• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: che paura...

  1. #1
    evaluna^
    Ospite non registrato

    che paura...

    Sogno lunghissimo e stranissimo
    In pratica comincia che io voglio entrare di nascosto in una specie di scuola mentre Ŕ chiusa, di sera, nonostante sappia che questo Ŕ vietato Scavalco un cancello e poi mi metto a girovagare per questa casa (che in realtÓ sarebbe una scuola...ma mentre scrivevo mi Ŕ venuto da dire casa ) che Ŕ piena di scale grige e senza mobili. Incontro tantissime persone che come me si erano intrufolate di nascosto (ma ora non ricordo chi ) e poi ad un certo punto entro pure in un negozio di musica (Ricordi di Parma --ma che ci fa in una scuola??? ) e cerco il regalo per Cinzia che ancora non ho comprato, poi mi metto ad ascoltare un p˛ di musica, ma a basso volume perchŔ Ŕ notte e non voglio fare rumore. Poi succede che arrivano dei carabinieri e tutti cominciano a scappare, nella scena subito prima io sono in bagno con una ragazza, e poco prima di correre via butto TUTTA la mia roba nello zaino: cappello, cellulare, portafoglio, maglione...tutto.
    Poi tutti scavalchiamo una specie di rete, solo che mentre tutti vanno gi¨ verso l'entrata della scuola e vengono quindi presi dai carabinieri, io giro a sinistra verso un campeggio, faccio un giro un p˛ lungo e riesco a scappare...ma da una parte sono amareggiata , perchŔ so che sto facendo una cosa disonesta. Poi il sogno si "biforca" nel senso che da una parte succede che io torno a casa, a Parma, e Cinzia mi dice che Ŕ impossibile uscire da quella scuola dalla parte da dove sono uscita io senza farsi prendere...ma io le dico "che vuoi? a me Ŕ andata cosý!! " e poi ricevo la telefonata di un ballerino che mi dice che ha visto al telegiornale cosa Ŕ successo e mi chiede di raccontarglielo...io non dico che c'ero anche io, e pure il giorno dopo mi rendo conto che nessuno mi avrebbe scoperto, perchŔ non ho lasciato niente di mio e sono andata lý da sola. L'unica cosa che mi preoccupa Ŕ che questi poliziotti hanno un foglio grandissimo dove hanno scritto i nomi che avevano sentito chiamare dentro alla scuola la notte prima, e tra i vari nomi c'Ŕ anche scritto "sere" ma sta scritto con un colore verde acqua chiaro poco visibile, io allora poco sopra faccio una riga verde scuro......non so perchŔ, non Ŕ che cancello il nome...boh.
    L'altra "biforcazione" del sogno perchŔ in pratica quando esco da questa scuola salgo in macchina con mio padre e sono disperata perchŔ temo di aver lasciato qualcosa di mio dentro, ma poi controllo che nello zaino ci sia tutto e sono tranquilla. Poi succede che i miei genitori scendono dalla macchina per fare qualcosa, ma io protesto perchŔ ho paura. Loro mi dicono di non preoccuparmi. Io chiudo le sicure di tutti gl sportelli. Ad un certo punto, mentre loro sono dall'altra parte della strana, c'Ŕ un uomo con i jens e un giubbotto di pelle nero e i capelli neri lisci che si mette a sparare in mezzo alla strada. Io vorrei accucciarmi per terra, ma sono nel sedile posteriore e il sedile davanti Ŕ talmente tirato in dietro che non ci entro . Poi questo tipo si volta verso di me e mi punta la pistola contro . Io un attimo prima che mi spari guardo mia madre al di lÓ della strada, poi mi sdraio sul sedile. Lui spara due colpi. Il primo non mi prende. Il secondo mi colpisce di striscio sulla schiena, sento proprio il rumore della stoffa e sulla pelle come una bruciatura. Poi l'uomo se n'Ŕ andato, come se dopo quei due colpi non ne potesse sparare pi¨. Io sono agitatissima. Mia madre mi toglie la maglia e mi disinfetta la ferita.
    Ma che Ŕ??

  2. #2
    Beecharmer
    Ospite non registrato
    Ma cosa hai mangiato ieri sera, Serena??? Non saprei proprio cosa dire......

  3. #3
    evaluna^
    Ospite non registrato
    infatti ieri sera ho mangiato un p˛ tardino in effetti

  4. #4
    bimand
    Ospite non registrato
    Urka!!! ...e io che pensavo di fare dei sogni strani...non male questo, sarebbe bello capirci qualcosa, ma mi sembra tutto cosý difficile....soprattutto la fine mi ha lasciato abbastanza esterefatto...il tipo che ti spara...rabbrividisco...anche lo scambio di battute con Cinzia non Ŕ male, visto che in quella "scuola" sembra che tu ci sia entrata per lei, o meglio per prenderle il regalo..!!!



    (com'Ŕ stata la tua giornata prima di quel sogno?!)

  5. #5
    evaluna^
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da bimand
    (com'Ŕ stata la tua giornata prima di quel sogno?!)
    ciao bimand.
    La giornata dici? Splendida . Ho superato un esame che studiavo da mesi...e credo di cogliere il significato del mio scambio di battute con Cinzia, visto che lei, mia compagna di studi, ha rinunciato a dare l'esame perchŔ sosteneva che fosse impossibile per lei superarlo

Privacy Policy