• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 21

Discussione: non so che fare

  1. #1
    Matricola
    Data registrazione
    09-08-2010
    Messaggi
    15

    non so che fare

    Ciao a tutti..classica storia sentimentale complicata e forse comune..diventata molto complicata..da tantissimi anni con la stessa persona..il mio grandissimo amore..ci sposiamo..tutto bene se non che viviamo sempre lontani x il lavoro..Lui di carattere molto centrato su se stesso..tanto sa che io ci sono..sempre..Arrivo a mettere a tacere i miei bisogni per lui..sbagliato..ma quando si crede in qualcosa si è quasi disposti a tutto..
    Ad un certo punto inizio a sentire che mi manca di meno, ad uscire con le mie amiche..Conosco una persona..iniziamo a parlare tanto..passano due mesi ed iniziamo una relazione..la prima volta che tradivo mio marito..Col tempo pero' ci accorgiamo di amarci..inizia il periodo difficile..me ne vado di casa..ma mio marito non mi molla..non fa grandi cose per riprendermi ma allo stesso tempo non accetta che lo lasci..continua a dirmi che ha capito, che sono l'unica donna della sua vita e che, anche se la vita da single ha i suoi lati positivi, non vuole rinunciare a quello che c'era tra di noi..
    Io ero sicurissima del mio sentimento per l'altro ma ero (sono) invasa dai sensi di colpa..pur sapendo bene che se sono arrivata a questo punto è perchè dall'altra parte ci sono state parecchie mancanze..Ora sono in confusione totale..fuori casa da 9 mesi, sono anche ritornata una volta a casa..peccato che dopo due sere insieme, mio marito si è preso 3 impegni per 3 sere di fila..E questo dopo tutti i discorsi fatti sulla solitudine..su quanto mi sentissi spesso sola quando ero con lui..Ma niente..continua, continua a martellarmi con questi discorsi e iono sono andata in confusione, non capisco più cosa voglio, se devo tornare a casa o continuare con la persona nuova che mi adora e che ha tanti obiettivi comuni con me (ad esempio un figlio)..Non ci capisco più nulla..il pensiero di far star male mio marito mi lacera..il pensiero di non vederlo più dopo 12 anni è pesantissimo..non riesco a prendere una decisione e intanto mi tormento e vado avanti a malox..
    Grazie per avermi letta..aspetto le vostre risposte..
    Ultima modifica di sussa111 : 12-08-2010 alle ore 16.34.02

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Distillers
    Data registrazione
    15-01-2005
    Residenza
    provincia di Torino
    Messaggi
    1,182
    Blog Entries
    2

    Riferimento: non so che fare

    Tu devi pensare innanzitutto a te stessa, come sembra non abbia fatto fino ad ora. Quali sono i tuoi desideri? Quali sono i tuoi bisogni? Che sentimento provi per tuo marito e quale invece per quest'altro uomo?
    Sono questi i quesiti che ti devi porre e a cui devi trovare risposta. Non lasciarti mettere in confusione: evidentemente tuo marito lo fa perché in passato sarà riuscito a "plasmarti". Ma non lasciare che lo faccia ora. Se torni a casa dovrà accadere solo perché TU ne sei convinta, perché TU hai capito cos'è meglio per te.
    E non stare troppo a crucciarti perché fai del male a tuo marito, perché a quanto pare lui non si è posto tanti problemi.
    Sai cosa? La vita è solo questa qui, per cui non bisogna lasciare che altri la rovinino per poi arrivare, un giorno, a fare un resoconto e capire che si poteva essere felici agendo diversamente
    «O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.»
    Ernesto Guevara de la Sierna


    Il mio blog di ricette

  3. #3
    Matricola
    Data registrazione
    09-08-2010
    Messaggi
    15

    Riferimento: non so che fare

    Hai ragione..ho il "piccolo" difetto di non dar voce ai miei bisogni..Il problema ora è che ho una tale confusione in testa che non riesco più a capire cosa sente il mio cuore..e vivo veramente da schifo..sempre tesa..sempre con l'ansia addosso..Si, ammetto di avere una forte dipendenza da mio marito..nel senso che il pensiero di staccarmi da lui, oltre a quello del dolore che gli sto infliggendo (e che forse sono io a vedere così forte) mi fa male..Grazie pero'..risposta molto giusta..

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Distillers
    Data registrazione
    15-01-2005
    Residenza
    provincia di Torino
    Messaggi
    1,182
    Blog Entries
    2

    Riferimento: non so che fare

    Hai tutto il tempo che ti serve, perché sei tu a dover decidere. Fatti una domanda: cosa ti preoccupa di più in questo momento? Cos'è che ti blocca?
    Prenditi il tempo per te. Se non hai mai dato ascolto ai tuoi bisogni questo è un buon momento per cominciare
    Immagino quanto possa essere difficile lasciare una situazione lunga degli anni, ma i cambiamenti non si traducono solo in peggioramenti, bensì spesso possono portare solo tanti miglioramenti.
    Ti abbraccio
    «O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.»
    Ernesto Guevara de la Sierna


    Il mio blog di ricette

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4

    Riferimento: non so che fare

    Sai è normale non riuscire a lasciare una persona dopo tanti anni di vita insieme. Sono normali i sensi di colpa, la paura, lo smarrimento... Però a me sembra chiaro, da quello che dici, che non ami più tuo marito, da tempo. Ora sei innamorata di un altro uomo, con cui condividi molte cose e progetti futuri. Sei giovane, non credi valga la pena farsi coraggio e cambiare la propria vita per cercare di essere nuovamente felici?
    Tuo marito è quello che è, non cambierà, e continuerà a farti sentire insoddisfatta.

  6. #6
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Cuore di Corvo
    Data registrazione
    27-02-2009
    Messaggi
    569

    Riferimento: non so che fare

    Ti serve solo un iniezione di sano egoismo; fai quello che senti sia meglio per te senza farti influenzare dalle scene di tuo marito. Sbaglierò, ma ho il sospetto che lui faccia queste scene non per te, ma perché lo disturba il fatto che "qualcosa che era suo" ora non lo sia più...
    Anche un viaggio di mille leghe comincia con un passo.
    (proverbio giapponese)

    http://www.fantasymagazine.it/libri/...uore-di-corvo/ ecco cos'é Cuore di Corvo

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di Tania1979
    Data registrazione
    19-01-2007
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    3,032

    Riferimento: non so che fare

    prendi un periodo per riflettere stai sola e vedi che cosa vuoi,chi pensi ecc troverai la risposta
    _______

  8. #8
    Matricola
    Data registrazione
    09-08-2010
    Messaggi
    15

    Riferimento: non so che fare

    Grazie a tutti..avete tutti ragione..ma sono nel pallone e non riesco più a capire io cosa voglio..Il periodo per riflettere me lo sono già presa..a più riprese..Mi sento maledettamente stupida..è la prima volta che mi capita una cosa del genere..e mi odio perchè non riesco ad uscirne..Mio marito mi ha detto che lui non sta così male..ma solo perchè c'è ancora un filo di speranza che ci unisce..Cacchio..io sto da cani..

  9. #9
    Matricola
    Data registrazione
    09-08-2010
    Messaggi
    15

    Riferimento: non so che fare

    Ripropongo il mio dilemma..chi ha voglia di raccontare esperienze personali o anche solo lasciare un commento?? grazie a tutti..

  10. #10
    Partecipante Leggendario L'avatar di pinga
    Data registrazione
    09-02-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2,111

    Riferimento: non so che fare

    Citazione Originalmente inviato da Alesxandra Visualizza messaggio
    Sai è normale non riuscire a lasciare una persona dopo tanti anni di vita insieme. Sono normali i sensi di colpa, la paura, lo smarrimento... Però a me sembra chiaro, da quello che dici, che non ami più tuo marito, da tempo. Ora sei innamorata di un altro uomo, con cui condividi molte cose e progetti futuri. Sei giovane, non credi valga la pena farsi coraggio e cambiare la propria vita per cercare di essere nuovamente felici?
    Tuo marito è quello che è, non cambierà, e continuerà a farti sentire insoddisfatta.
    Io concordo pienamente con quello che dice Alexsandra (come la maggior parte delle volte ).
    Se sei arrivata a questa situazione è perché entrambi (anche lui!) avete contribuito. Lui ti ha trascurata, forse tu ti sei un pò spersonalizzata per far fare a lui quello che voleva. Pazienza, gli errori capitano (certo, meglio non farli capitare) ma adesso devi pensare a te stessa. No sensi di colpa!
    Ora ami un altro, lui ti ama. Mi raccomando, non fare lo stesso errore: nel rapporto cerca sempre di essere ad un livello di 50:50 (va bene anche 40:60 o ogni tanto 60:40, dai! ) e GODITELA!

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di joker.the.mad
    Data registrazione
    28-08-2010
    Residenza
    Italia, ed orgoglioso di esserci
    Messaggi
    3,530

    Riferimento: non so che fare

    Citazione Originalmente inviato da sussa111 Visualizza messaggio
    Mio marito mi ha detto che lui non sta così male..
    Secondo me non sta male affatto: solo lo disturba un po' constatare come tu, proprio tu che considerava una cosa sua, acquisita, di sua proprietà, sia riuscita a mettere in discussione il suo "potere" nei tuoi confronti.
    Vivi la tua vita serenamente con quest'altro uomo che sembra volerti bene sul serio: stà certa che tuo marito, almeno questa è la mia impressione, non si taglierà le vene per questo...

  12. #12
    Partecipante Super Esperto L'avatar di FranZinTheSky
    Data registrazione
    25-05-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    529

    Riferimento: non so che fare

    se ho ben capito hai tradito sia tuo marito che questa nuova persona, dato che nel frattempo sei ritornata a casa da tuo marito per un periodo. forse dovresti chiederti come tu abbia potuto fare tutto ciò, raccontandoti di amare anche solo uno di loro due. la risposta a questa ed altre domande però non la troverai ascoltando le nostre esperienze, e temo neanche chiedendo pareri che magari possono solo confonderti. se ti senti confusa e ti pare che ogni tentativo pratico di fare chiarezza contribuisca solo ad infittire la nebbia significa che ti stai mettendo da sola in una condizione di perenne indecisione. attui strategie che ti leggittimano e permettono di non decidere, rimanendo così nella zona di mezzo. zona comoda per molti versi, zona morta per altri. cmq dato che chiedi di nostre esperienze, che forse più che per capire cosa fare penso ti servano a non sentirti sola in tutto questo, ti racconto qualcosa delle mie. a me in passato è successo straordinariamente spesso di tradire. non avevo sensi di colpa, soddisfacevo solo fame di vivere. qualche volta mi hanno anche beccato. quando mi hanno beccato sono sempre stato "perdonato" e rimasto con chi amavo (generalmente la persona tradita). quando non mi beccavano ho per lo più chiuso nettamente la cosa e ciccia al culo non ho mai lasciato una persona per un'altra che io ricordi. nè mai sono stato indeciso fra le due, pur avendo avuto storie molto lunghe e "amanti" molo o abbastanza.. piacevoli. lo facevo più per prendere qualcosa dall'altro, situazioni, modi di amare insomma esperienze. da.. tipo 6 anni non tradisco più anzi da quel punto di vista potrebbero farmi santo subito semplicemente so cosa voglio, e dunque perchè faccio quel che faccio. ho vissuto e vivo tutt'ora una storia a distanza, sebbene al momento.. non so se proseguirà. quindi con ampi momenti dove avrei tutto il diritto di sentirmi "trascurato". non mi sento solo nemmeno quando sono fisicamente solo magari anche a lungo. questo accade perchè sto abbastanza bene con me stesso, ho degli obiettivi che giustificano buona parte della mia giornata, ed il mio tempo libero quando posso dividerlo con amici bene, quando non c'è la persona che amo nè gli amici ci sono sempre io e non vedo l'ora di fare le cose che mi piace fare e che si possono fare anche da soli in bocca al lupo

  13. #13
    Matricola
    Data registrazione
    09-08-2010
    Messaggi
    15

    Riferimento: non so che fare

    ciao Franzinthesky..
    ho letto con attenzione la tua risposta..e volevo specificare un paio di cose..E' vero che sono tornata per brevissimi periodi a casa..ma non è mai successo nulla con mio marito..xchè non riuscivo a farci l'amore..avevo sempre l'altro in testa (cosa che lui non sapeva) e quindi sono stata chiara dicendo che sul lato fisico non ero ancora a posto..
    Mi hai raccontato delle tue precedenti esperienze in cui ti è capitato di tradire e anche molto..io ho fatto il percorso inverso..per 11 anni non ho avuto che occhi x mio marito..ma quando non ti "senti" guardata allo stesso modo ti capita di incontrare altre persone..e tra 100 ne conosci una che ti sembra speciale..e ti succede quello che è successo a me..Poi..moralismi, sensi di colpa, indecisione, discorsi vari..e la tua mente inizia ad andare per i fatti suoi..facendoti brutti scherzi..e passi da una fase di decisione pure a confusione totale..Questo è quello che mi sta succedendo..e non riesco ad uscirne..Forse mi mancano le palle per prendere una decisione definitiva..il problema è che non riesco più a trovarle..

    Devo anche dire in tutta sincerità che io "sola" ci sto bene..ho tanti amici cari e non mi spaventa la solitudine..quindi non è nemmeno quello..anche se c'è di mezzo che vorrei un figlio..

    Grazie anche a Pinga e Joker the mad x i loro interventi..

  14. #14
    Postatore Compulsivo L'avatar di joker.the.mad
    Data registrazione
    28-08-2010
    Residenza
    Italia, ed orgoglioso di esserci
    Messaggi
    3,530

    Riferimento: non so che fare

    Citazione Originalmente inviato da sussa111 Visualizza messaggio
    ciao Franzinthesky..
    ho letto con attenzione la tua risposta..e volevo specificare un paio di cose..E' vero che sono tornata per brevissimi periodi a casa..ma non è mai successo nulla con mio marito..xchè non riuscivo a farci l'amore..avevo sempre l'altro in testa (cosa che lui non sapeva) e quindi sono stata chiara dicendo che sul lato fisico non ero ancora a posto..
    Mi hai raccontato delle tue precedenti esperienze in cui ti è capitato di tradire e anche molto..io ho fatto il percorso inverso..per 11 anni non ho avuto che occhi x mio marito..ma quando non ti "senti" guardata allo stesso modo ti capita di incontrare altre persone..e tra 100 ne conosci una che ti sembra speciale..e ti succede quello che è successo a me..Poi..moralismi, sensi di colpa, indecisione, discorsi vari..e la tua mente inizia ad andare per i fatti suoi..facendoti brutti scherzi..e passi da una fase di decisione pure a confusione totale..Questo è quello che mi sta succedendo..e non riesco ad uscirne..Forse mi mancano le palle per prendere una decisione definitiva..il problema è che non riesco più a trovarle..

    Devo anche dire in tutta sincerità che io "sola" ci sto bene..ho tanti amici cari e non mi spaventa la solitudine..quindi non è nemmeno quello..anche se c'è di mezzo che vorrei un figlio..

    Grazie anche a Pinga e Joker the mad x i loro interventi..
    Tu hai già scelto, quello che vuoi, che devi fare lo sai benissimo in cuor tuo, e non da oggi... Anche la tua scelta di scrivere qui significa non che sei confusa ma solo che cerchi l'approvazione di altre persone alla decisione che hai già preso...
    E allora sii conseguente e fa' quello che il cuore ti dice di fare: quello che succederà poi non lo sai, non puoi saperlo ma intanto non avrai rimpianti... Con i rimorsi, ne so qualcosa io, in qualche modo prima o poi, ci si riesce a convivere, coi rimpianti no....

  15. #15
    Partecipante Affezionato L'avatar di ShEllYcap
    Data registrazione
    19-09-2010
    Messaggi
    67

    Riferimento: non so che fare

    Ciao sussa111, credo più che di tradimento,ne è una diretta conseguenza, per la tua storia si possa parlare di amore"trascurato". Una persona non sta 11 anni con un'altra perchè si vota al martirio. Ci saranno stati dei sentimenti forti,delle emozioni che ti hanno portato a legarti a tuo marito e a rimanerci legata, anche ora in un certo senso. Credo che dovresti riflettere su cosa è cambiato...se lui, se te, se alcune situazioni possono aver influito su questi cambiamenti e quanto... Col tempo, non sei più la persona di 11anni fae forse non lo è nemmeno tuo marito. E' legittimo chiedere un amore maturo,pieno di ciò che desidera qualsiasi persona,non importa con chi, ma te lo auguro di cuore..E la tua indecisione fra cio' che desideri e hai trovato in una persona nuova meritevolissima, cozza con ciò che desideri o credi ancora di desiderare di trovare in tuo marito. In realtà vorresti da lui un segnale di cambiamento, che però non arriva. Sembra essersi così tanto abituato al tuo amore, da avere la presuntuosa certezza che tu anche per brevi periodi ritorni. Ha una forma di "potere" su di te, esercitata da tanti anni di conoscenza..reciproca...che tu gli puoi negare appena ti sentirai pronta. Cerca di lasciare fuori i sensi di colpa e lascia che l'indecisione si materializzi in ciò che è meglio per te. Il tempo che ti concedi intelligentemente, lo concedi alla tua felicità, e non è mai sprecato. Le 'soluzioni' veloci e frettolose non si rivelano mai le migliori, anche se lo sembrano momentaneamente.

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy