E' di poche ore fa la drammatica notizia di un gravissimo episodio di una delle forme più becere e inquietanti di omofobia: una coppia di omosessuali, 20 e 26 anni, è stata condannata, da un tribunale del Malawi, a 14 anni di carcere - pena massima prevista - e ai lavori forzati. La coppia è stata riconosciuta colpevole di aver 'violato l'ordine naturale' dopo aver organizzato la prima cerimonia simbolica di 'matrimoni gay' nel paese. Il magistrato Nyakwawa Usiwa Usiwa, rivolgendosi ai due uomini nel tribunale di Blantyre, ha detto: ''Voglio darvi una sentenza che possa spaventarvi in modo che la gente sia protetta da persone come voi e che nessuno sia tentato di emulare un simile esempio orribile'', ribadendo che ''il Malawi non e' pronto a vedere i suoi figli sposarsi tra di loro''. L'omosessualita' e' vietata in Malawi, considerato uno degli stati africani piu' conservatore.
L'avvocato della coppia ha affermato che ricorrerà in appello.

Fonti:

http://it.notizie.yahoo.com/19/20100520/twl-malawi-coppia-gay-condannata-a-14-an-b689c2c_1.html

http://magazine.libero.it/ansa/cultura/generali/ne.php?id=11630197