• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1
    Neofita
    Data registrazione
    13-04-2006
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2

    Libri su preadolescenti x genitori

    Ciao a tutti,

    Recentemente mi è stato chiesto da alcuni genitori se ci sono pubblicazioni adatte ad un utenza non professionale e che siano adatti ad aiutare il genitore nell'impostare una relazione equilibrata e positiva con i propri figli in età preadolescenziale.

    I libri che conosco sono tutti dedicati allo psicologo e non sono indicati per lo scopo.

    Qualche idea o suggerimento?

    ciao
    Ultima modifica di cap888cap : 17-04-2010 alle ore 11.32.16

  2. #2
    benedetta14
    Ospite non registrato

    Riferimento: Libri su preadolescenti x genitori

    Citazione Originalmente inviato da cap888cap Visualizza messaggio
    Ciao a tutti,

    Recentemente mi è stato chiesto da alcuni genitori se ci sono pubblicazioni adatte ad un utenza non professionale e che siano adatti ad aiutare il genitore nell'impostare una relazione equilibrata e positiva con i propri figli in età preadolescenziale.

    I libri che conosco sono tutti dedicati allo psicologo e non sono indicati per lo scopo.

    Qualche idea o suggerimento?

    ciao
    Ciao cap,

    premettendo che leggere non è mai sbagliato, trovo la richiesta di questi genitori un sorta di "manuale di istruzioni d'uso dei figli". Forse è un bene che i libri specifici riguardo a questo argomento siano dedicati allo psicologo, perché un genitore che si pone il problema della propria relazione col figlio in età preadolescenziale mi sembra un po' deresponsabilizzante.

    Saluti.

  3. #3
    Neofita
    Data registrazione
    13-04-2006
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2

    Riferimento: Libri su preadolescenti x genitori

    Sono d'accordo con te, infatti mi guardo bene dall'indicare pubblicazioni scientifiche, è però vero che una sana informazione può condurre i genitori alla giusta consapevolezza su quanto i figli stanno vivendo in un momento fondamentale per lo svilppo della loro identità.
    Quindi, se trovo del materiale adeguato bene, se no faranno secondo il loro buon senso.

    ciao e grazie della risposta

  4. #4

    Riferimento: Libri su preadolescenti x genitori

    Sìììì! Cazzo di genitori; leggete, studiate, tornate a scuola!

  5. #5
    benedetta14
    Ospite non registrato

    Riferimento: Libri su preadolescenti x genitori

    Citazione Originalmente inviato da cap888cap Visualizza messaggio
    Sono d'accordo con te, infatti mi guardo bene dall'indicare pubblicazioni scientifiche, è però vero che una sana informazione può condurre i genitori alla giusta consapevolezza su quanto i figli stanno vivendo in un momento fondamentale per lo svilppo della loro identità.
    Quindi, se trovo del materiale adeguato bene, se no faranno secondo il loro buon senso.

    ciao e grazie della risposta
    Prova a dare un'occhiata a "Non siamo capaci di ascoltarli" di P. Crepet. E' un libriccino abbastanza spendibile.


    Saluti

  6. #6
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    21-06-2005
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    490

    Riferimento: Libri su preadolescenti x genitori

    Io ho trovato ottimo e molto facile da leggere (come genitore) L'età incerta di Silvia Vegetti Finzi.
    Mi è stato molto utile in quanto mi ha tranquillizzata su alcuni comportamenti.
    Perchè pensate che i genitori non si debbano informare su quelli che sono i proncipali processi di crescita psichica dei loro figli? E' normale che uno volgia conoscere, per orientarsi nel difficile compito.
    Non è che uno si deresponsabilizza, anzi secondo me è indice di grande responsabilità voler conoscere e informarsi.
    Sono quelli che danno per scontato di sapere quello di cui ha bisogno un figlio che mi preoccupano poichè la vita di un adolescente oggi è diversissima dalla nostra e non possiamo noi genitori dare per socntato di saperwe tutto...

  7. #7
    benedetta14
    Ospite non registrato

    Riferimento: Libri su preadolescenti x genitori

    Ciao monicadal, ho già premesso che leggere non è mai sbagliato, per cui ben vengano i genitori che leggono sull’argomento!
    Solo che – e parlo della mia personale opinione e quindi non di verità assoluta – io non mi sentirei tranquillizzata da un libro, perché nessun libro può “codificare” i comportamenti o lo sviluppo psichico di mio figlio. Non possono essere i libri ad insegnarmi la capacità di ascolto e di osservazione di mio figlio; li lascio agli psicologi che, mi auguro, sappiano formarsi su di essi per poi metterli da parte quando dovranno capire, nel caso, il tipo di sofferenza che il mio bambino potrà avere.
    Credo che il miglior lavoro di comprensione che un genitore possa fare, sia su se stesso.
    Poi, se quel genitore ha interesse ad approfondire sociologicamente la questione adolescenziale, niente da dire in proposito, purché non si senta troppo rassicurato dalle sue letture e non perda di vista il suo rapporto personale, unico con il figlio.
    Lessi il libro di Crepet appena uscito, nel 2001, quindi molto lontano dalle mie aspirazioni genitoriali, ma era un argomento che mi interessava, indipendentemente da quanto mi potesse essele utile in pratica, specie per la parte che riguarda l’attenzione istituzionale agli adolescenti, che riflette quanto spazio la nostra società dà loro. Ed in questa società ci stiamo tutti, genitori compresi. Per questo credo che sia sempre il lavoro personale su se stessi a responsabilizzare gli adulti.

  8. #8
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    21-06-2005
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    490

    Riferimento: Libri su preadolescenti x genitori

    Citazione Originalmente inviato da benedetta14 Visualizza messaggio
    Ciao monicadal, ho già premesso che leggere non è mai sbagliato, per cui ben vengano i genitori che leggono sull’argomento!
    Solo che – e parlo della mia personale opinione e quindi non di verità assoluta – io non mi sentirei tranquillizzata da un libro, perché nessun libro può “codificare” i comportamenti o lo sviluppo psichico di mio figlio. Non possono essere i libri ad insegnarmi la capacità di ascolto e di osservazione di mio figlio; li lascio agli psicologi che, mi auguro, sappiano formarsi su di essi per poi metterli da parte quando dovranno capire, nel caso, il tipo di sofferenza che il mio bambino potrà avere.
    Credo che il miglior lavoro di comprensione che un genitore possa fare, sia su se stesso.
    Poi, se quel genitore ha interesse ad approfondire sociologicamente la questione adolescenziale, niente da dire in proposito, purché non si senta troppo rassicurato dalle sue letture e non perda di vista il suo rapporto personale, unico con il figlio.
    Lessi il libro di Crepet appena uscito, nel 2001, quindi molto lontano dalle mie aspirazioni genitoriali, ma era un argomento che mi interessava, indipendentemente da quanto mi potesse essele utile in pratica, specie per la parte che riguarda l’attenzione istituzionale agli adolescenti, che riflette quanto spazio la nostra società dà loro. Ed in questa società ci stiamo tutti, genitori compresi. Per questo credo che sia sempre il lavoro personale su se stessi a responsabilizzare gli adulti.
    Verissimo, essere in totale congruenza col proprio io interiore è importante per essere genitori, più che conoscere mille teorie.
    Comuqneu in questa società di famiglie nucleari e figli unici nati da genitori non giovanissimi, leggere che un certo comportamento del proprio figlio è normale a quella età e condiviso da molti adolescenti aiuta. Purtroppo non ci osno + le famiglie allargate, i nonni, gli zii e i cugini ai quali chiedere consigli e con i quali confrontarsi sono in estinzione....

Privacy Policy