• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 31
  1. #1
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    22-07-2008
    Messaggi
    133

    filosofia o psicologia?

    si avvicina ormai la scelta...e ancora sono nel dubbio...
    filosofia o psicologia?
    più ci penso e più non ne ho idea...(non considerando che c'era anche una tentazione per scienze poltiiche)...
    filosofia? per ambiere a cosa?
    professore? a vita? liceale sicuramente no...se potessi aspirare a qualcosa di più...ma nella vita è giusto pensare in grande?
    lettere e filo magari? e poi stessa cosa?...magari giornalismo? ma è credibile come scelta?
    psicologia? Dopo cosa fai? lo psicologo? con i 4 anni ulteriori lo psicoterapeuta?
    più ci penso e più....hmmm...non so darmi risposte...

    sono discipline che amo...tanto...tantissimo...forse troppo...sì...ma per me stesso...non per gli altri...per ampliare e approfondire lo studio della mente e della conoscenza..ma pensare di passare la vita a far da psicologo agli altri? non penso mi ci troverei benissimo.

    Hmmm...si...se penso..fantastico...penso più ad uno studio personale...a trattare di teorie...filosofia? magari prof all'università e in giro per festival di filosofia.
    Lettere e filosofia? giornalismo alla Marco Travaglio.
    Psicologia? scrivere trattati/saggi di psicologia e magari prof di psicologia per esporre la teoria (e non tanto poi metterla in pratica con i pazienti --> la psicologia la amo più come "modo per approfondire la conoscenza sulla mente"...ma molto meno nella sua utilità con i pazienti...mi ci vedo poco poco poco).
    Oppure sempre la possibilità sciente politiche? Scartata a priori perchè tanto senza giro, senza appoggi...dove vado? a fare il cameriere da qualche parte (non che le altre lauree attualmente mi possano portare più lontano...). Sarebbe un bel lavoro ambizioso...ma...

    E quindi?...non ho proprio idea...psicologia? a parte lo psicologo fine a sè stesso può dare qualche altra possibilità? qualcosa che non vede di mezzo "pazienti"?
    Strano...tanti vogliono fare psicologia pensando ai pazienti, di aiutare gli altri...
    io vorrei farlo per me stesso...
    per me psicologia e filosofia (già l'avevo detto in passato) in un modo o nell'altro, con metodi diversi le ritengo utili per comprendere più a fondo la nostra esistenza; ma non mi sento di poter aiutare qualcuno...
    anche perchè (e forse questa è la cosa più IMPORTANTE) penso che l'uomo difficilmente sia equilibrato di suo...anzi probabilmente uno psicologo vedrebbe in me tanti segni di "disturbo" dovuti alla mia formazione...quindi...come potrei aiutare gli altri se non sono sicuro nemmeno di poter trovare io stesso un equilibrio?
    Ecco...uno può studiare psicologia pur "credendo" ad esempio in una sorta di "equilibrio" precario e del tutto personale?

    E questi insieme ai dubbi sulle facoltà sono i quesiti che mi lasciano molto perplesso...forse troppo...

  2. #2

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    Sono nella tua stessa situazione... che hai scelto?

  3. #3
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    22-07-2008
    Messaggi
    133

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    Citazione Originalmente inviato da AndreaP91 Visualizza messaggio
    Sono nella tua stessa situazione... che hai scelto?
    alla fine ho scelto psicologia....
    ho fatto il test a Milano e Parma e li ho passati..e...visto gli ultimi eventi vissuti lo reputo quasi una sorta di "segno" () che sia questo che devo scegliere.

    Anche se Filosofia resterà una mia grande passione e alcuni esami che si avvicinano spero prima o poi di darli (se non addirittura pensando ad una seconda laurea per passione).

    Però mi son reso conto che "filosofeggiare" e diverso dal conoscere la mente vera e propria...e quando conosci i meccanismi della nostra mente cambi anche di conseguenza le tue posizioni "filosofiche/esistenziali".

    La filosofia è una buona madre...ma la psicologia forse è la "figlia" che è giusto sposare (pur non tralasciando la passione per la prima).

  4. #4

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    Ma filosofia è anche altro: pensa all'estetica, alla morale, alla filosofia politica.

    Prendendo psicologia abbandoni queste prospettive e ti racchiudi in un mondo
    pseudo-scientifico che da una parte ha la filosofia e dall'altra le neuroscienze (il vero futoro per quel che riguarda lo studio della mente)...

  5. #5
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    22-07-2008
    Messaggi
    133

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    ufff...è andato down il server mentre postavo...
    non mi va di scrivere di nuovo tutto....
    in sintesi
    filo= madre
    psico= figlia

    puoi parlare di filosofia politica, morale, estetica...

    marx, hegel, kant, croce, nietzsche, locke, hobbes...ecc...ecc...

    puoi credere ad una società senza classi e solidale o ad uno stato totalitario....

    però...finchè filosofeggi e basta...non arrivi a nessun punto...magari arrivi ad uno scetticismo totale? magari ti leghi ad una dottrina in particolare?

    In ogni caso la filosofia non ti dice il perchè tu provi amore davvero, odio, perchè credi in dei tuoi valori, il perchè sei così o colà...

    la psicologia ti dice che se tu ora sei così, tu ora odi quella persona e ami l'altra è per questo e questo motivo...per certe dinamiche del cervello ecc...ecc...

    filosofeggiare...lo si può sempre fare...ma...è lo stato primitivo dell'essere...
    ti renderai conto che sarà ancora meglio filosofeggiare con ancora più dati in mano...cioè conoscendo come funziona il tuo cervello (e il perchè hai certe convinzioni o non le hai).

    E se hai una passione puoi coltivarla un po' alla volta anche x conto tuo...magari con nuovi strumenti in mano

  6. #6
    Partecipante Super Esperto L'avatar di *CoCoChaneL*
    Data registrazione
    18-01-2009
    Residenza
    san benedetto del tronto
    Messaggi
    705

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    ma soprattutto....pensa anche agli sbocchi lavorativi
    L' eleganza non consiste nell'indossare un vestito nuovo

  7. #7
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    Citazione Originalmente inviato da AndreaP91 Visualizza messaggio
    Ma filosofia è anche altro: pensa all'estetica, alla morale, alla filosofia politica.

    Prendendo psicologia abbandoni queste prospettive e ti racchiudi in un mondo
    pseudo-scientifico che da una parte ha la filosofia e dall'altra le neuroscienze (il vero futoro per quel che riguarda lo studio della mente)...

    siete liberi di scegliere ciò che volete, ma mettetevi in testa che la psicologia di pseudo non ha nulla, perché è una scienza in quanto utilizza il metodo scientifico!
    Adesso quella dello psicologo è diventata pure una professione sanitaria (per fortuna o purtroppo, vedremo col tempo) quindi se fosse "psudo" non l'avrebbero inclusa in queste.

    Le neuroscienze studiano un aspetto dei fenomeni psichici, quello legato alla struttura e al funzionamento del cervello, ma ci sono altri rami della psicologia che studiano altri aspetti o gli stessi aspetti da altri punti di vista. E poi la psicologia si dirama in vari ambiti, come la psicologia del lavoro (quindi lo studio delle organizzazioni, dell'ambiente di lavoro, delle attitudini individuali, ecc.), la psicologia dello sviluppo (dovete dirmi ad esempio cos'ha di filosofico lo studio dello sviluppo del pensiero nel bambino!!!!!!!! che si basa sull'osservazione del suo comportamento in varie situazioni-test), la psicologia sociale (cos'ha di filosofico lo studio della formazione delle impressioni, o lo studio dell'effetto degli stereotipi sui pregiudizi???).
    Insomma, basta con questo stereotipo della pseudoscienza, non se ne può veramente più!!!!!
    Ultima modifica di Johnny : 18-09-2010 alle ore 15.45.12

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di fra_golina
    Data registrazione
    15-05-2009
    Messaggi
    244

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    Citazione Originalmente inviato da *CoCoChaneL* Visualizza messaggio
    ma soprattutto....pensa anche agli sbocchi lavorativi
    che purtroppo sono difficili sia per psicologi che per filosofi...

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di fra_golina
    Data registrazione
    15-05-2009
    Messaggi
    244

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    Citazione Originalmente inviato da Johnny Visualizza messaggio

    siete liberi di scegliere ciò che volete, ma mettetevi in testa che la psicologia di pseudo non ha nulla, perché è una scienza in quanto utilizza il metodo scientifico!
    Adesso quella dello psicologo è diventata pure una professione sanitaria (per fortuna o purtroppo, vedremo col tempo) quindi se fosse "psudo" non l'avrebbero inclusa in queste.

    Le neuroscienze studiano un aspetto dei fenomeni psichici, quello legato alla struttura e al funzionamento del cervello, ma ci sono altri rami della psicologia che studiano altri aspetti o gli stessi aspetti da altri punti di vista. E poi la psicologia si dirama in vari ambiti, come la psicologia del lavoro (quindi lo studio delle organizzazioni, dell'ambiente di lavoro, delle attitudini individuali, ecc.), la psicologia dello sviluppo (dovete dirmi ad esempio cos'ha di filosofico lo studio dello sviluppo del pensiero nel bambino!!!!!!!! che si basa sull'osservazione del suo comportamento in varie situazioni-test), la psicologia sociale (cos'ha di filosofico lo studio della formazione delle impressioni, o lo studio dell'effetto degli stereotipi sui pregiudizi???).
    Insomma, basta con questo stereotipo della pseudoscienza, non se ne può veramente più!!!!!
    concordo in pieno....

  10. #10
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    22-07-2008
    Messaggi
    133

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    concordo sulla scientificità della psicologia...detto questo ogni studio psicologico porta ad una conseguenza anche sul piano filosofico/esistenziale...solo questo mi andava di precisarlo...

  11. #11
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    24-08-2009
    Residenza
    Pavia
    Messaggi
    139

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    Citazione Originalmente inviato da Johnny Visualizza messaggio

    siete liberi di scegliere ciò che volete, ma mettetevi in testa che la psicologia di pseudo non ha nulla, perché è una scienza in quanto utilizza il metodo scientifico!
    Adesso quella dello psicologo è diventata pure una professione sanitaria (per fortuna o purtroppo, vedremo col tempo) quindi se fosse "psudo" non l'avrebbero inclusa in queste.

    Le neuroscienze studiano un aspetto dei fenomeni psichici, quello legato alla struttura e al funzionamento del cervello, ma ci sono altri rami della psicologia che studiano altri aspetti o gli stessi aspetti da altri punti di vista. E poi la psicologia si dirama in vari ambiti, come la psicologia del lavoro (quindi lo studio delle organizzazioni, dell'ambiente di lavoro, delle attitudini individuali, ecc.), la psicologia dello sviluppo (dovete dirmi ad esempio cos'ha di filosofico lo studio dello sviluppo del pensiero nel bambino!!!!!!!! che si basa sull'osservazione del suo comportamento in varie situazioni-test), la psicologia sociale (cos'ha di filosofico lo studio della formazione delle impressioni, o lo studio dell'effetto degli stereotipi sui pregiudizi???).
    Insomma, basta con questo stereotipo della pseudoscienza, non se ne può veramente più!!!!!
    Ciao a tutti,

    mi rendo conto che è OT ma, sinceramente, penso che il problema della scientificità della Psicologia sia molto più articolato di quanto sembri (per rientrare un pelino in Topic, direi che è molto più interessante a livello filosofico ).
    Innanzitutto, non tutte le branche della Psicologia sfruttano il metodo scientifico. Inoltre, tra quelle che lo sfruttano, ci sono ampie differenze, spesso dettate dalle reali possibilità di controllo sulle variabili di interesse.
    In generale, comunque, la possibilità di realizzare veri Esperimenti, controllabili come quelli dei fisici e dei chimici, è eccezionalmente bassa, in Psicologia (anche nelle branche più "hard").
    Questo non la rende una pseudoscienza, certo, ma dovrebbe spingerci a riflettere su cosa esattamente è possibile dimostrare in Psicologia

  12. #12
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    18-03-2010
    Messaggi
    82

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    Citazione Originalmente inviato da Barbacarlo84 Visualizza messaggio
    Ciao a tutti,

    mi rendo conto che è OT ma, sinceramente, penso che il problema della scientificità della Psicologia sia molto più articolato di quanto sembri (per rientrare un pelino in Topic, direi che è molto più interessante a livello filosofico ).
    Innanzitutto, non tutte le branche della Psicologia sfruttano il metodo scientifico. Inoltre, tra quelle che lo sfruttano, ci sono ampie differenze, spesso dettate dalle reali possibilità di controllo sulle variabili di interesse.
    In generale, comunque, la possibilità di realizzare veri Esperimenti, controllabili come quelli dei fisici e dei chimici, è eccezionalmente bassa, in Psicologia (anche nelle branche più "hard").
    Questo non la rende una pseudoscienza, certo, ma dovrebbe spingerci a riflettere su cosa esattamente è possibile dimostrare in Psicologia
    Aggiungerei inoltre che chiunque sia interessato dopo l'università a seguire un percorso lavorativo (e di non rimanere quindi nell'ambito della università o della ricerca) che sia in qualche modo inerente all'ambito della psicologia:
    dalla psicoterapia alla ricerche di mercato
    dalla diagnosi clinica allla selezione del personale
    eccetera
    si dive mettere ben in testa che di "scientifico nel senso hard del termine (e se vogliamo controllo delle variabili e dei risultati) " non farà mai nulla ma dovrà andare costantemente "a naso" e semmai supportato dalle conoscenze e dalle teorie psicologiche.

  13. #13
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    ----------------------------
    Ultima modifica di Johnny : 02-03-2011 alle ore 14.23.30

  14. #14
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    24-08-2009
    Residenza
    Pavia
    Messaggi
    139

    Re: Riferimento: filosofia o psicologia?

    Citazione Originalmente inviato da Oggisonoio Visualizza messaggio
    Aggiungerei inoltre che chiunque sia interessato dopo l'università a seguire un percorso lavorativo (e di non rimanere quindi nell'ambito della università o della ricerca) che sia in qualche modo inerente all'ambito della psicologia:
    dalla psicoterapia alla ricerche di mercato
    dalla diagnosi clinica allla selezione del personale
    eccetera
    si dive mettere ben in testa che di "scientifico nel senso hard del termine (e se vogliamo controllo delle variabili e dei risultati) " non farà mai nulla ma dovrà andare costantemente "a naso" e semmai supportato dalle conoscenze e dalle teorie psicologiche.
    Quoto pienamente.
    Non mi intendo di aspetti applicativi, in effetti, ma posso garantire che anche in quelli prettamente scientifici il "puro metodo" non basta assolutamente. Posso solo immaginare le ulteriori complicazioni dell'implementazione pratica.

  15. #15
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    22-07-2008
    Messaggi
    133

    Riferimento: filosofia o psicologia?

    Citazione Originalmente inviato da Johnny Visualizza messaggio

    siete liberi di scegliere ciò che volete, ma mettetevi in testa che la psicologia di pseudo non ha nulla, perché è una scienza in quanto utilizza il metodo scientifico!
    Adesso quella dello psicologo è diventata pure una professione sanitaria (per fortuna o purtroppo, vedremo col tempo) quindi se fosse "psudo" non l'avrebbero inclusa in queste.

    Le neuroscienze studiano un aspetto dei fenomeni psichici, quello legato alla struttura e al funzionamento del cervello, ma ci sono altri rami della psicologia che studiano altri aspetti o gli stessi aspetti da altri punti di vista. E poi la psicologia si dirama in vari ambiti, come la psicologia del lavoro (quindi lo studio delle organizzazioni, dell'ambiente di lavoro, delle attitudini individuali, ecc.), la psicologia dello sviluppo (dovete dirmi ad esempio cos'ha di filosofico lo studio dello sviluppo del pensiero nel bambino!!!!!!!! che si basa sull'osservazione del suo comportamento in varie situazioni-test), la psicologia sociale (cos'ha di filosofico lo studio della formazione delle impressioni, o lo studio dell'effetto degli stereotipi sui pregiudizi???).
    Insomma, basta con questo stereotipo della pseudoscienza, non se ne può veramente più!!!!!
    beh...concordo sul fatto della scientificità..
    anzi so che in alcuni paesi si parla di "psicologo di base", come c'è il "medico di base"...

    però...mi sento di dire anche che qualsiasi percorso scientifico in quanto creato dall'essere umano di per sè è "far filosofia"...intesa come filosofia non un mero astrattismo fine a sè stesso, ma un modo diverso di intendere la realtà e viverla.
    Nel senso: scoperte sui neuroni specchio? porta tutta una serie di conseguenze dal punto di vista di intendere l'essere vivente/umano.

    Cioè...guardando un po' alla storia della psicologia qualsiasi teoria psicologica ha portato (come è ovvio che sia) un cambiamento anche nel modo di approcciarsi e pensare la realtà. Comportamentismo, funzionalismo, cognitivismo, teorie di Piaget, fino ad arrivare a percorsi più sofisticati con le neuroscienze...

    Un po' come se parliamo dle Big Bang o dell'evoluzionismo è ovvio che una risposta scientifica del genere scatena tutta una serie di adeguamenti del pensiero e quindi filosofici. Scienza e Filosofia son collegati per il semplice fatto che scaturiscono dal pensiero umano. Dall'uomo. E una modifica l'altra.

    E' stato così anche nella storia. Quando viene scelto un paradigma nel modo di concepire il mondo questo influenza una buonissima parte di ciò che ha a che fare con la nostra realtà e viceversa.

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy