• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 22
  1. #1
    Partecipante L'avatar di -cancerina-
    Data registrazione
    16-10-2009
    Messaggi
    44

    per piacere mi dite la vostra??

    Ciao a tutti! vi descrivo solo un piccolo aspetto della situazione che mi rende NERVOSA!!! ma ci sarebbero tanti esempi che potrei fare per cui ogni volta mi inc........zzo! Mi spiego: quando mangio a casa del mio ragazzo: le prime volte mi sono sempre posta con educazione, e gentilezza, intendo nell'aiutare la madre a preparare o togliere le cose. Sono molto "servizievole" con tutti, ma se poi per es come in questo caso, non trovo un riscontro "educato" cambia tutto... la madre per es non mi ha mai detto "non ti preocupare ci penso io" oppure "lascia stare dai..." o cose simili, visto che comunque le prime volte si dovrebbe dire così no??????????? bastava sentirmelo dire almeno una o due volte, e io avrei continuato ad aiutarla, ma se lei lo da per scontato, se lei si aspetta che io DEVO aiutarla per forza allora NON HA CAPITO PROPRIO NULLA!!!!!!
    Bene, ora sono 3 anni, e siamo arrivati al punto che vado a mangiare lì una volta ogni................... non so quanto, perchè mi innervosisce questa situazione visto che poi ferma non riesco a stare, proprio perchè mi sembra educato aiutare, ma non mi va di fare la serva alla sua famiglia (perchè sono due figli maschi che non muovono il sedere nemmeno a pagarli), e quelle poche volte che vado sapete che succede? quando per es finiamo di mangiare il primo pasto, ai figli la madre si alza AL VOLO e dico davvero, non è un'esagerazione!!! per togliergli il piatto, e io invece devo togliermelo da sola!!!! Ma vi pare??? Si comporta così perchè sono femmina? Per tutto il resto è abbastanza tranquilla, ma per questo aspetto......... Voi che dite? sono io che la prendo male? a volte penso che forse sono io, ma in realtà non credo proprio, perchè ci sono i fatti reali!!!! Poi metto tutto dentro e ci sto male!!!!
    Vi chiederete il mio ragazzo che ruolo ha? bè, con lui non so se è il caso di parlarne, perchè se avesse sensibilità capirebbe o meglio se ne accorgerebbe, ma invece lui non ci fa proprio caso a queste cose perchè è sempre stato viziato come un porcellino, e io non mi sono mai sentita di dirglielo più che altro perchè vorrei essere certa che sto io nel giusto, perciò vi chiedo il vostro parere... voi che dite? lui si accorge che mi arrabbio, ma io svio, e invento altro .... però più tempo passa e più questa cosa si fa insostenibile, e lui mi chiede sempre perchè non voglio fermarmi lì.... AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA mi aiutate a capire come comportarmi per piacere? è molto importante....
    Scusate se mi sono dilungata, ma avevo proprio bisogno di sfogarmi, e spero di ricevere vostri consigli...
    Grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di blueberry
    Data registrazione
    22-11-2007
    Messaggi
    1,574
    Blog Entries
    11

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    Citazione Originalmente inviato da -cancerina- Visualizza messaggio
    . la madre per es non mi ha mai detto "non ti preocupare ci penso io" oppure "lascia stare dai..." o cose simili, visto che comunque le prime volte si dovrebbe dire così no??????????? bastava sentirmelo dire almeno una o due volte, e io avrei continuato ad aiutarla, ma se lei lo da per scontato, se lei si aspetta che io DEVO aiutarla per forza allora NON HA CAPITO PROPRIO NULLA!!!!!!

    mah secondo me sei tu che ti senti in dovere di aiutare.. sebbene lei non ti abbia mai detto "lascia stare" non ti ha nemmeno mai invitato a sparecchiare; non ti ha mai "obbligato".
    potresti fare una prova: la prossima volta a fine pranzo comincia a parlare con il tuo ragazzo/qualcun altro e fingi di essere assorbita nella conversazione; forse potrai accorgerti che lei accoglie il tuo aiuto, ma non lo pretende;
    per quanto riguarda il "lascia stare", "ci penso io" di rito io li trovo fastidiosissimi, tanto che se mi viene ripetuto io smetto di fare quello che sto facendo; preferisco mille volte un sorriso di riconoscimento.
    la mamma del mio neo-ex fa parte di quella categoria di donne/madri figlie del maschilismo; il suo unico figlio maschio sembra essere un faraone; in quanto maschio potenzialmente non è in grado (secondo lei) di fare una lavatrice, cucinare, spazzare ecc ecc. Addirittura una volta gli ha chiesto di portare la spesa a casa, si gira verso di me e mi fa "poi tu lo aiuti a mettere le cose a posto" come se fosse un imbecille non in grado di capire che il latte va in frigo e il sapone no;
    purtroppo questa mentalità è molto comune, soprattutto al sud e nei piccoli centri; l'importante secondo me non è criticare a priori, ma cercare, anche nelle conversazioni di far emergere il nostro punto di vista..
    potresti per esempio chiedere al tuo ragazzo di aiutarti a sparecchiare, in qesto modo farai capire anche a lui che "un domani" tu non sarai come la ua mamma..
    inoltre penso che parlarne con lui è la prima cosa che dovresti fare

  3. #3
    Partecipante L'avatar di -cancerina-
    Data registrazione
    16-10-2009
    Messaggi
    44

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    innanzitutto grazie per la tua risposta
    Volevo però dirti che ho già provato a fare quello che dici tu, e il risultato è che se la cena è finita ci pensa lei, perchè tanto io me ne vado! ma se stiamo sull'esempio che ho riportato e quindi al primo piatto, non è così. E' successo proprio oggi: avevamo finito il primo io e il fratello del mio ragazzo. Si è alzata per togliere il piatto di lui, ma il mio no!!!!! nonostante dopo che ha tolto il suo io ho aspettato, mi sono dovuta alzare comunque io a toglierlo...
    (E in ogni caso so come la pensa, perchè quando parliamo anche di altre persone, ho capito che lei è ancora al 1800! Della serie "da quando mio nipote che prima viveva solo, e ora vive con la ragazza non riporta più i panni alla madre perchè li lava lei..." e perchè lui era deficiente che non li poteva lavare????)

    Per quanto riguarda il mio ragazzo lui in generale sa come la penso, infatti quando stiamo solo io e lui mi aiuta, e a volte fa anche lui i piatti ma in famiglia (la sua) non è così... Capisci?

  4. #4
    Partecipante Super Figo L'avatar di blueberry
    Data registrazione
    22-11-2007
    Messaggi
    1,574
    Blog Entries
    11

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    io penso che a questo punto non puoi far altro che alzarti e sparecchiare; anche se so quanto possa dare fastidio, proprio per una questione di principio, io sono del parere che quando si entra in una casa altrui si debba cercare di rispettare le regole/valori di quella famiglia, anche se siano (come in questo caso e a mio parere) offensivi nei riguardi delle donne.
    Purtroppo devi pensare che queste persone non arriveranno mai a cambiare il loro punto di vista, quello che ti consiglo io è pura rassegnazione.. devi pensare appunto che quella è la "sua" famiglia, e che la vostra ne è un'altra.

    però potresti fare degli attentati vendicatori tipo : amore mi prendi il secondo ??

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    Io non mi preoccuperei più di tanto per tua suocera: anzitutto perchè non è lei che ti devi sposare e poi perchè pensare di cambiare la sua mentalità mi pare impresa impossibile...
    Io mi preoccuperei del tuo ragazzo: avere a che fare con un uomo che è abituato a fare il "faraone" non è impresa da poco... I "mammoni", poi, sono la sottospecie peggiore dell'homo italicus...
    Stai attenta: non è un problema da poco questo, non lo sottovalutare....
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  6. #6
    Partecipante L'avatar di -cancerina-
    Data registrazione
    16-10-2009
    Messaggi
    44

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    rassegnarmi? non credo ci riuscirei mai, piuttosto non mangio più lì, e al massimo dico tutto al mio ragazzo! Io potrei andargli incontro, questo si, e a dire il vero già lo faccio ingoiando diversi rospi, ma non posso accettare razzismo, perchè non vivo a casa loro quindi in fin dei conti sono pur sempre un ospite, anche se femmina, e se mangio lì non dovrei mica essere obbligata a togliermi il piatto per mangiare il secondo... o no? però sono contenta di capire che cmq mi date ragione, e in fondo, quello che cerco da voi, è proprio il capire se sbaglio a pensarla così o meno...

    Circa il faraone, come ho già detto lui quando siamo soli mi aiuta proprio perchè gli ripeto spesso come la penso, e anche se so che comunque sarà dura, perchè è pur sempre abituato male, credo che la maggior parte dei ragazzi siano così, quindi nel momeno in cui vedo che lui mi viene incontro, e non fa finta di nulla fregandosene, per me è già un grande passo, o almeno mi sembra... non lo è?

    Intanto grazie... Per me sono davvero importanti le vostre risposte
    Ultima modifica di -cancerina- : 17-03-2010 alle ore 18.13.59

  7. #7
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    Citazione Originalmente inviato da -cancerina- Visualizza messaggio

    Circa il faraone, come ho già detto lui quando siamo soli mi aiuta proprio perchè gli ripeto spesso come la penso, e anche se so che comunque sarà dura, perchè è pur sempre abituato male, credo che la maggior parte dei ragazzi siano così, quindi nel momeno in cui vedo che lui mi viene incontro, e non fa finta di nulla fregandosene, per me è già un grande passo, o almeno mi sembra... non lo è?
    Non per fare l'avvocato del diavolo a tutti i costi, però se lui "ti venisse incontro" dovrebbe accorgersi del tuo disagio e alzarsi da tavola e portare via LUI il tuo piatto, visto che, in fondo, tu sei suo ospite... Almeno: quelle poche volte che io ho portato mie ragazze a cena a casa dei miei, mi sono sempre comportato così....
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    Citazione Originalmente inviato da -cancerina- Visualizza messaggio
    ... la madre per es non mi ha mai detto "non ti preocupare ci penso io" oppure "lascia stare dai..." o cose simili, visto che comunque le prime volte si dovrebbe dire così no??????????? bastava sentirmelo dire almeno una o due volte, e io avrei continuato ad aiutarla, ma se lei lo da per scontato, se lei si aspetta che io DEVO aiutarla per forza allora NON HA CAPITO PROPRIO NULLA!!!!!!

    Non si tratta di dover aiutare per forza, ma evidentemente lei se lo aspetta, essendo tu una donna. E' una questione culturale, e spesso in persone delle precedenti generazioni è radicata l'idea che quando si mangia insieme le donne aiutano, tutte, è ritenuta una cosa naturale, anche se si è ospiti. Lei non ti dice "non preoccuparti ci penso io" perchè non pensa minimamente che per te sia un fastidio, non si pone il problema.
    Sei tu, invece, che ti poni il problema, e permettimi di dire, dall'esterno, che mi sembra tu stia ingigantendo la cosa. Addirittura eviti di andare a mangiare lì a causa di questa cosa! Come mai ti infastidisce così tanto? Perchè ci stai così male? Cosa c'è di così grave secondo te in tutta questa cosa? Chieditelo. Ma senza dare la colpa a tua suocera o pensando che lei sia scortese, perchè lei non fa nulla di male, agisce in automatico, e magari un'altra ragazza al tuo posto non si sarebbe posta il problema che ti poni tu. Del resto, non puoi cambiare un'altra persona-tua suocera, in questo caso-ma solo cercare di capire come fare per non prenderla così male. Se a te infastidisce così tanto, allora perchè non inizi a non aiutarla più? Potresti farlo, visto che credi sia assurda questa situazione. Perchè non lo fai?

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di Francy0212
    Data registrazione
    25-07-2008
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    348

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    Scusa se mi permetto, ma anch'io credo che tu stia un pochino esagerando a prendertela così... se con il tuo ragazzo comunque va bene, ed anche con sua madre tutto sommato per il resto non va male (tu dici che "per tutto il resto è abbastanza tranquilla"), mi sembra eccessivo non andare più a mangiare da loro perchè devi toglierti il piatto da sola, tanto più che hai cominciato tu di tua spontanea volontà a fare così. Per buona educazione, certo, ma non è scontato... almeno, io non l'ho mai fatto nè a casa del mio attuale ragazzo nè a casa del mio ex e non perchè non mi vada di aiutare, ma semplicemente perchè io invece ho il terrore di rompere qualcosa! Preferisco piuttosto portare qualcosa, tipo un dolcino. Poi, se tra 3 anni sarò ancora con questo ragazzo ed andrò a mangiare a casa sua probabilmente darò una mano, ma perchè dopo un certo periodo di tempo si suppone che si sia creata una certa familiarità e non me la sentirei di pretendere di essere trattata come un ospite di riguardo! Cioè, ovviamente con rispetto ed educazione, ma un po' come una di famiglia... e se in quella famiglia la regola è che le femmine se la cavano da sole, tanto vale fare buon viso a cattivo gioco ed adeguarsi un po', no?
    Esame di stato in vista...

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    Io credo che sia tutto relativo: se questa cosa Cancerina la vive male evidentemente è perchè ci deve essere qualcosa che la indispone fortemente, non può essere un capriccio... E io, francamente ( forse perchè sono un uomo?... ) la capisco...
    Per cui: o ingoia e si adegua obtorto collo e l'accetta ( io lo sconsiglio: le cose accettate per forza prima o poi, come si dice a Roma, "si ripropongono" come i peperoni a cena.... ) o ne discute col suo ragazzo, l'unica persona che realmente gli deve interessare... Certo, trovando modo, parole e circostanze giuste...
    Almeno io la penso così....
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  11. #11
    Riccioli di Cioccolato L'avatar di nadirinha
    Data registrazione
    12-09-2008
    Residenza
    qui e ora
    Messaggi
    12,412
    Blog Entries
    22

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    Mah! io sostanzialmente la penso come Ale.
    Trovo che sia a questo punto davvero difficile far cambiare atteggiamento e mentalità a tua suocera.
    Il problema può essere serio qualora il tuo ragazzo, abituato a certe attenzioni, le richiedesse a te in futuro.
    Ecco, forse l'unica cosa che p ot resti fare è parlare con lui di questa cosa.
    Lui potrebbe essere il primo ad alzarsi e a portar via il suo e il tuo piatto visto che la cosa ti infastidisce!
    Io non ho m ai avuto di questi problemi...mia suocera è sempre molto carina e gentile, il mio ragazzo poi è abituato a dare una mano in casa e non si fa problemi ad alzarsi e sparecchiare...
    Ciò non toglie che io aiuto sempre volentieri e alcune volte vado anche prima per aiutarla a cucinare...

  12. #12
    Partecipante L'avatar di -cancerina-
    Data registrazione
    16-10-2009
    Messaggi
    44

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    Il fatto della cultura è vero, e se sembra che sto ingigantendo la cosa mi spiace, ma è solo perchè sono arrivata a un punto di sclero per diversi motivi... Il motivo per cui ci sto così male? mmm diciamo che ci penso spesso, spesso mi pongo questo quesito proprio perchè mi dà fastidio starci così, e viene fuori che non riesco ad accettare il fatto che lei non mi tratti "bene" nel senso che fa sempre le differenze tra me e suo figlio, che per carità è anche normale, ma ci rimango male perchè per esempio a casa mia lui viene accolto meglio a mio avviso... Per differenze intendo che magari lui è trattato sempre e solo come un re, se stiamo affrontando un discorso e lui dovesse avere torto, non sia mai ammetterlo ma difenderlo assolutamente (cosa che per esempio a casa mia non accade, quindi se io sbaglio qualcosa, giustamente i miei appoggiano lui, come secondo me deve essere), oppure non so, siamo partiti una volta e gli ha messo qlcs da mangiare in borsa, solo per lui!!!!!!! lì però l'ho detto al mio ragazzo che era stato proprio brutto quell'atteggiamento e ora se capita mette qlcs anche per me o forse il motivo fondamentale è che so e ho avuto conferma dal mio ragazzo che per qualsiasi cosa accada, sciocca o più seria, loro danno la colpa a me... Cioè come se il figlio non fosse in grado di ragionare e ragionasse con la mia testa! Quando dico che è abbastanza tranquilla è perchè comunque parliamo, ci vediamo spesso, ma finisce lì... Per esempio in lei non trovo mai appoggio, etc... Che dirvi? So che devo stare con lui e non con lei, ma comunque mi spiace di non essere contenta se e quando devo andare da lui. Il mio ex non aveva la madre purtroppo, e qnd ho iniziato qst nuova storia ero entusiasta dell'idea di poter instaurare un rapporto con "la madre del mio lui", e invece...

    Poi per il fatto del porsi o meno il problema in quella situazione, se io me lo pongo è perchè in generale odio le differenze che vengono fatte tra uomo e donna, anche a casa mia per esempio... Tra me e mio fratello, e ci tengo a dire che i miei non sono affatto maschilisti, anzi! quindi proprio caratterialmente sono buona e servizievole, nel senso che mi propongo di aiutare sempre, ma mi altero poi se trovo una persona che dà per scontato che in quanto donna devo fare tot cose..

    Per il non aiutarla più come ho accennato, ultimamente lo sto facendo, cioè cerco una scusa e non mi alzo, tranne quando sono costretta per mangiare, però mi dispiace perchè io non sono così, ma lo faccio solo perchè non voglio darle soddisfazione, mi sono impuntata in un certo senso...
    Se continuate a pensare che sto esagerando la situazione, posso dirvi che può anche essere normale, perchè in realtà qui non potrei mai scrivere tutto quello che accade, e ci sono cose ben più serie. Se ho scelto di dirvi queste è perchè comqunque mi fanno stare male, e sono scrivibili anche qui su opsonline.

    Comunque vi ringrazio, perchè mi date degli spunti su cui riflettere... Grazie!

  13. #13
    Partecipante L'avatar di -cancerina-
    Data registrazione
    16-10-2009
    Messaggi
    44

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    grazie doctor 2009, mi fai sentire compresa in un certo senso....

    Nadir81, hai ragione, e quello che desideravo io era proprio quello che descrivi tu... mi sarebbe proprio piaciuta quella impostazione lì...

    Comunque credo che dovrò solo trovare il modo di dirlo al mio ragazzo, anche se non so come... In ogni caso accetto ulteriori risposte, anzi, mi sarebbe utilissimo...
    Ultima modifica di -cancerina- : 17-03-2010 alle ore 20.01.25

  14. #14
    Partecipante Esperto L'avatar di Francy0212
    Data registrazione
    25-07-2008
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    348

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    concordo pienamente che il "rischio" maggiore sia che in futuro il ragazzo si aspetti da avere al suo fianco una donna che lo serve come fa sua madre, e su questo è meglio chiarire subito. Se, come dice Cancerina, lui sembra bene disposto ad aiutarla a cambiare la situazione, allora il problema andrà a risolversi.
    Se però secondo lui la situazione va bene com'è, magari ci sarà da discutere. Però dovrebbe parlargliene, visto che lui comunque ha notato che lei si arrabbia quando va a casa sua e continuare a raccontargli scuse rende solo le cose più ingarbugliate e certo non va a suo favore!

    Devo dire però che secondo me è difficile cambiare le cose adesso, visto che da principio lei si è dimostrata perfettamente adattata ai valori di quella famiglia! Semplificando, se il principio vigente è che "le femmine aiutano in cucina", il fatto che lei le prime volte si sia alzata ad aiutare è stato visto come un fatto assolutamente normale; poteva avere qualche effetto di "cambiamento pacifico" se lei non avesse offerto il suo aiuto fin dall'inizio, ma farlo adesso secondo me rischia solo di portare conflitti, io al posto suo stringerei i denti per quella volta ogni tanto e, se il resto è a posto, va bene così... ma se lei non è disposta a stringere i denti, allora dovrebbe essere pronta a correre il rischio che si creino tensioni.


    EDITO dopo il tuo ultimo post: Cancerina, temo che la situazione che descrivi sia più comune di quanto vorremmo e, in un certo senso, "normale": stai parlando della madre di un figlio maschio! Pur con tutte le eccezioni del caso, è fin troppo facile che per una madre il figlio sia un essere perfetto ed infallibile da proteggere e coccolare, e (per quanto possiate andare d'accordo) che tu sia invece l'"intrusa" che tenta di "rubarglielo"! Sto estremizzando un po', ma ci sarà un motivo per cui i rapporti tra nuore e suocere sono proverbialmente difficili no? Temo che il massimo obiettivo raggiungibile in questi casi, con questo tipo di persona, sia un rapporto civile e rispettoso, un rapporto "affettuoso" temo sia proprio un obbiettivo azzardato...
    Ultima modifica di Francy0212 : 17-03-2010 alle ore 20.07.45
    Esame di stato in vista...

  15. #15
    Riccioli di Cioccolato L'avatar di nadirinha
    Data registrazione
    12-09-2008
    Residenza
    qui e ora
    Messaggi
    12,412
    Blog Entries
    22

    Riferimento: per piacere mi dite la vostra??

    Citazione Originalmente inviato da -cancerina- Visualizza messaggio
    oppure non so, siamo partiti una volta e gli ha messo qlcs da mangiare in borsa, solo per lui!!!!!!! lì però l'ho detto al mio ragazzo che era stato proprio brutto quell'atteggiamento e ora se capita mette qlcs anche per me
    Ah beh! lì è stata parecchio scortese però...
    e lì perdonami, ma non dovevi essere tu a farlo notare al tuo ragazzo, ma lui a farlo immediatamente presente a sua madre.

    Cmq in generale posso capire benissimo che il suo atteggiamento possa dare molto fastidio...al di là del togliere il piatto da tavola...
    Praticamente si comporta come se non esistessi...
    Credo, e ritorno a dire, che in questo rapporto con tua suocera giochi un ruolo fondamentale il tuo ragazzo...
    Purtroppo i rapporti disastrosi di molte suocere e nuore dipendono sostanzialmente dall'incapacità del figlio-fidanzato di saper mediare!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy