• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2

Discussione: Chi troppo ama...

  1. #1

    Chi troppo ama...

    è possibile essere dipendenti dal proprio partner?
    Il troppo amore è un sentimento negativo? Qual'è la linea che divide il sentimento "normale" dall dipendenza?

    Ce ne parla la Dott.ssa Tramis nel suo articolo Donne che amano troppo. O troppo poco.

    Cosa ne pensate?

    Un saluto!

  2. #2

    Riferimento: Chi troppo ama...

    Nell’articolo della dr.ssa Tramis si sottolinea chiaramente che una donna che ama troppo è spesso una donna con un’autostima di sé deficitaria o distorta, tanto da non considerarsi degna d’amore, e tanto da ripetere nel presente, con il proprio partner, l’unica modalità di stare in relazione che ha conosciuto e che sente familiare.

    Nel famoso libro della Norwood, citato dall’articolo, c’è una serie di passaggi molto significativi che spiegano la “pulsione” a scegliere gli uomini che fanno soffrire la donna, che non la rispettano, che non la ricambiano:


    “Perché una volta iniziate, è così difficile interrompere queste relazioni, rinunciare al partner che ci sta trascinando nei vortici di una danza dolorosa e distruttiva?...Se si ama troppo vuol dire che si sta cercando di superare le vecchie paure, le rabbie, le frustrazioni e le sofferenze dell’infanzia e smettere significa rinunciare a un’occasione preziosa di trovare sollievo e di rimediare ai torti che ci sono stati fatti…È questa eccitante prospettiva di riparare i torti subiti, di conquistare l’amore perduto e di ottenere l’approvazione negata, la chimica inconscia che sta dietro l’innamoramento delle donne che amano troppo”.


    La maggior parte delle volte questa chimica è inconscia e porta quindi a scegliere un partner senza la consapevolezza dei bisogni profondi che si vogliono soddisfare, ma, una volta raggiunta questa consapevolezza, come poter aiutare una donna a orientare le sue scelte in direzione del suo benessere e del diritto di essere amata in modo degno?


    In che modo si può aiutare una donna ad acquisire una stima del suo valore e del diritto di essere amata per quello che è?



    Pamela Serafini
    Ordine degli Psicologi del Lazio n. 14572

    Pamela Serafini

Privacy Policy