• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6
  1. #1
    Partecipante L'avatar di stephanus
    Data registrazione
    05-12-2007
    Residenza
    Sora
    Messaggi
    55

    Guadagni libera professione

    Salve, vedo che molti qui hanno aperto o stanno aprendo uno studio. Mi rivolgo perciò a voi, per una domanda molto "concreta": di quanto è il guadagno all'inizio? e dopo alcuni anni? Premetto che:

    1) Uno non fa questo lavoro per i soldi;
    2) I soldi non sono tutto nella vita;
    3) I soldi non danno la felicità;

    Però aprire uno studio è un attività imprenditoriale a tutti gli effetti, nella quale bisogna valutare rischi e pericoli; per questo, se la cosa più importante è saper fare bene il proprio lavoro, la seconda è valutare il ritorno economico, perchè cmq alla fine dobbiamo pagare tutti le bollette, le spese per la formazione e il tempo impiegato. Spero di non urtare la suscettibilità di nessuno toccando l'argomento "denaro".

    So che ci sono tanti fattori che incidono sul discorso economico, come le capacità personali, la formazione, la città, ecc. ecc.
    Spero però che chi fa questo lavoro possa dare qualche info in più!
    Grazie!

  2. #2
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743

    Riferimento: Guadagni libera professione

    Se per aprire lo studio intendi affittare un appartamento e vivere di quello che ti dà lo studio... credo sia piuttosto difficile (non conosco nessuno che sia in questa situazione).

    Per come la vedo io (e la vivo) lo studio è una cosa in più, che mi dà la possibilità di guadagnare il doppio di quanto percepisco solitamente lavorando per altre strutture (pubbliche o private) ma che è comunque una parte marginale in termini di tempo e anche di guadagno, perchè per quanto lavori abbastanza (5/6 ore a settimana) non potrei comunque viverci.
    Inoltre per mantenere il "giro" di pazienti è indispensabile uscire dallo studio e attivare quante più fonti lavorative possibili da cui arrivano invii (associazioni, scuole, colleghi).

    Che poi lo studio sia questa gran spesa... dipende cosa intendi per spesa.
    La formazione te la fai comunque, anche se lavori per un'associazione o per il pubblico.
    Per il tempo credo che nello studio il rapporto tempo/denaro sia molto buono: un'ora in studio va dai 35 ai 70 euro (dipende dalla tua esperienza e dal tipo di lavoro, fare riabilitazione cognitiva è diverso che fare psicoterapia), un'ora presso un'associazione o altra struttura va in genere dai 15 ai 30 euro (con punte più alte per la formazione e alcuni tipi di lavoro a scuola).
    Bollette e affitti: credo che l'opzione migliore sia quella di affittare a giornata o ore.
    Qui a Milano si va dai 115 ai 200 euro per 1 giorno alla settimana (es. tutti i lunedì).
    Vimae

  3. #3
    Partecipante L'avatar di stephanus
    Data registrazione
    05-12-2007
    Residenza
    Sora
    Messaggi
    55

    Riferimento: Guadagni libera professione

    Grazie 1000 Vimae!!!

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Guadagni libera professione

    diciamo che è molto dura, e anche molto imprevedibile, nel senso che non per forza, nl tempo, i guadagni cresceranno: non si può applicare il classico schema che all'inizio guadagni poco e niente, poi pian piano ingrani e guadagni sempre di più. In parte sì, ma in parte gli introiti rimangono oscillanti, puòoi avere periodi di magra, periodi di vacche grasse, e così via senza una logica, per tutta la vita libero professionale.

    Come ha già detto Vimae, la soluzione migliore e più praticata è andare in subaffitto uno o due giorni a settimana, o all'interno di altri studi (su portaportese ci sono centinaia di annunci) e il costo su roma varia da 120 a 200 euro per un giorno a settimana. Se ti occupi di clinica, puoi andare in subaffitto anche in uno studio medico, se ti occupi di infanzia, puoi andare in un nido o ludoteca (si stanno attrezzando pure loro con stanze da subaffittare!).

    In ogni caso è preossoché impossibile immaginarsi dentro lo studio a fare colloqui 8 ore al giorno e vivere solo di quello, penso neppure i più affermati lo facciano. Considera almeno 2 giorn ia settimana fissi per promuoverti, crearti una rete di collaboratori e di professionisti e centri che ti inviano i pazienti, proporre progetti, cercare collaborazioni. Impossibile smettere di autopormuoversi, bisogna farlo incessantemente e per sempre, destinando un budget di entrat e di soldi ogni mese solo per promuoversi e aggiornarsi, anche quando si è diventati conosciuti.

    Poi l'importante è individuare un ambito, non presentarsi come psicologi-tuttologi, ma fare in modo che le persone (professionisti e potenziali clienti) ti associno ad un preciso servizio. Poi dipende anche da dove lavori. Come ben dici, iniziare la libera professione equivale ad un'attività imprenditoriale, quindi bisogna farsi un business plan, analizzare il mercato locale, individuare un bisogno specifico, individuare per quale servizio psicologico, in un posto, la gente è disposta a pagare. Ad esempio la crescita personale attualmente "tira" un po' più della clinica e va bene più o meno dappertutto. In ogni caso è difficilissimo e durissimo, e questo è davvero un periodaccio per l'economia.


  5. #5

    Riferimento: Guadagni libera professione

    @Vimae: Se hai bisogno di uno studio a prezzi molto vantaggiosi (mi sembra meno di 15 euro l ora) su Milano prova ad informarti all'Associazione Italiana Psicologi ( Home-ASP - Psicologia - Associazione Italiana Psicologi , per la Formazione , l Orientamento e la Pratica Professionale ).

    Saluti

  6. #6
    Axamer Ibk
    Ospite non registrato

    Riferimento: Guadagni libera professione

    Citazione Originalmente inviato da stephanus Visualizza messaggio

    1) Uno non fa questo lavoro per i soldi;

    :
    Purtroppo per il mutuo la passione non basta

    Qualora volessi mettermi a lavorare come libero professionista, vorrei prima farmi una idea del mercato a disposizione e delle spese che dovrei sostenere.

    Dato che lavorare in perdita non fa parte delle mie aspirazioni , farei valutaioni moooolto ponderate prima di aprire uno studio. Hai la possibilità di associarti a qualcuno?
    Ultima modifica di Axamer Ibk : 13-05-2010 alle ore 19.45.14

Privacy Policy