• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: lavoro e stress

  1. #1

    lavoro e stress

    "Lo stress legato al lavoro rappresenta, secondo le statistiche del Ministero della Salute, la seconda malattia professionale più diffusa nell’Unione Europea dopo il mal di schiena. In Europa ne è affetto un lavoratore su quattro."
    Ce ne parla la Dott.ssa Barbaro nel suo articolo Lo stress lavoro-correlato

    Cosa ne pensate?

    Un saluto!

  2. #2

    Riferimento: lavoro e stress

    L’articolo della dr.ssa Barbaro ci illustra molto chiaramente quali sono le fonti di stress legate al lavoro che compromettono la qualità della vita di molte persone. Credo che l’ambito lavorativo possa diventare fonte di malessere psicofisico per ogni persona attraverso molteplici modalità: se manca, se non corrisponde ai bisogni di auto-realizzazione, se costringe ad incasellare le persone in una routine “alienante” che mortifica la creativià, se stanca fisicamente ecc.

    Ma, come riportato nell’articolo è fondamentale mettere in moto le proprie risorse per fronteggiarlo, per non lasciarsi travolgere completamente. È vero che lo stress non è una malattia ma è altrettanto vero che quando è eccessivo e perde il suo valore funzionale di adattamento, può compromettere la salute psicofisica.

    La dr.ssa Barbaro ci parla di risorse di Coping, Stili di Coping e Tendenze comportamentali per affrontare gli stressors e ritrovare uno stato di benessere. Potrebbe rivelarsi utile affiancare a queste strategie anche l’acquisizione di tecniche di rilassamento da adottare nel quotidiano per ritrovare uno stato di calma e consapevolezza corporea.



    Pamela Serafini
    Ordine degli Psicologi del Lazio n. 14572

    Pamela Serafini

  3. #3
    L'avatar di Bernardetta
    Data registrazione
    29-01-2005
    Residenza
    Abruzzo
    Messaggi
    65

    Riferimento: lavoro e stress

    Molto interessante ed attuale l'intervento della Dott.ssa Barbaro.
    Interessante perchè il lavoro è una attività che comporta un notevole investimento, di tempo di capacità...
    E questo in tutte le sue fasi: la ricerca, spesso difficile, l'inserimento, le difficoltà piccole e grandi che si incontrano, il pensionamento...
    E' giusto quindi porre attenzione al benessere nell'ambito del lavoro, perchè questo si riversa in tutti gli altri luoghi di vita: famiglia, amicizie, ecc...
    Attuale perchè, proprio in virtù della citata Legge 81/08, è divenuta obbligatoria la valutazione dello stress lavoro correlato nelle aziende, , che diventa parte integrante del DVR, il Documento di Valutazione dei Rischi. La stessa norma prevede che ci siano anche degli interventi di informazione e formazione sullo stress all'interno delle aziende, per ridurlo se possibile, o per mettere in atto delle opportune strategie di coping.
    Salvo nuove proroghe, entro il 1 Agosto 2010 tutte le aziende dovranno avere questa valutazione.
    Se questo vincolo normativo non viene inteso come una incombenza burocratica, ma come un'opportunità di crescita, si possono aprire nuove strade per la crescita del benessere al'interno dei luoghi di lavoro...



    Bernardetta Morgante
    Psicologa
    Ordine Psicologi Abruzzo n.1396
    Ultima modifica di Bernardetta : 19-03-2010 alle ore 19.35.34

Privacy Policy