• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2

Discussione: Che ansia!!

  1. #1

    Che ansia!!

    L'ansia sembra diventare sempre più una costante nella vita dell'uomo moderno. Qual'è il confine tra una situazione di ansia "normale" e una in cui l'ansia diviene patologica? Cosa si può fare per combattere adeguatamente gli attacchi di ansia e di panico?

    Ce ne parla la Dott.ssa Sciancalepore nel suo articolo Essere o non essere...ansiosi? Ansia e dintorni...

    Cosa ne pensate?

    Un saluto!

  2. #2
    Neofita L'avatar di zanzaria
    Data registrazione
    02-10-2006
    Residenza
    Via Aretina n. 534/3
    Messaggi
    6

    Riferimento: Che ansia!!

    Riallacciandomi a quello che dice l'articolo "Essere o non essere ansiosi", l'ansia è un'emozione naturale che nasce come meccanismo psicologico di risposta allo stress, quindi fino ad un certo livello è adattiva, perchè ci aiuta ad affrontare adeguatamente le situazioni più problematiche, ma anche quelle più banali della vita (es. uscire in tempo per prendere l'autobus).
    Quando, però, le reazioni fisiologiche sono esagerate o non esiste più un collegamento con un pericolo reale da fronteggiare, allora questa risposta adattiva, diventa una sproporzionata preoccupazione che crea disagio e si trasforma in un vero e proprio disturbo.
    Questo succede, perchè si iniziano a percepire come pericolose situazioni che in realtà non lo sono, per via di una errata valutazione delle percezioni provenienti dai nostri processi cognitivi. Questo, poi, porta a mettere in atto comportamenti patologici di evitamento o protettivi, per resistere all'angoscia che attanaglia, che sul momento alleviano dall'ansia, ma a lungo andare la peggiorano, rinforzando quelle errate valutazioni o pensieri disfunzionali, come in un circolo vizioso, da cui è difficile uscire da soli.
    Per cui si rende necessario l'intervento dello specialista che elimini questi fattori di mantenimento fisiologici, comportamentali e cognitivi.

    Dott.ssa Nazaria Palmerone
    Iscrizione Ordine Psicologi Toscana n.4380

Privacy Policy