definito l argomento di tesi con la tutor...ora sono in crisi con la bibliografia!!!
grossomodo, la scaletta dovrebbe essere questa:
-introduzione sul significato di comunicazione, approfondendo alcune teorie linguistiche: Chomsky,Bruner (poi mi ha detto "un autore che si collochi come PONTE tra i due"...quale?). evidenziando piu che altro l'acquisizione del significato (aspetto pragmatico, competenza comunicativa..)
- segnali prelinguistici. a me sono venuti in mente la condivisione dell attenzione, l indicare ( quindi un paragrafo sui gesti), il pianto
-teoria della mente
- fasi dello sviluppo linguistico nel bambino
-deficit linguistici: quali sono le patologie che compromettono la competenza comunicativa e PERCHE' (è il perchè che mi preoccupa...): autismo (xk il bambino autistico non parla e ci sono diversi tipi di funzionamento); simbiosi con la madre (il bambino è convinto che gli altri abbiano lo stesso suo modo di vedere,quindi non vede l utilità di comunicare...ce la infilo qui la TOMM?); deficit semantico e comprensione del contesto semantico dei vocaboli
-comunicazione aumentativa e comunicazione facilitata: metodi, finalità e differenze

punto 1) ho un sacco di materiale sullo sviluppo linguistico tipico (e meno su quello atipico, ma si puo cercare..) ma non so su quali testi concentrarmi x l introduzione (chomsky e bruner hanno scritto un sacco!)
punto 2) TESTI SULLE CAUSE DEL RITARDO NELLA COMPETENZA COMUNICATIVA??
punto 3) tratto nello stesso paragrafo il confronto tra sviluppo linguistico tipico e atipico (e cosi x i segnali prelinguistici) oppure in due paragrafi diversi,uno x lo svil tipico e l altro x l autismo?
altre idee?? vi prego helpppppppppppppppppp