• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1

    non fare al colloquio di lavoro

    un saluto a tutti

    volevo chiedere quali sono i comportamenti mimici del corpo da evitare in colloquio, quei comportamentoi che nel "colloquio appositamente stressante" possono tradire, ne so alcuni ma credo di non saperli tutti

    io ho fatto un buon numero di colloqui per occupazioni di ruolo medio medio alto e di solito me li magno
    ero sicuro di aver studiato bene la mimica corporale tanto da mantenere sempre il giusto comportamento ecc ma poco tempo fa in colloquio presso una importante azienda lo psicologo del lavoro mi ha sottoposto ad un super "colloquio stress", il primo della mia vita e mi sono accorto mentre parlavo che facevo errori mimici

    un bravo psicologo del lavoro da quel che ho capito, devo dire che mi ha propio spiazzato e nonostante lui non abbia fatto nulla tranne che il suo lavoro gliene sono veramente molto grato, mi ha fatto capire molto molto molto, innanzitutto che la sera prima del colloquio non devo uscire fino a tardi per essere al 100% il giorno dopo
    ero talmente sicuro della mia mimica corporale che quando sono stato messo alle strette rimandendo abbastanza sbigottito ho fatto qualche errorino che ha fatto travisare il mio stato d'animo del momento, cosa che non voglio, ma per la prima volta la mia naturale sicurezza nelle "pr" è venuta meno, facendomi per l'appunto fare qualche errore ( come per esempio accarezzarmi la mano per dirmi inconsciamente dai che la fai, per poi autocorreggiermi subito nonostante l'occhio di falco dello psicologo avesse già capito )
    devo dire che mi ha messo propio un macigno di pressione addosso che non credo giustificasse l'importanza del ruolo di lavoro, magari non gli paicevo e ha voluto segarmi chesso )!

    per la cronaca non mi hanno richiamato in quanto non li ho soddisfatti a pieno nella esplicazione di un requisito da loro richiesto, c'est la vie !

    onde per cui vi chiedo, a patto che non sia un argomento troppo difficoltoso e di precisione da trattare su un forum, quali sono i minimi segnali mimici del nostro corpo che possono far trasparire lo stato d'animo

    un saluto!

  2. #2
    Igorino!
    Ospite non registrato

    Riferimento: non fare al colloquio di lavoro

    In genere io eviterei automanipolazioni, toccarsi la faccia, sguardo sfuggente o in basso e altri. Ma il modo migliore per non essere colti in ansia, preoccupati o di mentire è sempre quello di non essere in ansia, preoccupati e non mentire, dunque credere a quello che si dice. Se quello che dici è coerente a quello che pensi, automaticamente la CNV sarà coerente, e in linea. Mantenere il sorriso. Poi per quanto la CNV sia utile, da sola non basta, io curerei anche il canale verbale e mi preparerei anche sull'azienda, mostrandomi preparato/interessato ad essa. Preparerei anceh delle risposte (ben fatte) a quelle che possono essere le domande. Essendo un colloquio, la domanda spiazzante ci può sempre essere, ma ripeto se quello che pensi e quello che dici sono coerenti tra di loro anche la tua CNV sarà convincente

  3. #3
    Igorino!
    Ospite non registrato

    Riferimento: non fare al colloquio di lavoro

    Anche il contatto visivo è importante, fermo e rilassato (che non sia nè sfuggente....ma neanceh addormentato). Parlando mantenendo il contatto visivo dà significatività alle cose....anche alle meno importanti....OVviamente non deve essere invasivo come contatto visivo

  4. #4
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    04-12-2007
    Messaggi
    283

    Riferimento: non fare al colloquio di lavoro

    Le vs. osservazioni sono sicuramente appropriate e in effetti contribuiscono al buon esito di un colloquio. Però mi chiedo e vi chiedo: quanto siamo in grado di padroneggiare efficacemente il ns. comportamento, la comunicazione verbale e non, l'abbigliamento eccetera? Ci si trova in un momento emozionante e credo che poche persone possano gestire al massimo quanto sopra elencato. A mio parere contano molto di più la motivazione che si riesce a trasmettere al selezionatore, e anche le emozioni che si prova in quel momento, anche le corde emotive riusciamo a toccare nel selezionatore. Che ne pensate?

  5. #5
    Igorino!
    Ospite non registrato

    Riferimento: non fare al colloquio di lavoro

    Citazione Originalmente inviato da gurney halleck Visualizza messaggio
    Le vs. osservazioni sono sicuramente appropriate e in effetti contribuiscono al buon esito di un colloquio. Però mi chiedo e vi chiedo: quanto siamo in grado di padroneggiare efficacemente il ns. comportamento, la comunicazione verbale e non, l'abbigliamento eccetera? Ci si trova in un momento emozionante e credo che poche persone possano gestire al massimo quanto sopra elencato. A mio parere contano molto di più la motivazione che si riesce a trasmettere al selezionatore, e anche le emozioni che si prova in quel momento, anche le corde emotive riusciamo a toccare nel selezionatore. Che ne pensate?
    Sono d'accordo con quello che hai scritto, se riducessimo il colloquio al cosa fare/non fare, rischiamo di distorcere quello che è in realtà il colloquio. Vediamo solo un lato, secondo me restano pareri utili quelli che ho scritto sopra, ma la motivazione a un lavoro, le capacità dialogiche e altre infinità di fattori che portano a un determinato esito in un colloquio non possono essere apprese con un semplice "si fa/non si fa". Un rischio, nell'utilizzare liste di cose da fare/non fare è quello di far diventare il colloquio una sorta di galateo. E il galateo, come ci insegna la psicologia sociale, storicamente (ma anche attualmente), ha avuto un ruolo di confine ingroup-outgroup. Le liste delle cose da fare, sono paradossalmente utili e inutili, possiamo trarne vantaggi, ma immediatamente rendono evidente il loro limite: non possono essere generalizzate all'infinito!

  6. #6

    Riferimento: non fare al colloquio di lavoro

    un saluto a tutti, interessante e sopratutto è verissimo, ma io riesco a padroneggiare bene il mio corpo con una sorta di auto ipnosi che auoto ipnosi non è..

    è da quando sono bambino che riesco a "manipolare" bene la gente e col tempo ho affinato questa mia "capacità" se vogliamo chiamarla così..ormai mi viene naturale fare alcuni movimenti, usare alcuni toni di voce spostare l'attenzione visiva ecc di chi colloquia con me in modo da avantaggiare me stesso...senza contare che sono un ragazzo piacente con la faccia pulita "insospettabile" ...mi riesce molto bene usare tuti i tipi di linguaggio ( corporale visivo ecc ) è una cosa che casualmente ho accurato col tempo ( è un pò una bastardata ahahah ma mi torna utile spesso )

    poi cerco sempre, sia al colloquio che sul lavoro, di essere il più trasparente possibile in quanto so che torna tutto, ma in un colloquio dove giocano "sporco" per primi dall'altra parte nn voglio mai farmi prendere di contropiede

  7. #7
    Igorino!
    Ospite non registrato

    Riferimento: non fare al colloquio di lavoro

    Citazione Originalmente inviato da fabio841 Visualizza messaggio
    un saluto a tutti, interessante e sopratutto è verissimo, ma io riesco a padroneggiare bene il mio corpo con una sorta di auto ipnosi che auoto ipnosi non è..

    è da quando sono bambino che riesco a "manipolare" bene la gente e col tempo ho affinato questa mia "capacità" se vogliamo chiamarla così..ormai mi viene naturale fare alcuni movimenti, usare alcuni toni di voce spostare l'attenzione visiva ecc di chi colloquia con me in modo da avantaggiare me stesso...senza contare che sono un ragazzo piacente con la faccia pulita "insospettabile" ...mi riesce molto bene usare tuti i tipi di linguaggio ( corporale visivo ecc ) è una cosa che casualmente ho accurato col tempo ( è un pò una bastardata ahahah ma mi torna utile spesso )

    poi cerco sempre, sia al colloquio che sul lavoro, di essere il più trasparente possibile in quanto so che torna tutto, ma in un colloquio dove giocano "sporco" per primi dall'altra parte nn voglio mai farmi prendere di contropiede
    Allora complimenti, conoscere la CNV aiuta sempre, sia saperla usare che saperla leggere... però attenti a modificarla perché diventiamo la CNV che adottiamo (adottando posture più aperte diventiamo più aperti, adottando posture più chiuse diventiamo più chiusi etc...)

  8. #8

    Riferimento: non fare al colloquio di lavoro

    non sono nessuno per dirtelo ma credo che mentire su se stessi non sia di aiuto nè a te nè all'azienda: il rischio è che loro si ritrovino la persona sbagliata e tu il lavoro sbagliato... fossi in te, farei solo un gran bel respiro prima di entrare in colloquio e a creder di più nelle potenzialità del tuo profilo così com'è, senza distorsioni!!!

Privacy Policy