• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2
  1. #1

    Grande classico.. Aiutatemi a interpretarlo!

    Bunogiorno a tutti!
    E' la prima volta in assoluto che scrivo qui sul forum e vorrei parlarvi in questa sezione di un sogno ricorrente che mi angoscia la notte e i cui effetti mi condizionano gran parte della giornata. Premetto di essere una persona molto sensibile emotivamente e da anni soffro di eritrofobia forse proprio a causa della mia ipersensibilità emotiva.
    Lo scorso Agosto è finita la storia con la mia ex ragazza in una maniera veramente molto dolorosa per il sottoscritto. Da quei giorni tremendi, salvo rarissime eccezioni non ci siamo più sentiti e nemmeno visti dato che lei abita lontano. Ma nel corso di tutti questi mesi l'ho trovata alla media di 1 giorno su 3 in sogno. I sogni che la riguardano sono i di diverse tipologie: a volte rivivo tutte le vicissitudini che hanno portato alla rottura oppure la vedo col nuovo ragazzo.. e tutto questo mi provoca grande sofferenza, anche fisica, durante il sogno.. Altre volte invece mi capita di sognare un riavvicinamento, come se nulla fosse successo, di riabbracciarci e tornare ad essere felici come se il suo nuovo ragazzo non fosse mai esistito. Io, se ragiono in maniera razionale da sveglio, nonostante mi manchi veramente tanto pur avendomi fatto soffrire moltissimo, non tornerei mai con lei, ma forse il mio inconoscio sta cercando di dirmi qualcosa.. Io veramente vorrei risolvere la cosa dato che, come ho detto in precedenza, questi sogni così frequenti e ricorrenti mi condizionano le mattinate rovinandomi l'umore e rendendomi poco produttivo nelle varie attività di cui mi devo occupare (studio in primis). Per essere chiari, da sveglio ho quasi metabolizzato la cosa, ma la notte distrugge tutte le certezze che mi sono costruito.
    Mi rendo conto che il problema potrebbe apparire di poco conto, ma vi giuro che si tratta veramente di una cosa angosciante. Come posso lavorare sulla mia psicologia per tornare ad essere veramente sereno? Potete consigliarmi qualche trucco per scacciarla definitivamente dai miei sogni?
    Grazie mille per il sostegno.. :-)

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di Sono messo male
    Data registrazione
    11-04-2009
    Residenza
    sulla Firenze-mare
    Messaggi
    343

    Riferimento: Grande classico.. Aiutatemi a interpretarlo!

    Citazione Originalmente inviato da El Principe Visualizza messaggio
    Bunogiorno a tutti!
    E' la prima volta in assoluto che scrivo qui sul forum e vorrei parlarvi in questa sezione di un sogno ricorrente che mi angoscia la notte e i cui effetti mi condizionano gran parte della giornata. Premetto di essere una persona molto sensibile emotivamente e da anni soffro di eritrofobia forse proprio a causa della mia ipersensibilità emotiva.
    Lo scorso Agosto è finita la storia con la mia ex ragazza in una maniera veramente molto dolorosa per il sottoscritto. Da quei giorni tremendi, salvo rarissime eccezioni non ci siamo più sentiti e nemmeno visti dato che lei abita lontano. Ma nel corso di tutti questi mesi l'ho trovata alla media di 1 giorno su 3 in sogno. I sogni che la riguardano sono i di diverse tipologie: a volte rivivo tutte le vicissitudini che hanno portato alla rottura oppure la vedo col nuovo ragazzo.. e tutto questo mi provoca grande sofferenza, anche fisica, durante il sogno.. Altre volte invece mi capita di sognare un riavvicinamento, come se nulla fosse successo, di riabbracciarci e tornare ad essere felici come se il suo nuovo ragazzo non fosse mai esistito. Io, se ragiono in maniera razionale da sveglio, nonostante mi manchi veramente tanto pur avendomi fatto soffrire moltissimo, non tornerei mai con lei, ma forse il mio inconoscio sta cercando di dirmi qualcosa.. Io veramente vorrei risolvere la cosa dato che, come ho detto in precedenza, questi sogni così frequenti e ricorrenti mi condizionano le mattinate rovinandomi l'umore e rendendomi poco produttivo nelle varie attività di cui mi devo occupare (studio in primis). Per essere chiari, da sveglio ho quasi metabolizzato la cosa, ma la notte distrugge tutte le certezze che mi sono costruito.
    Mi rendo conto che il problema potrebbe apparire di poco conto, ma vi giuro che si tratta veramente di una cosa angosciante. Come posso lavorare sulla mia psicologia per tornare ad essere veramente sereno? Potete consigliarmi qualche trucco per scacciarla definitivamente dai miei sogni?
    Grazie mille per il sostegno.. :-)
    C'è poco da fare . Bisogna che tu aspetti e basta, non credo che ci siano particolari trucchi per arrivare a tornare sereno.

    ciao

Privacy Policy