• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9
  1. #1
    Partecipante
    Data registrazione
    03-02-2009
    Messaggi
    50

    Si cambia per amore? Diversità (forse) incolmabili?

    Ciao, di nuovo io, scusate. Da 6 mesi sto con questa donna, divorziata con due ragazzini, ci amiamo tanto, stiamo insieme più che possiamo e di fatto io abito da lei. Ciò ha fatto emergere alcune differenze caratteriali. Differenze che di tanto in tanto le fanno dire: "oggi le cose vanno bene perchè siamo tanto innamorati, ma tra qualche tempo? Mica finiremo per odiarci e farci la guerra?"

    Lei: timida, amante dell'ordine e della pulizia, attenta ai dettagli fino al maniacale, odia "dare nell'occhio", ama passare inosservata, curata e rilassatamente elegante nel vestire, i suoi figli sembrano usciti da una pubblicità, belli lindi, puliti e profumati.

    Io: estroverso, disordinato, rilassato, distratto, sono abituato per carattere e per lavoro a essere al centro dell'attenzione, vesto in modo informale ma giovanile (ho 40 anni).

    Esempi: lei vuole che si passi l'aspirapolvere tutti i giorni, non le sfugge nulla di nulla, se una formica fa una scoreggia al primo piano lei la sgama, se infilo di soppiatto una gomma da masticare usata in tasca lei mi sgama, se ho un accenno di caccola nel naso lei è già pronta con un fazzoletto di carta, se ingurgito una banana prima di andare a letto, con lei dall'altra parte della casa, immancabilmente una volta a letto mi guarda e mi dice: "fame, eh?". Mi casca una goccia di caffè sul pantalone, lei è già pronta coi pantaloni di ricambio anche se mi fa fare tardi, se ho le mutande dentro fuori lei si fa il segno della croce, scarpa slacciata o giacca non abbottonata come si deve? Eccola pronta col dito puntato.

    Ecco, tutto questo per dire che le differenze ci sono. E che anche se la amo, è davvero una rompip....., mi sembra di essere tornato ai tempi del CAR. In realtà io avrei anche accettato che lei è così. Mi sono chiesto: "ma io me la sento di vivere con una così il resto dei miei giorni?" E mi sono risposto: "sì, perchè ha tanti pregi ed è una compagna molto tenera e amabile".

    Il fatto è che lei invece questi dubbi continua ad averli. Si era detto di prenderci un periodo per vedere se lei riusciva ad abituarsi a queste differenze, le avevo fatto presente come questa sua tendenza a correggermi mi faccia sentire inadeguato, osservato, giudicato. E lei a fare il mea culpa.
    Purtroppo però adesso sta avendo delle ricadute. Ad esempio ieri sera, dopo una giornata passata a scriverci messaggi da Cime Tempestose, torno a casa aspettandomi un'accoglienza principesca e invece commetto due gravi errori: 1 macchia sulle mutande 2 consumo la cena brandendo la forchetta a mo' di martello. Ne nasce una discussione sulle nostre divergenze, "se avessimo un figlio, tu lo lasceresti mangiare come fai tu? O lo terresti col moccolo al naso come fai tu?". L'atmosfera già tiepida diventa fredda. Lei si ritira in sé stessa, è fredda, distaccata. Ammette di essere molto infastidita dal mio pressapochismo e dice che queste differenze occupano molto spazio nella sua testa. Torna a dire che forse siamo troppo diversi. Che lei ci prova a dirsi "non ha importanza, amalo così com'è", ma che non ci riesce, le dá sui nervi il mio modo di essere e non riesce a fare a meno di punzecchiarmi, correggermi eccetera. Finisce dicendo: "mi chiedo cosa ho da offrirti, tu meriti il meglio e io invece ti rendo solo la vita un inferno".
    Indirettamente mi sembra anche si stia chiedendo se mi ama, o meglio se mi ama abbastanza, visto che non riesce a vincere i suoi pensieri negativi. Ripeto: in realtà non sono tanto io ad essere infastidito dal SUO modo di essere (penso, vabbè, ha questi difetti, ma anche tanti pregi e allora la accetto in blocco), quanto lei dal MIO.

    Quello che mi ferisce e turba maggiormente è che lei cambi umore con tanta facilità, siamo ai limiti del terrorismo psicologico, come se cambiasse davvero personalità, da affettuosa e sorridente diventa fredda e distante, anche per delle str...tipo l esempio di cui sopra o per dire una volta che io, rimasto a casa con la febbre, avevo osato tralasciare di lavare i piatti. Lei è entrata, mi ha appena degnato di un saluto freddo e ha subito cominciato a mettere in ordine come se i destini dell umanità dipendessero da ciò. Mi ha anche aperto tutte le finestre per fare cambiare l aria, con la temperatura polare che c era fuori. O un'altra volta, ha intravisto delle modelle seminude in un banner su un sito che stavo consultando insieme a lei, sito che trattava di tutt'altro (un articolo sulla vita di coppia che stavo leggendo) ed è ammutolita dicendo con aria seria "credevo tu fossi diverso dagli altri, mi hai deluso". Ecco, per cose così si raffredda per una giornata intera e io lì a cercare di capire cosa avrò mai fatto di male e sperare che torni come prima.

    Cosa ne dite? Può essere immaturità la sua, in fondo ha avuto solo una relazione importante, durata 14 anni, con un "uomo" assente, distratto, cattivo, superficiale, violento eccetera.

    L'amore può bastare? Lei dice di volere cambiare, di non piacersi per come si è resa conto di essere, intollerante e asfissiante, volubile eccetera. Devo concludere che se riesce a dominarsi mi ama, altrimenti no? Devo sbaraccare? Sicuramente non mi sento molto a casa mia quando mi mette in disparte, mi viene voglia di tornarmene a casa mia, che sarà un buco, ma almeno nessuno mi conta i peli del c....

    Grazie in anticipo

  2. #2
    Partecipante
    Data registrazione
    03-02-2009
    Messaggi
    50

    Riferimento: Si cambia per amore? Diversità (forse) incolmabili?

    Cavolo, neanche una risposta. Ma avete finito la saggezza o vi siete rotti delle mie menate? :-o

  3. #3
    LucyVanPelt
    Ospite non registrato

    Riferimento: Si cambia per amore? Diversità (forse) incolmabili?

    Più che altro, scusa la franchezza, a me personalmente viene da chiederti: ma c'è qualcosa di questa donna che ti vada bene? che non ti ferisca e ti turbi in questo modo?!
    Se ogni divergenza di carattere ti fa domandare se non sia il caso di sbaraccare...può darsi che abbiate fatto il passo della convivenza un po' troppo presto...forse era il caso di conoscersi meglio prima, mantenendo ognuno i propri spazi?
    Ci si innamora delle persone per come sono...non per come vorremmo che diventassero...credo...

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Si cambia per amore? Diversità (forse) incolmabili?

    Artemisio, io ho letto, ma non so proprio cosa dirti...
    Anch'io forse sarò brusca, ma mi sembra che questi problemucci di convivenza siano cose un po' banali, facilmente risolvibili con un po' di adattamento reciproco... E' un po' un classico quello dell'uomo disordinato e della donna maniaca della pulizia! Forse la tua compagna, da come la descrivi, è un po' esagerata in questo senso, ma non credo sia un problema così difficile da chiedere addirittura consiglio....non sapremmo proprio cosa dirti
    parlatene e mettetevi d'accordo, no? come fanno tutte le coppie.
    Siete adulti, ognuno di voi ha la maturità e l'autoconsapevolezza per poter capire cosa davvero andrebbe migliorato di sè e cosa dovrebbe migliorare l'altro. Non ci sono ricette valide per tutti, ogni coppia deve trovare il suo equilibrio.
    Poi, se lei sia la donna per te e tu l'uomo per lei.... beh, noi non possiamo saperlo nè ci prenderemmo la responsabilità di sparare sentenze simili, sinceramente.... Dovete capirlo voi.

  5. #5

    Riferimento: Si cambia per amore? Diversità (forse) incolmabili?

    E già da un bel po’ che seguo la tua storia. Ti vorrei dire una cosa, che ho appena scoperto per me. L’amore è il figlio della libertà. Questa per me è una verità che ho sempre cercato di vivere. Per me questo significava lasciare tutta la libertà al mio partner cercando di capire che persona è, qual è la sua indole e i bisogni suoi, questo per me è anche la base su cui si sviluppa piano piano l’amore vero. Ci credevo davvero che un buon rapporto si dovesse vivere cosi … e ci credo ancora. Però c’è anche un’altro punto importante …. quello reale che non mi importava mai tanto però adesso penso di aver sbagliato.
    Se due persone riguardo i loro bisogni sono molto diversi, anche se ami una persona davvero può darsi che non ci riesci a vivere insieme lo stesso. Dal comportamento di uno forse l’altro si sente sempre ferito, … non capito, solitario … e cosi piano piano l’amore se ne va oppure si trasforma in odio. Non si tratta di giudicare se un modo di vivere è giusto o sbagliato, secondo me non si può perche ognuno vive come può, cerca di fare il suo meglio, perseguendo la propria strada. Però si deve capire, se è possibile mettersi d’accordo nella vita quotidiana senza dovere lasciare troppo della propria identità. Questo non si capisce da un giorno all’altro e un processo per cui ci vuole pazienza, sensibilità, conoscere bene se stesso, cercare di capire l’altro … poi però le cose si chiariscono … se rimani aperto e lasci perdere le fissazioni … almeno questo è la mia esperienza.
    Ho cercato di spiegarmi in parole semplice, perche io non sono Italiana. Nella mia lingua sarebbe stato più facile per me, spero di non aver fatto troppi errori. Saluti da Austria
    Ultima modifica di Iphimedeia : 21-02-2010 alle ore 11.20.41

  6. #6
    Postatore OGM L'avatar di hoppy347
    Data registrazione
    03-03-2009
    Residenza
    Calabria
    Messaggi
    3,973

    Riferimento: Si cambia per amore? Diversità (forse) incolmabili?

    Sono d'accordo con i pareri precedenti.
    Inoltre,credo che i problemi nascano dalla vostra stessa "intransigenza" riguardo ai vostri modi di vivere,che a quanto pare nessuno dei due è disposto a cambiare.
    Convivere,per me,non significa accettare passivamente i comportamenti spiacevoli dell'altro,alzando gli occhi al cielo,perchè altrimenti alla fine diventa,nel migliore dei casi, un sopportarsi reciproco.....piuttosto,bisognerebbe discutere dei problemi,capire il punto di vista dell'altro e cercare di venirsi incontro.
    Siete entrambi adulti,avete tutte le capacità per farlo!
    In bocca al lupo!
    Membro del Club del Giallo - Tessera n° 12


  7. #7
    Postatore Epico L'avatar di Antinomica
    Data registrazione
    22-03-2008
    Residenza
    al mare
    Messaggi
    9,035

    Riferimento: Si cambia per amore? Diversità (forse) incolmabili?

    Se vi "urtate" così tanto a vicenda ci sarebbe da chiedersi se vi amate davvero. Possibile che una persona veramente innamorata possa arenarsi sui piatti da lavare e sulle macchie? Certo a volte stili di vita diversi portano ad incomprensioni forti. Ma se su questi punti non riuscite a trovare un accordo, un modo per venirvi incontro, in futuro gli ostacoli saranno sempre più frequenti e più ostici.
    Biosgnerebbe anche interrogarsi se i cambi di umore della tua compagna siano davvero dettati da queste motivazioni o se invece "le macchie" siano solo un pretesto per arrabbiarsi con te, perchè c'è qualcos'altro che non va o che non le piace di te e del vostro rapporto.
    In bocca al lupo
    C'era una stella che danzava e sotto quella sono nata (W. Shakespeare)



  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: Si cambia per amore? Diversità (forse) incolmabili?

    Io non potrei stare con una persona come la tua lei, impazzirei!
    Infatti il mio ex era piuttosto ossessivo, lui cuoco eccelso e fissato con la pulizia, io invece disordinata, trasandata e non so neanche fare la sfoglia... ero seriamente preoccupata per il nostro futuro poi però ci siamo lasciati per altri motivi.

    Beh sembra quasi che lei ti consideri un ospite in casa sua... oppure peggio, un terzo figlio!

    Comunque, se vi amate non dovreste darvi così tanto fastidio, forse qualcosa non va... parlate di più, e poi sii più fermo nel dire di no (senza diventare ostile e maleducato perchè non credo se lo meriti), sei adulto e puoi decidere se portare delle mutande macchiate o come tenere le posate! Credo che tu sappia essere educato quando serve per cui a casa puoi concederti di essere un pò più naturale no?!
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di ziogargamella
    Data registrazione
    07-11-2007
    Residenza
    milano
    Messaggi
    1,390

    Riferimento: Si cambia per amore? Diversità (forse) incolmabili?

    Citazione Originalmente inviato da Artemisio Visualizza messaggio
    Cavolo, neanche una risposta. Ma avete finito la saggezza o vi siete rotti delle mie menate? :-o
    io personalmente non mi sono rotto delle tue menate, vorrei solo sentire la campana della tua morosa prima di esternare un parere.....invitala su ops e facciamo una bella chiaccherata a 3

Privacy Policy