• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Partecipante L'avatar di marcoavenait
    Data registrazione
    05-01-2010
    Residenza
    torino e cuneo
    Messaggi
    57

    Ostensione della Sindone: turismo religioso o pellegrinaggio presso il sacro telo?

    Inizia in questi giorni a Torino l'ostensione della Sacra Sindone. Torino sembra Roma, religiosi ovunque, gite con guide in tutti i palazzi, vitalità ottuagenaria alla ribalta. Anche io mi sono prenotato, oramai da mesi, per vedere la Sindone. Mi chiedo solo se questi pellegrinaggi corrispondano ad una spiritualità autentica, o se non siano invece un bisogno psicologico di materialismo spirituale. Così come San Tommaso ci voleva mettere il dito nelle ferite di Gesù risorto, chissà che in questo tempo di materialismo imperante, il naturale bisogno di spiritualità insito nell'essere umano non venga fuori anche in questa ostensione.

  2. #2
    Partecipante L'avatar di marcoavenait
    Data registrazione
    05-01-2010
    Residenza
    torino e cuneo
    Messaggi
    57

    Riferimento: Ostensione della Sindone: turismo religioso o pellegrinaggio presso il s

    consiglio la lettura dell'articolo a questo indirizzo E l' uomo della Sindone torno' clonato

    "Alla domanda, rivolta a molto campioni rapprensentativi in ogni parte del mondo, "lei ha mai vissuto l' esperienza di una potenza che la trascenda, la chiami Dio o meno?", hanno risposto positivamente individui che si dichiaravano agnostici o atei ...
    Molti dichiarano di sentire la presenza di questa potenza, una volta al mese o alla settimana, altri ogni giorno, una percentuale consistente sostiene di essere "sempre" alla presenza di questa potenza che li trascende. In sintesi, almeno dal punto di vista emotivo e culturale, in questa fine del millennio la religione sta cambiando pelle...".Acquaviva Sabino

  3. #3
    L'avatar di Bernardetta
    Data registrazione
    29-01-2005
    Residenza
    Abruzzo
    Messaggi
    65

    Riferimento: Ostensione della Sindone: turismo religioso o pellegrinaggio presso il s

    Anche io questi giorni mi ponevo delle domande riguardo a questo grande movimento di fedeli verso Torino.
    Sicuramente pensare e credere che quel lenzuolo abbia accolto il corpo del figlio di Dio, carica il pellegrinaggio verso Torino di una forte emotività.
    La fede richiede... fiducia..., affidarsi e credere a qualcosa o qualcuno che non c'è, non si tocca e non si vede. L'unico segnale può essere "l'esperienza di Dio", a cui accenna Sabino, ma che richiede comunque capacità di ascolto e, ancora una volta, fiducia...
    E in questi casi poi sorge il dubbio se non sia suggestione, o condizionamento.
    La Sindone, come anche le altre manifestazioni, miracoli, ecc., sono probabilmente qualcosa che rende tangibile, reale, osservabile, ciò che solitamente non lo è, e rendono più semplice anche il compito del credente, che ha delle prove certe.
    Sembra essere una sorta di ponte tra la realtà e ciò che la trascende.
    Anch'io, come il collega, mi sono chiesta quanta della spiritualità legata al passaggio davanti alla Sindone fosse autentica...
    Il discrimine mi sembra possa essere dietro alla risposta ad una semplice domanda:
    "cosa cambia nella mia fede se la Sindone è è vera o no"?
    Ad ognuno la sua risposta...


    Bernardetta Morgante
    Psicologa
    Ordine Psicologi Abruzzo n.1396

  4. #4
    Partecipante Affezionato L'avatar di scorpiona
    Data registrazione
    10-07-2007
    Residenza
    nel catanese
    Messaggi
    103

    Riferimento: Ostensione della Sindone: turismo religioso o pellegrinaggio presso il s

    Cara Bernardetta, a me non cambia assolutamente nulla perchè appunto ci credo per fede. Il pellegrinaggio alla Sindone è autentico per alcuni come quello che si fa a Lourdes, San Giovanni Rotondo ecc., per altri è semplicemente un'altra nuova meta turistica e quì diventa "turismo religioso". Voi andrete a Torino? A me se capiterà l'occasione sì, altrimenti continuerò a credere come ho sempre fatto.
    “Ti criticheranno sempre,
    parleranno male di te
    e sarà difficile che
    incontri qualcuno
    al quale tu possa andare
    bene come sei.
    Quindi vivi come credi,
    fai quello che ti dice il cuore
    la vita è come un’opera di teatro
    che non ha prove iniziali.
    Canta, ridi, balla, ama
    e vivi intensamente ogni
    momento della tua vita
    prima che cali il sipario
    e l’opera finisca senza applausi. ”

  5. #5
    Partecipante L'avatar di marcoavenait
    Data registrazione
    05-01-2010
    Residenza
    torino e cuneo
    Messaggi
    57

    Riferimento: Ostensione della Sindone: turismo religioso o pellegrinaggio presso il s

    Per chi fosse interessato a scambi di impressioni, sensazioni, percezioni in merito alla visita alla Sindone, oltre a questo spazio c'è la possibilità di uno scambio di immagini qui: Ho visto la Sindone nel 2010 - J have seen Sindone in Turin | Facebook

  6. #6
    Partecipante Figo L'avatar di anturium_rosa
    Data registrazione
    01-02-2008
    Residenza
    Genova
    Messaggi
    981

    Riferimento: Ostensione della Sindone: turismo religioso o pellegrinaggio presso il s

    Io andrò a Torino a vedere la Sindone. Ammetto che è più che altro una curiosità, non ho bisogno di quello per credere, però a me il turismo piace (anche quello religioso) e poi mi piace vedere cose nuove.
    Ultima modifica di anturium_rosa : 17-04-2010 alle ore 01.17.04

  7. #7
    Partecipante L'avatar di marcoavenait
    Data registrazione
    05-01-2010
    Residenza
    torino e cuneo
    Messaggi
    57

    Riferimento: Ostensione della Sindone: turismo religioso o pellegrinaggio presso il s

    Riporto una battuta divertente che coglie un aspetto simoniaco dei cattolici:
    il sangue di S. Gennaro ribolle di invidia...

Privacy Policy