• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2
  1. #1

    psicoterapia o psicofarmaci?

    Ma la psicoterapia serve davvero? O è meglio affidarci agli psicofarmaci?
    Ce ne parla la Dott.ssa Ferrara nel suo articolo La psicoterapia funziona! Meglio degli psicofarmaci.

    Cosa ne pensate?

    Un saluto!

  2. #2
    Partecipante L'avatar di marcoavenait
    Data registrazione
    05-01-2010
    Residenza
    torino e cuneo
    Messaggi
    57

    Riferimento: psicoterapia o psicofarmaci?

    Sono contrario all'uso che oggi si fa degli psicofarmaci. La mia non è una scelta pregiudiziale, ma basata sul fatto che il rapporto psichiatra-paziente tende solitamente a cronicizzarsi intorno all'uso dello psicofarmaco, che diventa la bacchetta magica in mano al potente medico che diventa salvatore dell'impotente paziente.
    Sono favorevole all'uso delle tecniche psicologiche, le più varie, se inserite in un contesto terapeutico, dove ci siano le caratteristiche della tenuta del rapporto sulla lunga durata, in un contesto di fiducia e onesta competenza.
    Non esistono tecniche adatte a tutti i problemi ed i disturbi psicologici, non si deve quindi estendere l'utilizzo di una qualsivoglia teoria psicologica in modo uguale con tutti i pazienti. La specificità della terapia è infatti un criterio basilare per distinguere cos’è psicoterapia da ciò che non lo è. Ogni tecnica può essere più o meno indicata per determinati tipi di problemi o disturbi, e più o meno adatta a pazienti che hanno certe caratteristiche o esprimono determinati bisogni.
    La non rigidità di una psicoterapia e di uno psicoterapeuta nell'applicare il proprio approccio teorico al caso concreto di un rapporto interpersonale con il cliente è la "marcia in più" rispetto all'uso degli psicofarmaci, che sono sempre gli stessi con tutti i milioni di consumatori che li assumono con le motivazioni più varie.
    La natura umana non può essere racchiusa in un laboratorio.

Privacy Policy