• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 11 di 11
  1. #1
    Matricola
    Data registrazione
    07-03-2005
    Messaggi
    22

    siamo a 337 scuole di psicoterapia? Complimenti!

    Ce n'è quasi una per ogni giorno dell'anno.... Come i santi... Ma come si fa ad essere credibili con così tanti approcci terapeutici differenti e spesso tra loro teoreticamente poco compatibili?
    Va bene che i titolari delle scuole in questione devono portare a casa la pagnotta pure loro, ma non si sta un pò esagerando al m.i.u.r.?
    Intanto per i poveri discepoli (a pagamento) si cerca a tutti i costi di alimentare una domanda di prestazioni professionali anemica (spesso inesistente) arrampicandosi sugli specchi.
    Nel contempo la lobby medica piano piano si assicura l'esclusiva di intervento, erodendo sempre più i già risicati spazi professionali lasciati allo psicologo.
    Nella realtà la maggior parte degli psicologi clinici al massimo trova lavoro, sottopagato, nelle cooperative sociali, le asl non li assumeranno mai e il mercato libero professionale è saturo.
    Invece di sfornare altre nuove scuole con improbabili orientamenti terapeutici non sarebbe meglio pensare a corsi accessibili e fruibili anche a chi non ha anni e svariate migliaia di euro da "investire" e che possano soprattutto dare allo psicologo competenze spendibili realmente sul mercato del lavoro?
    Un saluto.
    Ultima modifica di sinapsi65 : 05-05-2010 alle ore 17.43.27

  2. #2
    Partecipante L'avatar di stephanus
    Data registrazione
    05-12-2007
    Residenza
    Sora
    Messaggi
    55

    Riferimento: siamo a 366 scuole di psicoterapia? Complimenti!

    Bravo! Condivido in pieno

  3. #3
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    09-05-2008
    Messaggi
    115

    Riferimento: siamo a 366 scuole di psicoterapia? Complimenti!

    ma queste scuole non falliscono mai?? molte se lo meriterebbero. comunque il mercato è pieno di master, corsi di perfezionamento etc.. basta saperli trovare e scegliere il proprio percorso anche in base alle opportunità ,in modo che sia sensato e spendibile .

  4. #4
    Matricola
    Data registrazione
    07-03-2005
    Messaggi
    22

    Riferimento: siamo a 366 scuole di psicoterapia? Complimenti!

    Secondo me andrebbe riformato il corso di laurea, così com'è sforna in gran parte candidati alla disoccupazione, oppure, da altri punti di vista, rifornisce un più o meno vasto bacino d'utenza (e fonte di profitto) per le suddette scuole. La specializzazione in psicoterapia andrebbe già integrata in uno degli indirizzi di laurea opzionali, magari prolungando di un anno o due il corso di studi, altri affinamenti e perfezionamenti potrebbero assere fatti facoltativamente in seguito, partendo comunque da una formazione alla psicoterapia di base, uguale per tutti, che garantirebbe anche uno standard qualitativo di minima. Lasciare questo compito a una miriade crescente di scuole private dove, nella pratica, ciascuna di queste fa a modo suo e come meglio gli garba, rasenta l' assurdo.
    Inoltre grazie ai tirocini gratuiti presso le varie strutture pubbliche e private, queste ultime si garantiscono manodopera psicologica gratuita da qui all'eternità. Chi glielo fa fare di assumere qualcuno e pagarlo per il suo lavoro?

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di *Liù*82*
    Data registrazione
    30-10-2008
    Messaggi
    129

    Riferimento: siamo a 366 scuole di psicoterapia? Complimenti!

    Sinapsi65 ti stimo!!!!!!!!!!Concordo pienamente!!
    “Scegliere di essere e fare lo psicologo è molto impegnativo, un lungo percorso di formazione costante, di impegno e responsabilità soprattutto sociale, perché garantisce e promuove un diritto inalienabile della persona: il diritto alla salute in tutte le sue articolate accezioni.”

  6. #6
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: siamo a 366 scuole di psicoterapia? Complimenti!

    secondo me più che le scuole dovrebbero riformare le leggi. Con le leggi che ci ritroviamo i confini di intervento dello psicologo non sono ben definiti (che vuol dire "prevenzione e promozione del benessere"? vuol dire tutto e niente), e ciò dà luogo a tutta una serie di "figure di confine" che più o meno esplicitamente calpestano aree di competenza psicologica, senza averne titolo.

    poi dovremmo riformare le università, renderele a ciclo unico (si dice così?) cioè a numero chiuso a seconda delle esigenze di mercato come avviene per altre facoltà

    per le scuole di psicoterapia, è vero che ce ne sono tante, ma alla fine gli approcci teorici non sono poi molti: sono tutti riconducibili in vario modo alle grandi scuole (cognitivismo, gestalt, umanistico, psicoanalitico).

  7. #7
    Matricola
    Data registrazione
    07-03-2005
    Messaggi
    22

    Riferimento: siamo a 366 scuole di psicoterapia? Complimenti!

    Si, le matrici teoriche di partenza per la maggior parte sono quelle che citi, ma poi vengono interpretate e rimaneggiate a piacere, ciascuna si crea il suo "vangelo apocrifo" e rivaleggia aspramente con le concorrenti.
    Ne sa qualcosa, credo, chi ha tentato di trasferirsi tra due scuole teoricamente "gemelle", impresa quasi impossibile.
    In realtà più che dei sistemi di formazione (seppure privati) ricordano i feudi medioevali, sia per organizzazione che per scopi (reali).

  8. #8
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: siamo a 366 scuole di psicoterapia? Complimenti!

    Citazione Originalmente inviato da sinapsi65 Visualizza messaggio
    Si, le matrici teoriche di partenza per la maggior parte sono quelle che citi, ma poi vengono interpretate e rimaneggiate a piacere, ciascuna si crea il suo "vangelo apocrifo" e rivaleggia aspramente con le concorrenti.
    Ne sa qualcosa, credo, chi ha tentato di trasferirsi tra due scuole teoricamente "gemelle", impresa quasi impossibile.
    In realtà più che dei sistemi di formazione (seppure privati) ricordano i feudi medioevali, sia per organizzazione che per scopi (reali).
    ma da questo punto di vista anche le scuole di specializzazine in psichiatria non sono da meno e hanno il loro bel modello teorico di riferimento: il modello medico/biologico. Tra gli psichiatri ci sono poi quelli più e meno organicisti.
    Chi fa una scuola di psicoterapia, qualunque sia l'orientamento, è abilitato e competente a svolgere la psicoterapia perché ha ftto 4 anni di specializzazione con vari tirocini e supervisioni. Preoccupante è secondo me la possibilità per alcuni di effettuare psicoterapie senza formazione in psicoterapia (mi riferisco a psichiatri, medici e neurologi. Veramente, cosa sanno costoro di psicoterapia?)
    Ultima modifica di Johnny : 08-06-2010 alle ore 18.52.07

  9. #9
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    09-05-2008
    Messaggi
    115

    Riferimento: siamo a 366 scuole di psicoterapia? Complimenti!

    guarda che di psichiatri che fanno anche gli psicoterapeuti ne ho visti pochi e quelli che ho visto hanno fatto anche la scuola di psicoterapia....

  10. #10
    Partecipante
    Data registrazione
    03-10-2008
    Messaggi
    34

    Riferimento: siamo a 366 scuole di psicoterapia? Complimenti!

    ma perchè tutti (o quasi tutti) gli psicologi vogliono fare anche gli psicoterapeuti ?

  11. #11
    Matricola
    Data registrazione
    07-03-2005
    Messaggi
    22

    Riferimento: siamo a 366 scuole di psicoterapia? Complimenti!

    Un pò perchè si pensa che così si lavorerà di più, ma soprattutto perchè, grazie alla riforma del 1998 (credo...), tutti i posti da psicologo messi a concorso nelle asl richiedono questo titolo per parteciparvi. I concorsi sono comunque pochissimi e nel frattempo negli enti sanitari pubblici trovi ancora psicologi laureati in filosofia ad indirizzo psicologico... Quando andranno in pensione questi, di psicologi veri e propri se ne vedranno molto pochi, rimarranno i medici specializzati in psicoterapia e psicologia clinica.

Privacy Policy