• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2
  1. #1
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    07-01-2010
    Residenza
    Reggio Emilia
    Messaggi
    61

    "basta scuse" sulle disfunzioni erettili

    Da un po’ di tempo in qua passa in televisione uno spot sulla diagnosi e cura della DE o Disfunzione Erettile, che colpirebbe il 50% dei maschi sopra i 40 anni. Lo spot invita a visitare un sito collegato per saperne di più.

    Premesso che penso che parlare di malattie, qualunque malattia, in uno spot televisivo sia banalizzare problemi seri e gravi, confesso che trovo il tutto piuttosto fastidioso, per vari motivi che vi elenco in ordine sparso:

    Nel sito sono riportate le testimonianze di vari pazienti, tra i 45 ed i 65 anni di età. Che dopo i 40 anni, e ancor più dopo i 50, la risposta dell’organismo maschile si modifichi e non sia quella dei 20 anni, mi pare solo fisiologico; vogliamo medicalizzare il normale processo di maturazione e invecchiamento del corpo umano ?

    Il tutto si rivolge al pubblico maschile, presentato come insonne e tormentato dalla vergogna di un inconfessabile segreto, a cui si prospetta la possibilità di “tornare ad amare”. Ma l’altra metà del cielo cosa ne pensa ? Siamo così sicuri che tutte queste partner, che possiamo immaginare non giovanissime, prese nel turbine casa-figli-lavoro-parenti o scombussolate dagli sbalzi ormonali della menopausa, siano poi così desiderose delle priapesche attenzioni dei loro uomini ? Con tutti il limiti che un campione del genere ha, girellando tra forum (anche questo) e poste del cuore, mi parrebbe di no. Attenzioni romantiche come un mazzo di fiori, una cena a due, una serata a teatro, una passeggiata sulla spiaggia, sono tutte cose che fanno ancora piacere ma mi par di capire che dopo la parentesi romantica del sesso si faccia anche (e volentieri ?) a meno. Se proprio è inevitabile si può fingere per non deluderlo e semplificarsi la vita.

    E quando le scuse si subiscono ? Per quegli uomini che pur senza essere degli stalloni da monta non soffrono di alcuna forma di DE, ma ricevono il proverbiale “due di picche” dalle loro svogliate compagne sottoforma di ripetitive scuse, vogliamo creare un "www.bastascuse_rosa.it" ? Prima di andrologi e pillole, forse anche questo aiuterebbe tanti maschi semplicemente abbacchiati dall’indifferenza di lei a ritrovare un poco di entusiasmo tra le lenzuola.

    Il sito, e presumo la campagna pubblicitaria TV, ha il supporto di serie organizzazioni mediche ma è realizzato dalla filiale italiana di una multinazionale farmaceutica. Che questa abbia il legittimo obiettivo di aumentare il proprio fatturato va bene, ma cerca di raggiungerlo con una forma di informazione medica quantomeno ansiogena. Instilliamo il dubbio che sono malati così compreranno i nostri prodotti, questo è il messaggio che leggo.

    Cosa ne pensa il forum ?

  2. #2
    L'avatar di claudia1976
    Data registrazione
    23-01-2005
    Residenza
    Lodi
    Messaggi
    455

    Riferimento: "basta scuse" sulle disfunzioni erettili

    Penso che tu abbia ragione, penso anche che di recente hanno cominciato a dire che anche la cellulite è una malattia...(oddio io reputo malattia una cosa che ti debilita, ti fa venire la febbre e mette a repentaglio la tua vita! Di cellulite -se non sotto i ferri per toglierla, forse- credo non sia davvero mai morto nessuno...)non sono un medico e sono convinta che avere cura di sè-ossia non seguire una dieta equilibrata e fareuna vita prevalentemente sedentaria non sia esattamente avere cura di sè-
    però se avere un po' di cellulite debba creare un falso allarmismo da acquisto compulsivo di anticellulitici...non lo trovo corretto.

    Il punto che si sta iniziando a medicalizzare molte cose...per poterle vendere (un esempio ancora più lampante? il vaccino per l'H1N1) coem il vaccino antinfluenzale, e anche se si prende un po' di raffreddore e 2 linee di febbre, che sarà mai...ah no lo stato paga i lavoratori che sono a casa in malattia...domanda: ma è davvero + economico e salutare il vaccino?
    Scusa ho divagato ma sostanzialmente se ci fosse un attimo dispirito critico in più in tutti, vivremmo meno assuefatti e meglio.

    un caro saluto e grazie per il tuo post
    "Nessuno teme l'Inquisizione spagnola" (tratto da "Sliding doors")

Privacy Policy