Al liceo scientifico "Keplero" di Roma sono arrivati sei distributori automatici di profilattici dove gli studenti potranno acquistare i preservativi ad un costo più basso della farmacia (3 condom a 2 euro). A comunicare la notizia è stato il preside dell'istituto superiore, Antonio Panaccione, che ha spiegato che «i primi profilattici sono stati acquistati simbolicamente venerdì dai rappresentanti di istituto degli studenti, perché la scuola era chiusa in quanto seggio elettorale». I distributori, dai quali sarà possibile acquistare anche gli assorbenti igienici, saranno a disposizione dei liceali a partire dal mercoledì 7 aprile, quando rientreranno a scuola dopo la pausa delle vacanze pasquali. Il dirigente scolastico si è detto "molto soddisfatto" per l'avvenuto compimento del progetto, che rientra in un'iniziativa per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse e che prevede anche "l'avvio parallelo di corsi di educazione alla salute e alla sessualità".
Come è facile immaginare l’iniziativa ha provocato diverse reazioni e ha fatto già largamente discutere.
Il cardinale Agostino Vallini, vicario del Papa per la diocesi di Roma, ha associato, nei giorni scorsi, l'iniziativa, approvata dai docenti e dal consiglio di istituto del liceo capitolino, a pericolose "scorciatoie" e banalizzazioni della sessualità". Parole di assenso giungono invece da diverse associazioni studentesche.
In ogni caso, quando ancora si dibatte del tema dell’educazione sessuale nelle scuola (ancora oggi lasciata alle singole iniziative delle scuole più o meno illuminate) questa proposta sembra lanciare un messaggio importante: di sesso si può parlare anche (e forse soprattutto) all’interno della scuola.
Secondo un recente sondaggio di Studenti.it la stragrande maggioranza dei ragazzi vorrebbe più informazione sui temi collegati alla sessualità proprio all’interno del contesto scolastico perché «parlare di certe cose in classe è più facile che in famiglia».
La scuola in quanto agenzia educativa viene ancora una volta chiamata ad occuparsi di questi temi che rientrano nell’educazione dei ragazzi.
Potrà essere questo un buon input?

Fonti:
APCOM agenzia di stampa - news in tempo reale, notizie 24 ore al giorno, ultim'ora cronaca
Studenti.it - appunti, maturit, appunti universit, master, offerte di lavoro