• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    Partecipante Super Figo L'avatar di alita
    Data registrazione
    04-06-2003
    Residenza
    roma
    Messaggi
    1,727

    commercio equo e solidale

    ...per non tirarvi una pippa esagerata sul 3d di jd che probabilmente voleva essere soltanto un simpatico inetervento, ho aperto una nuova discussione: il mio scopo è sondare le vostre abitudini di consumisti del nuovo millennio...sono curiosa di sapere in quanti comprano prodotti provenienti dal circuito del commercio equo...
    Sentite la necessità di costruire un'alternativa ai vari MacDonald's, Nestlè ecc. al loro modo di fare soldi provocando dissesti ambientali, approfittando dei lavoratori, contando su allevamenti intensivi che mortificano milioni di bestie?

    Nella mia città a breve si aprirà una Bottega del mondo vera e propria, ma ci sono numerosi interrogativi: fino ad ora ci siamo sbattuti tra i banchetti domenicali (anche se da un annetto a questa parte io non sono più una socia molto attiva)...e qui al Sud è dura,spesso le persone credono che sia uno spirito assistenzialista a far muovere questa macchina, non capiscono che si tratta di una impostazione nuova, un modo nuovo di avere a che fare col Sud del mondo.
    Comunque da Roma in su il commercio equo è molto più conosciuto, affermato e soprattutto apprezzato. I settentrionali del forum possono confermare?


    C'è come un dolore nella stanza,
    ed è superato in parte:
    ma vince il peso degli oggetti,
    il loro significare peso e perdita.
    |Amelia Rosselli|

    Charlotte - Vorrei poter dormire -
    | Lost in Translation|

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Ele*
    Data registrazione
    13-12-2002
    Residenza
    *Campi Bisenzio*[FI]
    Messaggi
    10,523
    Ciao Alita,a Firenze c'è un negozio solo mi pare,in cui nn ho avuto ancora modo di andare,ma c'è solo quello!!cmq nn so se sai c'è un sito,*CLICK*li trovi tutte le info....io cmq quando posso compro prodotti del mercato solidale,anche xche'li vendono anche al sdupermercato e poi diciamolo...la cioccolata da spalmare e'davvero buona!!!!!


    Questa qua è per te
    e anche se non e` un granché
    ti volevo solo dire
    che era qui in fondo a me.
    Perché sei
    viva viva cosi come sei quanta vita mi hai passato
    e non la chiedi indietro mai

    *Non si vede che col cuore.L'essenziale e'invisibile agli occhi*-Il Piccolo Principe-
    *..per una magia così,dice,vale la pena vivere..*
    //qUeLLe DeL cUrLy PoWeR\\
    Proud To Be A Ciccins
    fondatrice con Rae del f.c.f.c.[fancazziste fan club]con sede in una bella spiaggetta della Croazia...1°adepta:claudina!
    FemminaComeLaVita
    "ah beh, cos'è la vita senza draghi?"
    ..vogliono ballare un po'di piu',vogliono sentir girar la testa,voglio sentire un po'di piu',un po'di piu',le donne lo sanno,le donne l'han sempre saputo..
    La mia Libreria

  3. #3
    meklec
    Ospite non registrato
    io non sno settentrionale, ma a bari c'è una bottega di commercio equo e solidale ed anche nel mio paese c'è un piccolo punto vendita! Nella mia parrocchia cerchiamo continuamente di sensibilizzare la gente rispetto ai "giusti" consumi, ma mi rendo conto che è una realtà ancora lontana dall'essere la spesa quotidiana di ognuno di noi!

  4. #4
    Hailie
    Ospite non registrato
    Il commercio equo e solidale è una forma di scambio con realtà produttive di paesi del "Terzo Mondo" sostanzialmente diversa da quella del mercato tradizionale, e finalizzata al superamento del sistema dell'economia "coloniale".
    Spesso, però, questo tipo di commercio viene scambiato come "commercio di seconda mano", dove ci sono -nella mente popolare- solo prodotti di qualità inferiore e quindi più scadenti. Parlo da meridionale, vivo in un paese dove la gente - non per criticare - ha seri problemi di "limite", dove tutti corrono alle grandi firme per far bella figura, pur essendo un paese abbastanza povero rispetto al Nord.
    Mi auguro che in futuro ci sia maggiore informazione sul Fair Trade, almeno al Sud.. perchè sarebbe un peccato non sapere che nel barattolo di miele equo e solidale, o in un maglione di lana peruviano, non si cerca solo un prodotto di buona qualità e di buon prezzo: si cercano mani lontane con cui cooperare.

Privacy Policy