• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6

Discussione: Mi ha lasciato...

  1. #1

    Mi ha lasciato...

    Salve a tutti sono un ragazzo di 25 anni, vorrei un consiglio su come comportarmi con la mia ormai ex-ragazza che ha ormai 21 anni.
    Premetto che siamo stati insieme per quasi 3 anni e lei mi ha lasciato la settimana scorsa.
    I primi segnali "strani", sono iniziati circa 15 giorni prima che mi lasciasse, infatti lei non intendeva più avere rapporti sessuali con me, poi la settimana seguente, chiedendo spiegazioni al riguardo, lei ha detto che non avevamo più cose in comune che lei aveva voglia di fare amicizie e invece lei diceva che io ero chiuso,inoltre diceva che tendevo a imporgli le cose. Dopo di che è partita per un viaggio di cinque giorni in spagna(che aveva programmato tempo prima) e al ritorno ci siamo visti e lei mi ha parlato dicendo (per prima cosa) che in spagna era stata attratta da un un ragazzo che ci aveva provato ma non ci aveva fatto niente(cosi mi disse).
    le sue motivazioni mi sembravano molto confuse, anche perchè lei mi ha sempre detto che fisicamente ero propio il suo tipo(obbiettivamente ho un bell'aspetto).
    Infatti cercando di vederci più chiaro gli ho domandato se mi amasse o meno perchè per il resto gli ho detto che i problemi da lei detti sono risolvibili(sono chiuso e tenderei a imporgli le cose), e lei dopo aver pianto un bel po mi ha detto di no.
    Allora gli ho detto benissimo rispetto la tua scelta.
    dopo di che lei per i giorni seguenti tramite chat continuava a sentirmi chiedendomi come stavo....io gli ho scritto che lei poteva sentirmi quando voleva..solo che non sopportando più il fatto che dovessi rispondergli come se nulla fosse ho deciso di smettere di rispondergli(da venerdi sera), motivando il fatto che se lei non si è preoccupata di me quando mi ha lasciato perchè dovrei preoccuparmi di lei? lei sente il bisogno di affrontare la cosa assieme, perchè a troncare non se la sente..
    Ieri nel giro di qualche ora mi ha scritto che se continuavo così sarebbe venuta a casa mia, poi mi ha scritto(riassumendo)che non mi avrebbe piu scritto, perchè rispetta la mia scelta di non scrivergli e che se vorrò risentirla sarà felice di questo e che pensa agli anni passati insieme e piange e dice che son stato l'unica persona che ha veramente amato. Ma allo stesso tempo si è fatta pensare per vittima, perchè ha scritto che anche se lei mi ha lasciato quella che è rimasta sotto è lei!!!
    Inoltre vorrei far presente che negli ultimi mesi usciva molto di più con le amiche, e io tendenzialmete le facevo fare quello che voleva..e casualmente dopo che si è lasciata la sua migliore amica a lasciato il suo ragazzo..
    Insomma vorrei sapere se continuando con l'indifferenza non facendomi sentire(prima mi la sentivo molto e tendevo ad assecondarla), porterei a altri risultati(io la considero una persona stupenda nonostante tutto e vorrei tornare con lei)infatti lei si è scoperta risultando anche aggressiva dopo che non mi sono fatto più sentire..
    Grazie

  2. #2
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702

    Riferimento: Mi ha lasciato...

    Citazione Originalmente inviato da mevaro6969 Visualizza messaggio
    che lei aveva voglia di fare amicizie
    Per le mie esperienze, questa è una frase piuttosto chiave
    La mia impressione è che tu ti stia un pò inzerbinendo, cioè stai rimanendo a sua disposizione seguendo il suo umore.
    Prova a pensare a quello che vuoi tu e fai quello che ti senti, senza pensare troppo.
    Personalmente lascerei una persona che si comporta in questa maniera che io percepisco come immatura (vabbè 21 anni) con tira e molla continui, però solo tu puoi ascoltare quello che provi.
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  3. #3

    Riferimento: Mi ha lasciato...

    Citazione Originalmente inviato da Biz Visualizza messaggio
    Per le mie esperienze, questa è una frase piuttosto chiave
    La mia impressione è che tu ti stia un pò inzerbinendo, cioè stai rimanendo a sua disposizione seguendo il suo umore.
    Prova a pensare a quello che vuoi tu e fai quello che ti senti, senza pensare troppo.
    Personalmente lascerei una persona che si comporta in questa maniera che io percepisco come immatura (vabbè 21 anni) con tira e molla continui, però solo tu puoi ascoltare quello che provi.
    Ti quoto appieno infatti tendevo ad assecondarla parecchio e questo può essere stata la causa che indirettamente le faceva dire che la opprimevo quando in realtà era tutto il contrario, una sorta di "formazione reattiva"(un sociologo usava questo termine, ma non ricordo il nome è passato troppo tempo..)
    Comunque non so se si era capito, ma noi non stiamo più insieme da 2 settimane(lei ha voluto addirittura indietro le sue cose da casa mia, direttamente la sera che ci siamo lasciati..)
    Comunque tramite facebook sto vedendo che lei sembra proprio fregarsene completamente di me, insomma organizza pure le serate con amiche e scrive di quanto sta bene con loro..
    Comunque proverò a tenere duro non "inzerbinadomi" ulteriormente anche in questo momento, cercando di dimostrarle che posso fare a meno di lei tranquillamente(anche se non è vero naturalmente) sperando in una sua ulteriore reazione contraria..quindi dal momento che non sono io a cercarla, sia lei a farlo..(confortato dal fatto che le poche volte che si litigava e io mi impuntavo alla fine lei tornava da me piangendo)
    Cosa ne pensate potrebbe portare dei risultati positivi continuare con l'indifferenza non cercandola?

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di ZingarellaOps
    Data registrazione
    09-09-2006
    Residenza
    Provincia di Salerno
    Messaggi
    11,811
    Citazione Originalmente inviato da mevaro6969 Visualizza messaggio
    Cosa ne pensate potrebbe portare dei risultati positivi continuare con l'indifferenza non cercandola?
    Mevaro
    Secondo me,se hai voglia di cercarla,sentirla,devi farlo.Non c'è tattica migliore che assecondare il proprio cuore (ovviamente però ogni storia è a sè,dipende da quando si è ancora disposti a lasciar correre,andarsi incontro). Tu che hai da perdere?Più che altro dovresti provare a parlarle e capire se lei è ancora innamorata di te.

  5. #5
    SOLZENICYN
    Ospite non registrato

    Riferimento: Mi ha lasciato...

    Citazione Originalmente inviato da mevaro6969 Visualizza messaggio
    Ti quoto appieno infatti tendevo ad assecondarla parecchio e questo può essere stata la causa che indirettamente le faceva dire che la opprimevo quando in realtà era tutto il contrario, una sorta di "formazione reattiva"(un sociologo usava questo termine, ma non ricordo il nome è passato troppo tempo..)
    Comunque non so se si era capito, ma noi non stiamo più insieme da 2 settimane(lei ha voluto addirittura indietro le sue cose da casa mia, direttamente la sera che ci siamo lasciati..)
    Comunque tramite facebook sto vedendo che lei sembra proprio fregarsene completamente di me, insomma organizza pure le serate con amiche e scrive di quanto sta bene con loro..
    Comunque proverò a tenere duro non "inzerbinadomi" ulteriormente anche in questo momento, cercando di dimostrarle che posso fare a meno di lei tranquillamente(anche se non è vero naturalmente) sperando in una sua ulteriore reazione contraria..quindi dal momento che non sono io a cercarla, sia lei a farlo..(confortato dal fatto che le poche volte che si litigava e io mi impuntavo alla fine lei tornava da me piangendo)
    Cosa ne pensate potrebbe portare dei risultati positivi continuare con l'indifferenza non cercandola?
    Caro Mavero,
    non spaventarti delle contraddizioni, capita spesso che una persona interrompendo un rapporto duraturo e importante ..
    si contraddica o sembri immatura.
    I dubbi, i sensi di colpa, la paura dei cambiamenti, sono aspetti che dopotutto riguardano anche questa persona,
    che con la propria scelta non fa altro che portare fuori una propria consapevolezza ed è inutile ricercare colpe,
    capire chi sia più vittima, adottare strategie.
    Lei sa benissimo che tu non le sei indifferente, ma lei non amava quello che sembravi ma quello che eri e così facendo
    non finiresti per snaturarti troppo (?)
    Capisco che tu ora stia soffrendo, ma magari comprendere la scelta dell’altra persona potrebbe essere la base per un riavvicinamento,
    magari cercando di parlarle come ti consigliava Zingarella, con calma e per quanto ti sia possibile.

    Cerca di mettere da parte le paure, “procediamo tutti per tentativi ed errori”.
    Se credi ci sia qualcosa che tu possa fare per “recuperare” fallo.
    In amore c’è sempre qualcuno più sbilanciato dell’altro, ed è inutile vergognarsene.

    In bocca al Lupo
    mauro.

    Ultima modifica di SOLZENICYN : 10-04-2010 alle ore 15.55.59

  6. #6
    Partecipante Affezionato L'avatar di Stephen Lusdade
    Data registrazione
    13-08-2008
    Messaggi
    85

    Riferimento: Mi ha lasciato...

    Citazione Originalmente inviato da mevaro6969 Visualizza messaggio
    Inoltre vorrei far presente che negli ultimi mesi usciva molto di più con le amiche, e io tendenzialmete le facevo fare quello che voleva..e casualmente dopo che si è lasciata la sua migliore amica a lasciato il suo ragazzo..
    a me ha dato da pensare precisamente questa frase.
    A 21 anni, ma a volte anche prima, capita che le persone entrano nel giro mentale: "devo fare esperienze, devo vivere VERAMENTE! Conoscere gente, il mondo ecc..."

    Casualmente questo avviene anche per via del "trascinamento" del gruppo di appartenenza, in questo caso la migliore amica. Mi viene da immaginare la coppia Lesbo-Flic&Floc, cioè la tua ex e la sua girl-friend ( non ne faccio una questione sessuale potrebbe anche essere la coppia Omosex Floc&Flic), andare alla conquiesta del West, tra scorribande in discoteca, locali, festicciole pizza&fichi. Scorribanda che porrà il suo fine nel momento in cui il gruppo della tua ex ricomincerà a rifidanzarsi con altri uomini (non mi stupirei se la tua ex si rifidanzasse poco dopo che la sua migliore amica si rifidanza).

    Ti sto cercando di dire che nel tuo lasciar fare, ha vinto la spinta omosessuale nella tua ragazza, quella della comunione e condivisione con le amiche.
    Da come parli mi dai l'idea di un tipo molto razionale, ciò significa che fai difficoltà a sentire a tempo le emozioni: senti le emozioni in ritardo, se avessi sentito ciò che ti zerbinizza a tempo debito probabilmente avresti reagito con l'incazzatura (virilità) prevalebdo sulla "puerilità" gruppale.

    Adesso la questione è persa, ti tieni la ferita narcisistica ed il lutto purtroppo...
    Ti consiglio di pensare a te, prenderti cura di te, sentire amici e, quando te la senti, l'antica tecnica del "chiodo-schiaccia-chiodo" funziona sempre.
    Le nostre esistenze sono la rappresentazione dei nostri sogni: le nostre storie cliniche sono fin dall'inizio, in un modo archetipico, drammi, e noi siamo maschere (personae) attraverso cui risuonano (personare) gli Dei.
    James Hillman

Privacy Policy