• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7

Discussione: Psico o Ingegneria ?

  1. #1
    Matricola L'avatar di oh_my_god
    Data registrazione
    10-12-2008
    Residenza
    Qui
    Messaggi
    29

    Psico o Ingegneria ?

    Attualmente sono iscritto al 4° anno di iscrizione al CdL triennale in Ingegneria Chimica.
    Ho dato una ventina di esami e più, su 45.

    Da sempre sono fortemente interessato alla psicologia, alla comprensione delle persone ed i loro processi mentali; ciò anche a causa di una spiccata empatia. Da sempre mi appassiona leggere libri di psicologia, e li macino più in fretta di un romanzo.

    Sono anche portato verso uno studio scientifico ed analitico delle cose.
    Ogni anno vado in crisi per il corso di laurea che frequento.
    C'è da dire che sono del tutto all'altezza, e mi interessa molto, ma ho una sorta di rifiuto verso la materia.

    Non riesco a vedermi nel futuro come un Ingegnere Chimico, una persona che ha a che fare con sè stessa, tabelle, calcolatori e macchine.

    MI piace un sacco relazionarmi ed ho una spontanea propensione verso l'aiuto di chi mi sta di fronte.

    Mi piacerebbe avere qualche opinione sul mio dilemma:
    Vale la pena laurearmi almeno nella triennale di Ingegneria Chimica, e continuare magari a coltivare come "hobby" la psicologia?
    O magari trovereste più sensata qualche alternativa(magari psichiatria...)?

  2. #2
    Partecipante
    Data registrazione
    04-03-2008
    Residenza
    Salento
    Messaggi
    45

    Riferimento: Psico o Ingegneria ?

    Vale la pena!Ti consiglio di portare a termine i tuoi studi d'ingegneria.
    Per quanto riguarda la tua forte propensione verso il prossimo, la tua passione per la psicologia, la tua empatia, potresti fare esperienza di volontariato in qualche comunità o cooperativa sociale. A tempo perso potresti prendere la laurea in psicologia, ma se ti aspetti di trovare lavoro come psicologo, bè.....scordatelo.....è un sogno di tutti noi!

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di skioppy
    Data registrazione
    22-10-2004
    Residenza
    Assisi
    Messaggi
    123

    Riferimento: Psico o Ingegneria ?

    Ma lo chiedi anche???? E' ovvio che ti conviene alla grande laurearti in Ingegneria!!!! Magari a me m'avessero dato una mente scientifica!!!!

    Forse il tono non sembra molto carino...ma è solo per farti capire che tra le mani hai un dono che non tutti hanno (una mente scientifica) e poi non credo che sia una cosa che ti porta a concentrarti solo su te stesso ma sicuramente (io adesso non so che cosa fa nello spec l'ing chimico) avrai a che fare con "cose" per la collettività!

    Se poi la passione per la psico è forte nessuno ti vieta di prenderla come seconda laurea....ma tieni duro e finisci cio' che hai iniziato perchè almeno avrai di che campare!!!
    Cmq proprio qualche tempo fa non so in quale sito di quale scuola di spec in psicoterapia ho letto il curriculum di un docente di quella scuola che era laureato in ingegneria e che poi ha preso la laurea in psico e addirittura la spec in psicoterapia e ha intrapreso quella strada (direi anche con successo dal momento che insegna in una scuola per psicoterapeuti !!!!). Quindi tieni duro e poi fai cio' per cui hai passione....io sto peggio ho seguito la passione ed ora sto fortemente ragionanando di prendermi una seconda laurea che mi serva veramente per entrare nel mondo del lavoro e te lo assicuro a trent'anni è dura!!!!

    In bocca al lupo per tutto!
    Martina

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Psico o Ingegneria ?

    Concordo con skyoppi, allo scoccare dei trent'anni è veramente dura, ripensi alle scelte che hai fatto ed escono fuori ripensamenti e pentimenti. Nulla ti vieta di studiare intanto psicologia, approfondire i tuoi interessi, e poi magari prenderti una seconda laurea, così da rendere unico il tuo profilo. Avessi avuto le attitudini e il coraggio di prendere ingegneria!
    Se riesci a "tirare avanti" e concludere questo percorso, non sarebbe male. E' vero che siamo nella società liquida, dove tutto è instabile e imprevedibile, e non è detto che la laurea in ignegneria sia la panacea per tutte le difficoltà del mondo del lavoro che noi psicologi conosciamo bene, però, sicuramente un aiutino ancora lo dà. Forse se sei molto giovane ti sembreranno parole da "vecchia zia", che non dà troppa importanza alle passione, della serie "se sei bravo, trovi lavoro; se hai grinta e determinazione, ce la farai; solo pochi ce la fanno, e io sarò proprio tra quelli!". Poi a trent'anni cambia tutto. Siamo ai primi di maggio e come succede nei primi di ogni mese ci sono tante di quelle scadenze da pagare tra affitti, bollette e sto mese anche l'anticipo enpap...che davvero ti chiedi se durante il mese mangerai tutti i giorni! Nessuno lo garantisce. Forse se avessi fatto ingegneria i lprimo di ogni mese avrebe avuto un sapore meno amaro...in bocca al lupo!
    Ultima modifica di ste203xx : 03-05-2010 alle ore 09.37.12

  5. #5
    Matricola
    Data registrazione
    02-05-2010
    Messaggi
    19

    Riferimento: Psico o Ingegneria ?

    Concordo pienamente con i consigli precedenti.Io dopo una laurea in psicologia ottenuta brillantemente e dopo 4 anni di disoccupazione ho deciso di rimettermi in gioco e alla soglia dei 30 anni mi sono iscritta all'università ancora una volta...sperando sia la vota buona!purtroppo è una dura realtà,non sempre basta crederci nelle cose...bisogna pure vivere e io a 30 anni ho voglia di progettare qualcosa di concreto!

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    11-05-2006
    Messaggi
    1,438

    Riferimento: Psico o Ingegneria ?

    Anche secondo me dovresti continuare in ingegneria, perchè certamente non rimarrai disoccupato e avrai anche un bellissimo stipendio...inoltre in psicologia ci sono molti tirocini e la strada è lunga perchè oltre l'esame di stato, spesso si ricorre a specializzazioni o master (proprio per il fattore disoccupazione).

    Si è vero la psicologia è bellissima! ma secondo me, è meglio che ti prendi il sicuro con una laurea in ingegneria e poi magari riprenderai gli studi in psicologia (conta anche che hai dato una ventina di esami, cioè quasi metà!).

    Per quanto riguarda le letture, ci tengo molto a precisarti che è opportuno che leggi cò che è scientifico e assodato in psicologia; quindi quando compri dei testi occhio agli autori e a chi sono indirizzati.

  7. #7

    Riferimento: Psico o Ingegneria ?

    *Messaggio editato dalla moderazione*

    Da regolamento è vietato riesumare discussioni così datate; in questo caso parliamo di un thread silente da 3 anni e mezzo.
    Se vi volete riferire ad un utente nello specifico, come in questo caso, usate i messaggi privati (se avete almeno 15 post al vostro attivo) oppure scrivete direttamente sulla bacheca del profilo utente.
    Si raccomanda la lettura del regolamento.
    Grazie a tutti e buona continuazione nel forum di Ops
    Ultima modifica di crissangel : 17-10-2013 alle ore 10.32.09

Privacy Policy