere particolarmente soddisfatto del percorso svolto, sto riscontrando notevoli difficoltà nel mondo del lavoro.
Vista la premessa e considerato anche che non voglio fare lo psicoterapeuta e che non sono particolarmente attratto dalla parte diagnostica della professione ho iniziato a buttare un occhio nell'ambito di psicologia del lavoro.
Devo dire che come persona sono molto incline a valutare accuratamente e a tentare di ottimizzare molteplici aspetti della mia vita, dalla gestione domestica ai rapporti interpersonali.
A questo punto la domanda è: prendo e faccio un master a bomba oppure prima mi spulcio un pò di materiale su psicologia del lavoro ? Personalmente propenderei per questa seconda ipotesi, in modo tale da capire meglio quali servizi possono essere offerti con questo indirizzo.
Al momento mi sono scaricato i programmi della triennale e della specialistica in psicologia del lavoro della facoltà di Firenze però prima di acquistare una bigliografia alla cieca volevo qualche consiglio da voi.
Quali materie mi consigliate di studiare ?
Ci sono dei libri che sono considerati come i fondamentali della psicologia del lavoro ?
Se avete altri consigli sono ben accetti, così come del materiale !

Grazie a tutti