• facebook
  • Opsonline.it
  • google plus
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 18

Idoneità all'adozione

Questa discussione si intitola Idoneità all'adozione nella sezione Forum Lavoro -> Area sociale e di comunità, appartenente alla categoria Lavoro ed imprenditoria; Ciao a tutti, da poco lavoro con i Servizi Sociali e mi trovo a dover scrivere una relazione sull'idoneità di ...

  1. #1
    Partecipante L'avatar di iside75
    Data registrazione
    30-08-2004
    Residenza
    ideale
    Messaggi
    47

    Idoneità all'adozione

    Ciao a tutti,
    da poco lavoro con i Servizi Sociali e mi trovo a dover scrivere una relazione sull'idoneità di una coppia di genitori ad adottare un bambino. Qualcuno saprebbe consigliarmi quali linee essenziali ed eventualmente quali strumenti potrei utilizzare per tale valutazione?? Oltre al colloquio ovviamente...Magari dei Test o Questionari adatti??
    Grazie in anticipo.

  2. #2
    Postatore Compulsivo
    Punti: 23,911, Livello: 1
    Livello completato: 99%, Punti richiesti per il prossimo livello: 0
    Attività Generale: 2.0%
    Risultati:
    3 months registered
    L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,203
    Punti
    23,911
    Livello
    1
    ciao

    ho fatto tirocinio in un Consultorio Familiare con delega per le adozioni e di relazioni ne ho scritte un po'.
    allora,non c'è un modo solo per condurre l'indgine. dipendeun po' da te e dall'Assistente Sociale. cmq ti dico come lavoravamo lì per darti un'idea:
    facevamo circa 5 o 6 colloqui di coppia, una visita domiciliare e in fine un colloquio in cui si fa leggere la relazione che si inviava al TM.
    Nei colloqui gli argomenti trattati erano i seguenti: storia personale di lui, storia personale di lei, storia di coppia, storia della ricerca del figlio, storia della sterilità/infertilità (se c'è questa condizione), quando un bambinoè dato in adozione, immagine del bambino. Inoltre c'è anche il lavoro di "informare" sulle condizioni in cui vivono questi bambini, sia qui che all'estero ed esemplificazioni su "problemi"/situazioni che si possono creare.
    noi non usavamo test, altri so che lo fanno ma non so dirti esattamente quali.
    a casa ho un bel libro su questi aspetti ma descrive un altro tipo di percorso. cmq quando vaddo a casa (sorry, son al lavoro), recupero il titolo e te lo mando.
    se hai altre domande, contattami pure
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  3. #3
    Partecipante Affezionato
    Punti: 8,979, Livello: 1
    Livello completato: 99%, Punti richiesti per il prossimo livello: 0
    Attività Generale: 0%
    Risultati:
    31 days registered
    L'avatar di lugana
    Data registrazione
    11-09-2003
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    115
    Punti
    8,979
    Livello
    1
    Ciao,
    io ho svolto il tirocinio post lauream al servizio adozioni dell' asl, noi a seconda dei casi facevamo 6-7 colloqui, 2 individuali con ogni membro della coppia, 2 per i test e 1 o 2 congiuntamente, e per la restituzione.
    Seguivamo più o meno questo schema:
    storia personale di lui
    storia personale di lei
    storia della coppia
    area dell' infertilità
    area del bambino
    indagine sulla personalità dei coniugi.
    per l' indagine sulla personalità si usano solitamente MMPI-2, l' ASQ, che è un piccolo test sullo stile di attaccamento e la TAS-20 che valuta l' intelligenza emotiva e l' eventuale presenza di alessitimia, costrutti questi ultimi che si sono rivelati utili ai fini di una valutazione delle risorse della coppia genitoriale.
    Ricordati di utilizzare un linguaggio non gtroppo tecnico in quanto la relazione è rivolta ad un giudice.
    Per il resto, rimango a disposizione
    ciao

  4. #4
    Partecipante Assiduo
    Punti: 8,229, Livello: 1
    Livello completato: 99%, Punti richiesti per il prossimo livello: 0
    Attività Generale: 0%
    Risultati:
    3 months registered
    L'avatar di robypsycho
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    144
    Punti
    8,229
    Livello
    1
    Ciao, ho letto con attenzione i vostri post e, devo ammetterlo, sono rimasta un po' sbalordita: forse ho capito male ma non sapevo che i servizi sociali affidassero il giudizio per l'idoneità di adozione ai tirocinanti....cavolo, è una gran bella responsabilità, soprattutto se non si ha esperienza! spero di non essere fraintesa, non intendo dire che i tirocinanti non siano preparati: ma lo sono solo sulla teoria, non sui casi reali! io sono tra le tante persone che prima o poi inoltrerà domanda di adozione e, sinceramente, il fatto di essere giudicata idonea/non idonea da una persona che, pur essendo seria, brava e preparata, è appena uscita dall'università, mi spaventa un po'....

  5. #5
    Partecipante Affezionato
    Punti: 8,979, Livello: 1
    Livello completato: 99%, Punti richiesti per il prossimo livello: 0
    Attività Generale: 0%
    Risultati:
    31 days registered
    L'avatar di lugana
    Data registrazione
    11-09-2003
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    115
    Punti
    8,979
    Livello
    1
    Originariamente postato da robypsycho
    Ciao, ho letto con attenzione i vostri post e, devo ammetterlo, sono rimasta un po' sbalordita: forse ho capito male ma non sapevo che i servizi sociali affidassero il giudizio per l'idoneità di adozione ai tirocinanti....cavolo, è una gran bella responsabilità, soprattutto se non si ha esperienza! spero di non essere fraintesa, non intendo dire che i tirocinanti non siano preparati: ma lo sono solo sulla teoria, non sui casi reali! io sono tra le tante persone che prima o poi inoltrerà domanda di adozione e, sinceramente, il fatto di essere giudicata idonea/non idonea da una persona che, pur essendo seria, brava e preparata, è appena uscita dall'università, mi spaventa un po'....
    Beh,
    se hai letto attentamente quello che ho scritto, avrai notato che ho sempre parlato al plurale, le relazioni vengono fatte dai tutor insieme ai tirocinanti, nessun tirocinante senza esperienza viene sbattuto a fare relazioni, puoi stare tranquilla, se poi a qualcuno, nel corso del tirocinio e dopo un bel pò di esperienza, viene concessa un pò più di autonomia probabilmente è perchè gli viene riconosciuta una certa sensibilità e competenza, in ogni caso ogni iniziativa dei tirocinanti viene ampiamente supervisionata e verificata.
    Il lavoro con le coppie, ovviamente parlo della mia esperienza personale, viene svolto con un senso di responsabilità inimmaginabile, proprio perchè ne va del futuro di di adulti e bambini, che tra l' altro hanno già alle spalle un vissuto di sofferenza.

  6. #6
    Postatore Compulsivo
    Punti: 23,911, Livello: 1
    Livello completato: 99%, Punti richiesti per il prossimo livello: 0
    Attività Generale: 2.0%
    Risultati:
    3 months registered
    L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,203
    Punti
    23,911
    Livello
    1
    Concordo con quanto scritto da lugana: anch'io ho lavorato in team con la mia tutor. nel senso che io assistevo ai colloqui, se ne discuteva poi in separata sede e si scriveva insieme la relazione. io ho avuto all'inizio solo un piccolo pezzo da scrivere, poi pian piano l'area di cui dovevo scrivere si ampliava e, comunque, lei rileggeva e discuteva con me quello che avevo scritto. anche con molte correzioni.

    comunque, il libro di cui parlavo era: "Adozione: teoria e pratica dell'interrvento psicologico" A cura di Grimaldi, ed. Francangelo.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  7. #7
    Partecipante Assiduo
    Punti: 8,229, Livello: 1
    Livello completato: 99%, Punti richiesti per il prossimo livello: 0
    Attività Generale: 0%
    Risultati:
    3 months registered
    L'avatar di robypsycho
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    144
    Punti
    8,229
    Livello
    1
    mi spiace, lugana che ti sia risentita per ciò che ho scritto: non era mia intenzione offendere nessuno nè sminuire la preparazione di chi ha fatto/fa un lavoro come il tuo: mi preoccupava solo il fatto che il tirocinante potesse essere lasciato solo nel prendere una decisione così importante. ma sia tu che luisa mi avete chiarito benissimo che esiste una figura di tutor insieme al quale viene svolto l'intero processo di valutazione. scusa, non l'avevo capito. e la mia preoccupazione, ripeto, non è polemica, ma nasce dal fatto che presto io stessa sarò un'"utente" di questo tipo di servizio.

  8. #8
    Partecipante Affezionato
    Punti: 8,979, Livello: 1
    Livello completato: 99%, Punti richiesti per il prossimo livello: 0
    Attività Generale: 0%
    Risultati:
    31 days registered
    L'avatar di lugana
    Data registrazione
    11-09-2003
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    115
    Punti
    8,979
    Livello
    1
    Tranquilla roby
    non mi sono risentita, volevo solo chiarire che in quest' ambito niente viente preso superficialmente.
    Quando ti troverai a fare la valutazione, l'unico consiglio che ti posso dare è quello di aprirti il più possibile, e non esitare ad esplicitare eventuali dubbi o paure, potrai soltanto trarne giovamento.
    in bocca al lupo

  9. #9
    Partecipante Assiduo
    Punti: 8,229, Livello: 1
    Livello completato: 99%, Punti richiesti per il prossimo livello: 0
    Attività Generale: 0%
    Risultati:
    3 months registered
    L'avatar di robypsycho
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    144
    Punti
    8,229
    Livello
    1
    Grazie per l'incoraggiamento! Io sono abbastanza tranquilla, in questi anni ho affrontato una psicoterapia che mi ha aiutata molto e spero che questo venga tenuto in considerazione. sono più preoccupata per il mio compagno che ha una storia familiare molto complessa in quanto ha perso la madre per una lunga malattia quando aveva 15 anni e il padre si è suicidato quando lui aveva 21 anni. anche lui ha affrontato una lunga psicoterapia e ha imparato ad accettare quanto gli è successo.
    secondo te quest'esperienza di vita molto particolare può in qualche modo ostacolare il processo di adozione?
    grazie mille!

    roby

  10. #10
    Partecipante Affezionato
    Punti: 8,979, Livello: 1
    Livello completato: 99%, Punti richiesti per il prossimo livello: 0
    Attività Generale: 0%
    Risultati:
    31 days registered
    L'avatar di lugana
    Data registrazione
    11-09-2003
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    115
    Punti
    8,979
    Livello
    1
    Ciao,
    ciò che viene valutato non sono le esperienze in sè, il modo in cui ci si pone dinanzi a queste, il fatto che tutti e due abbiate affrontato una lunga psicoterapia denota capacità critica ed introspettiva, qualità fondamentali quando si deve gestire un percorso complesso come quello dell' adozione.
    Ribadisco che il modo migliore per affrontare il cammino dell' adozione è quello di vederlo non solo come una valutazione, ma anche come un percorso di crescita, di formazione personale, che conduca la coppia ad acquisire maggiore consapevolezza rispetto alle motivazioni profonde che la spingono a fare questo passo, ma anche rispetto a tutte le naturali difficoltà che ne conseguono.
    Molte coppie arrivano con una concezione molto idealizzata dell' adozione.
    Un bravo psicologo valuta tutti questi aspetti e molti altri, non le esperienze dei due coniugi decontestualizzate dal processo di crescita che hanno messo in moto.
    un bacio

  11. #11
    Partecipante L'avatar di iside75
    Data registrazione
    30-08-2004
    Residenza
    ideale
    Messaggi
    47
    Grazie a tutti, soprattutto aLuisaMiao e Lugana per i suggerimenti.
    Per Luisa: dove trovo l'ASQ E IL TAS solo per visionarli, magari su internet??
    Grazie
    Altri suggerimenti......
    "Senza Cerere e Bacco l'amore è debole e fiacco"

  12. #12
    Partecipante Figo
    Punti: 13,898, Livello: 1
    Livello completato: 99%, Punti richiesti per il prossimo livello: 0
    Attività Generale: 0%
    Risultati:
    31 days registered
    L'avatar di nexia1979
    Data registrazione
    09-05-2005
    Messaggi
    888
    Punti
    13,898
    Livello
    1

    Re: Idoneità all'adozione

    Originariamente postato da iside75
    Ciao a tutti,
    da poco lavoro con i Servizi Sociali e mi trovo a dover scrivere una relazione sull'idoneità di una coppia di genitori ad adottare un bambino. Qualcuno saprebbe consigliarmi quali linee essenziali ed eventualmente quali strumenti potrei utilizzare per tale valutazione?? Oltre al colloquio ovviamente...Magari dei Test o Questionari adatti??
    Grazie in anticipo.
    Ti consiglio l'Ad-Mate-R e il libro adozione e cambiamento di G.Fava Vizziello.
    Vogliamo farlo crescere: collaborate su www.psicologiainfantile.net
    Fate un favore gratuito!!!www.energie-rinnovabili.net

  13. #13
    Partecipante L'avatar di iside75
    Data registrazione
    30-08-2004
    Residenza
    ideale
    Messaggi
    47
    Grazie nexia1979 per il suggerimento! Se ne hai altri li accetto volentieri.
    "Senza Cerere e Bacco l'amore è debole e fiacco"

  14. #14
    Neofita
    Punti: 3,869, Livello: 1
    Livello completato: 99%, Punti richiesti per il prossimo livello: 0
    Attività Generale: 0%
    Risultati:
    31 days registered

    Data registrazione
    26-02-2009
    Messaggi
    2
    Punti
    3,869
    Livello
    1

    Riferimento: Idoneità all'adozione

    ciao, io sono alla fine del percorso istituzionale per l'adozone e ci è stato dato un giudizio negativo dalla psicologa (contro quello assolutamente positivo da parte della ass soc) sulla base di un test meglio noto come SAT-SEPARATION ANXIETY TEST che prende il via dalle teorie di Bowbly sull'attaccamento. Mi rivolgo sia a chi ha chiesto informazioni sul modo di sviluppare una relazione o un colloquio conoscitivo della coppia sia a chi si accinge a presentare domanda di adozione.
    C'è molta strada da fare su questo fronte, c'è molto ancora da capire su che cosa sa davvero un percorso di adozone e c'è molta presunzione da parte degli operatori che si sentono Dio in terra perché hanno il potere di metterti tra i Giusti o i Dannati. Il percorso è lungo e difficile per noi aspiranti genitori, ci viene chiesto di immaginare un bambino anche quando ancora il bambino non c'è e per tutto l'anno e mezzo, a volte due, in cui passi da un colloquio all'altro, da una seggiola all'altra, da un operatore all'altro questo ambino è sempre con te. Solo che una volta è piccolo, una volta grande, una volta magari è scretto e ha gli occhi tirati degloi asatici e una volta è biondo come il grano... lui è - da qualche prte - un bambino senza genitori e noi diventiam genitori senza bambino... fino alla sentenza che può giocarsi su un test assurdo somministrato velocemente e senza alcuna riflessione a posteriori.
    Perché assurdo?
    Perché il SAT è tarato sui bambini e sulla LORO problematcità relativa all'attaccamento...
    diffidate dunque...studio psicologia come molti di voi, amo questa enorme risorsa di sapere ma mai come in questoi giorni mi sono resa conto di quanto i 'numeri' stiano sostituendo la vera anima della conoscenza della psiche...ed amore è definitivamete scomparso dal binomio.

  15. #15
    Partecipante L'avatar di iside75
    Data registrazione
    30-08-2004
    Residenza
    ideale
    Messaggi
    47

    Riferimento: Idoneità all'adozione

    Ciao Ibarruri, hai completamente ragione non si può fare una valutazione di idoneità all'adozione esclusivamente basandosi sui risultati ai test ma integrandoli con altri strumenti di valutazione come i colloqui ecc. Questo vale anche per tutte le altre valutazioni in ambito psicologico, altrimenti si rischia sul serio di commmettere errori gravi!
    Mi dispiace molto per quanto vi è capitato, sicuramente avrete altre possibilità per relizzare il vostro sogno e soprattutto sono convinta che troverete professionisti più competenti. Siate fiduciosi!
    "Senza Cerere e Bacco l'amore è debole e fiacco"

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo