• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1

    lavorare dopo la triennale...posso presentare "progetti"

    ciao a tutti
    mi sono laureata a marzo in scienze e tecniche dello sviluppo e ed.(triennale); lavoro part-time come animatrice per anziani in una RSA per conto di una coop sociale. Proprio lavorando con gli anziani e facendo i programmi per l'animazione all'interno della struttura, ho pensato alla realizzazione di un progetto di animazione per anziani,sul territorio, la creazione di un punto di incontro, di ascolto,"un laboratorio della memoria", con la possibilità di organizzare gite, momenti di svago. Insomma promuovere la socializzazione, tentare di rompere l'isolamento in cui, molto spesso l'anziano, anche autosufficiente, vive quotidianamente.
    La domanda è: posso , con la sola laurea triennale, proporre progetti? E a chi: comune, associazioni?
    C'è qualcuno che ha avviato attività simili e può aiutarmi?
    Grazie!!!

    P.s: ma questa triennale serve a qualcosa??'

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975

    Riferimento: lavorare dopo la triennale...posso presentare "progetti"

    ciao a tutti
    mi sono laureata a marzo in scienze e tecniche dello sviluppo e ed.(triennale); lavoro part-time come animatrice per anziani in una RSA per conto di una coop sociale. Proprio lavorando con gli anziani e facendo i programmi per l'animazione all'interno della struttura, ho pensato alla realizzazione di un progetto di animazione per anziani,sul territorio, la creazione di un punto di incontro, di ascolto,"un laboratorio della memoria", con la possibilità di organizzare gite, momenti di svago. Insomma promuovere la socializzazione, tentare di rompere l'isolamento in cui, molto spesso l'anziano, anche autosufficiente, vive quotidianamente.
    La domanda è: posso , con la sola laurea triennale, proporre progetti? E a chi: comune, associazioni?
    C'è qualcuno che ha avviato attività simili e può aiutarmi?
    Grazie!!!

    P.s: ma questa triennale serve a qualcosa??
    Ciao Bianca,
    fossi in te incomincerei a preparare il progetto, magari con qualche collega e ancora meglio in un'équipe, e nel frattempo mi iscriverei alla specialistica.

  3. #3
    Partecipante Figo L'avatar di klaudia82
    Data registrazione
    20-09-2007
    Residenza
    in un meraviglioso paesino del nord
    Messaggi
    862

    Riferimento: lavorare dopo la triennale...posso presentare "progetti"

    hai in mente proprio delle belle idee. ti consiglio di metterle in pratica continuando ovviamente con la specialistica in modo da poter essere riconosciuta a tutti gli effetti come psicologa.

  4. #4

    Riferimento: lavorare dopo la triennale...posso presentare "progetti"

    grazie per l'incoraggiamento!!
    Certo voglio fare la specialistica... ma vorrei provare comunque ad affrontare qualcosa di concreto, non da sola ma , magari, creando, un piccolo gruppo di lavoro..
    c'è qualcuno che può darmi consigli pratici?

  5. #5
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    21-06-2005
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    490

    Riferimento: lavorare dopo la triennale...posso presentare "progetti"

    Per un progetto del genere non c'è bisogno della laurea specialistica in quanto da quello che ho capito rigurda la socializzazione e attività varie. Cose che può fare anche chi non ha la laurea in psicologia.
    Ad esempio lo stesso progetto potrebbe essere proposto anche da un gruppo di volontari o da un gruppo di anziani stessi.

    La laurea in psicologia serve solo per fare specifiche attività, magari per i laboratori di memoria. Ma le gite o i gruppi di socializzazione sono attività che tutti possono proporre.

    Se vuoi proporre il progetto al comune tieni di conto che forse è meglio, prima di proporlo, andare a parlare con l'assessore al sociale, presentarsi, dire quello che si avrebbe in mente di proporre e vedere come lui la pensa sulla cosa. Chiedere anche consigli su quali attivittà lui preferirebbe fosse impostato il progetto.
    In alternativa puoi proporlo a una associazione che già si occupa di anziani oppure creare una associazione tu, magari con l'aiuto di qualche collega o ( meglio) coinvolgendo alcun giovani anziani ( età 60-70) del paese particlarmente attivi e interessati alle problematiche sociali.

Privacy Policy