• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 13 di 13
  1. #1

    Trovare un buon professionista?

    Ciao a tutti!
    Una semplice domanda.
    Sono alla ricerca di uno psicologo per esigenze personali. Non avendo conoscenti che mi possano consigliare su un professionista psicologo, dovrei trovarne uno da solo. Quali caratteristiche dovrei cercare per trovare un buon professionista?

    Grazie 1000.

  2. #2
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: Trovare un buon professionista?

    Mi concentrerei sulla sua formazione, magari cercando all'interno di associazioni scientifiche di riconosciuto valore.

    Saluti
    gieko

  3. #3

    Riferimento: Trovare un buon professionista?

    Un esempio quale potrebbe essere?

  4. #4
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: Trovare un buon professionista?

    Potresti consultare gli elenchi dei soci SPI se sei interessata ad un analista, delle società afferenti all'AIAMC o SITCC per terapeuti comportamentali o cognitivisti, l'EIST per terapeuti sistemici...
    gieko

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Trovare un buon professionista?

    ciao e benvenuto su ops! ti serve uno psicologo, psicoterapeuta, psicoanalista o psichiatra...? Sai districarti più o meno tra i vari approcci? Anche perchè penso, gieko, se altair99 non conosce almeno le basi degli approcci che hai citato, con che criterio può farsi segnalare nominativi da un centro di formazione sistemico piuttosto che cognitivo o psicodinamico?
    E poi come fa a fidarsi di un nome segnalato da una struttura che non conosce? E' come dire che siccome quel professionista ha fatto la tal scuola, automaticamente è adatto a lui. In fondo i "segnalatori" potrebbero segnalare in base a criteri loro, magari anche in base ad un'equa ripartizione interna dei pazienti tra i professionisti formati, criteri di efficienza interna piuttosto che di orientamento al paziente. Anche perché non conoscono altair99 e non possono sapere cosa è meglio per lui.
    Cmq altair adesso ci sono molti siti di psicologi con tanto di presentazioni, elenco di servizi, ecc, ad esempio benessere4u.it. Magari prova anche a sfogliarli e vedere se qualcuno ti ispira o tratta le tematiche di tuo interesse, puoi vederli all'azione nelle consulenze nei forum per vedere come si pongono e prendi contatto direttamente. Spessissimo offrono anche il primo colloquio gratuito per valutare se si può lavorare insieme, se ci sono sia il feeling umano (scusa la banalizzazione linguistica) sia le competenze specifiche per affrontare le tematiche di tuo interesse. In fondo quelli che compaiono sugli elenchi sono professionisti che hanno fatto uno sforzo di autopromuoversi, quindi un minimo di proattività ce l'hanno, questo non garantisce che siano competenti in quello che ti serve, ma sicuramente promuovono attivamente la professione senza aspettare che il pazienta bussi alla loro porta o gli cada dal cielo o gli sia inviato. Cmq dipende sempre dalla tua tematica o problematica. Personalmente, quando devo scegliere il professionista, valuto se e quanta esperienza ha nella mia problematica, infatti può aver collezionato 10 master, ma se non ha mai trattato quella problematica, non ha accumulato esperienza specifica, i 10 master può tenerseli incorniciati al muro
    Ripeilogando, 2° me può essere utile:
    - chiarire le differenze tra psicologo, psicoterapeuta e company
    - individuare quello che ha esperienza specifica sulla tua tematica, diffidando dai tuttologi arraffa-tutto
    - conoscerlo di persona, senza impegno, per vedere che effetto "umano" ti fa: infatti può essere competentissimo, ma umanamente può non convincerti, puoi non trovarti bene. Alla fine, come risulta da molte ricerche, sarà terapeutica non tanto e non solo la tecnica applicata, ma anche talvolta soprattutto la relazione che si instaura

  6. #6
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: Trovare un buon professionista?

    Cioè, fammi capire, quindi è preferibile scegliere da un sito internet piuttosto che dall'elenco dei soci SPI? E questo perchè i primi sono "proattivi" mentre i secondi aspettano che il paziente "bussi alla loro porta o gli cada dal cielo o gli sia inviato"?
    E poi, "avere esperienza in una tematica": ma che significa? Chi si occupa di ciò che sta dietro il sintomo sarebbe un "tuttologo arraffa-tutto"?

    Saluti
    gieko

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Trovare un buon professionista?

    oddio e mo come siamo finiti su b4u? Vabbè...sono stexx
    Cmq sì gieko, la penso così, perché b4u è nato appositamente per far incontrare "domanda e offerta", per mettere in contatto psicologi e persone, senza intermediazioni. Altrimenti chiudiamo bottega! Su questo sito l'utente ha possibilità di raccogliere molti dati sugli psicologi, vederli all'opera, verificare che si occupino della sua problematica, iniziare a interagire direttamente con loro per valutare e scegliere. Non penso che un nominativo segnalato dallo SPI, solo per il fatto di essere segnalato dallo SPI, automaticamente sia il migliore o il più adatto all'utente, che magari non sa bene cos'è lo SPI, qual è l'approccio di questa scuola, se quell'approccio è adatto a lui, ecc. Per questo prima gli ho chiesto se si districava tra gli approcci e tra le varie specifiche figure di psicologo, psicoterapeuta, ecc. Insomma affidarsi ad un nominativo segnalato da un ente a lui magari sconosciuto, segnalato a sua volta da un utente a lui sconosciuto, non mi sembra un percorso di scelta più affidabile rispetto ad una valutazione personale fatta raccogliendo molte informazioni, confrontando, soppensando e interagendo personalmente con il professionista. Per fortuna oggi c'è questa possibilità, sfruttarla non credo sarebbe male. Poi magari chi appartiene all'AT, segnalata la scuola di AT, chi appartiene alla CC, segnala la propria scuola, e torniamo a fare la guerra tra scuole, mentre un utente non ha chiaro cosa significano queste sigle. Ha un problema o un obiettivo, magari ha sotto gli occhi il professionista che fa per lui, e non riescono a incontrarsi! L'esperienza: beh intendevo semplicemente scegliere il professionista che ha già trattato casi simili al proprio, che magari si è specializzato su quello ed ha accumulato appunto esperienza pratica e specifica su quello. Personalmente preferirei farmi operare da un chirurgo che ha 20 anni di operazioni piuttosto che da uno che ha 10 master e non è mai entrato in sala operatoria. E se ho un problema al cuore preferirei un cardiologo piuttosto che un medico generico che si arrangia a fare di tutto un po'. Con tutto l'aggiornamento che richiede ciascun disturbo, mi sembrerebbe strano che un professionista possa dichiararsi esperto in tutto e prenda in carico di tutto di più, senza scrupoli (neanche in altri campi succede, da quello medico, ecc ecc. Persino nel campo dell'estetica non c'è il parrucchiere ma il parrucchiere per donna o per uomo, quello che fa le acconciature, quello che fa solo tagli, quello che fa permanenti ma non tinte, ecc!). Sarà che i tuttologi non mi ispirano, sarà una limitazione personale, boh

  8. #8
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: Trovare un buon professionista?

    Citazione Originalmente inviato da ste203xx Visualizza messaggio
    sarà una limitazione personale, boh
    Ecco, appunto, visto che da quanto scrivi parrebbe che non ti sia presa nemmeno la briga di andare a vedere cosa sia la SPI (e non lo SPI). Quindi non cogli nemmeno la grande contraddizione presente in quanto hai scritto. Dici che preferiresti andare da un medico specialista ed esperto e non ti rendi conto che un iscritto alla SPI è uno specialista con anni di esperienza nel trattamento della sofferenza psichica. Perchè per comparire lì è necessario essere passati attraverso un numero di selezioni che nemmeno ti immagini. E questo - mi auguro - vale anche per altre società scientifiche riconosciute quali quelle che ho segnalato (per giunta di altri orientamenti, di modo che l'utente possa valutare quale approccio sia più congeniale).
    Interessante che tu scriva, poi "altrimenti chiudiamo bottega"... Quali sono gli interessi dietro all'accoglimento di una richiesta di aiuto? Avviare bottega, costi quel che costi? Quindi chi potrebbe essere il "tuttologo", un giovane professionista che ha bisogno di lavorare o specialisti che hanno una formazione accreditata alle spalle e non escono a cercare chicchessia?
    Infine: è più diretto un contatto via internet o la richiesta di una consultazione vìs-a-vìs? La prima sarà senz'altro più rapida forse, con il rischio di lasciare dei pesanti scotomi però; di contro la seconda avverrà all'interno di un contesto appositamente studiato per accogliere la domanda dell'utente (e non mediato da enti o scuole, come hai scritto, visto che sono pubblicati nominativi e recapiti dei professionisti). Credo che l'incontro tra domanda e offerta possa avvenire in modo più completo nel secondo caso.
    Poi altair99 scelga pure ciò che ritiene più indicato, ma sia almeno informato di quali sono le differenze.

    Saluti
    gieko

  9. #9

    Riferimento: Trovare un buon professionista?

    Grazie per i consigli ste203xx, in effetti non saprei dove mettere le mani, tutto quello che potrei dire circa quello ch eho bisogno è trovare me stesso quello che sono e quello vorrei essere/fare non palesando (credo e spero) sintomi di patologie particolari ma semmai comportamenti viziati da paure. Quindi nel mio caso non saprei a quale professionista rivolgermi se con formazione sistemico piuttosto che cognitivo o psicodinamico.
    Aspetterei chierimenti.

  10. #10
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: Trovare un buon professionista?

    Se ti va puoi iniziare a farti un'idea:
    Psicoterapia - Wikipedia

    Saluti
    gieko

  11. #11

    Riferimento: Trovare un buon professionista?

    Direi che la Scuola cognitivo-comportamentale è quella che fa per me. Ora come dovrei procedere?

  12. #12
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: Trovare un buon professionista?

    Sui siti di AIAMC e SITCC trovi gli elenchi dei soci divisi per luogo. Non avrai che da chiamare e prendere appuntamento.

    Buona ricerca.
    gieko

  13. #13

    Riferimento: Trovare un buon professionista?

    Grazie per la collaborazione

Privacy Policy