• facebook
  • Opsonline.it
  • google plus
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10

equipollenza laurea in psicologia e in scienze dell'educazione

Questa discussione si intitola equipollenza laurea in psicologia e in scienze dell'educazione nella sezione Orientamento alla formazione post-lauream, appartenente alla categoria Neo-laureati e professionisti; Ciao a tutti!!! Essendomi da poco laureata ed essendo in attesa di cominciare il tirocinio a marzo, sono stata in ...

  1. #1
    Ospite non registrato

    equipollenza laurea in psicologia e in scienze dell'educazione

    Ciao a tutti!!!
    Essendomi da poco laureata ed essendo in attesa di cominciare il tirocinio a marzo, sono stata in una cooperativa alla ricerca di un lavoretto come educatrice (per il quale, tra l'altro, ho già esperienza nel privato): mi è stato risposto che non c'è equipollenza tra la laurea in psicologia e quella in scienze dell'educazione... ora, mi domando: è vero? Infatti sento continuamente storie di persone laureate in psicologia che svolgono il ruolo di educatori...
    forse è necessario aver fatto l'esame di stato?
    Sono un po' sconcertata ...
    Ringrazio da subito chi vorrà darmi qualche delucidazione!!!

  2. #2
    Kia
    Kia non è connesso
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Kia
    Data registrazione
    27-03-2002
    Residenza
    Scozia
    Messaggi
    1,491
    Sinceramente non ti so dire nulla sull'equipollenza o meno delle due lauree pero` 2 mie ex compagne di Uni hanno trovato lavoro come educatrici subito dopo la laurea, molto prima dell'EdS. E poi da quando ho cominciato il tirocinio ho conosco molte ragazze che lavorano come educatrici ANCOR PRIMA di essersi laureate... alcune di loro sono iscritte al primo anno di Psico, altre a scienze dell'educazione.
    Mi spiace non saperti dire di piu`!
    ...how much wood would a wood-chuck chuck, if a wood-chuck could chuck wood?

    KIA & ZENO
    from online romance to lifelong commitment!


    Il mio sito & blog

  3. #3
    Ospite non registrato

    equipollenza

    Ciao, forse io posso esserti d'aiuto. Dipende tutto dal tipo di contratto che ti propongono. Nel terzo settore non esiste una legislazione molto chiara. Io, ad esempio, ho lavorato in una coopertiva (in parte in contemporanea con il tirocinio) con la qualifica di assistente-educatore (avevo colleghe laureate in scienze dell'educazione, colleghe con un diploma uperiore qualsiasi e persino colleghe con un cursus studiorum oscuro...). Dipende dalla cooperativa. se il contratto è di "educatore professionale" il discorso cambia (anche economicamente. Lì dipende da regione a regione. In trentino in molti pretendono un diploma triennale di educatore che però è stato sopresso e, quindi, ora è tutto molto confuso. Credo, comunque, che gli enti privati abbiano discreta autonomia in materia quindi se sei laureata in psicologia e cerchi lavoro come educatrice hai tutto il diritto di cercarlo...
    ciao

  4. #4
    HT Sirri
    Ospite non registrato
    Secondo le mie informazioni la situazione e' la seguente:
    non esiste nessuna equipollenza tra psicologo-educatore-scienze della formazione, ma c'e' un problema pratico.

    Esiste la figura di educatore, esistono dei corsi da educatore, ma il numero degli educatori e' di molto inferiore alle richieste!
    Quindi, piu' o meno a discrezione di chi gestisce il servizio, si operano delle equipollenze.

    Fare queste equipollenze e' gia' una situazione positiva (per l'utenza), considerando che ho conosciuto diverse realta' in cui esistono educatori senza la minima qualifica (anche senza neppure un diploma!).


    La situazione rappresenta comunque uno "sfasamento", lo psicologo dovrebbe fare lo psicologo e l'educatore lo dovrebbe fare l'educatore (e qualcuno mi dovrebbe spiegare cosa centra scienze della formazione con il fare l'educatore..... visto che so di corsi di 6-9 mesi che abilitano a fare l'educatore).

    Sarebbe come dire: esistono pochi infermieri e tanti medici? allora assumo dei medici nel ruolo dell'infermiere, se non trovo abbastanza medici per fare gli infermieri allora decido che gli anestesisti vanno bene ugualmente.

    A presto,

    Stefano Sirri

  5. #5
    Ospite non registrato

    concordo

    Concordo pienamente con le tue affermazioni ma, purtroppo la situazione è questa e, più gli psicologi si adattano a fare gli educatori (e non è detto che siano in grado di farlo...) più gli enti si abitueranno ad utilizzarli in tal senso...è un circolo vizioso.
    Ciao
    Carlo

  6. #6
    HT Sirri
    Ospite non registrato
    Io non demonizzerei minimamente la scelta di molti: fare l'educatore e' un'esperienza positiva per uno psicologo, a patto che sia di breve durata!

    A presto,

    Stefano

  7. #7
    Ospite non registrato
    Grazie per le informazioni che concordano con le voci che ho sentito in giro...
    Da parte mia credo che l'esperienza di educatore possa servire soprattutto a toccare con mano la realtà e ad andare al di là della pura teoria; certo sarebbe meglio fosse un'esperienza di breve durata, ma non dimentichiamo che è sempre un'esperienza!


    Ciao a tutti e grazie ancora

  8. #8
    giorgia10
    Ospite non registrato
    Ciao a tutti, sono educatrice in un convitto statale. Per questa figura (ed è un autentico schifo) basta un qualsiasi diploma. Gli educatori dei convitti annessi o statali sono circa 1800 in Italia e molti vantano SOLO il diploma e/o la partecipazione ad un concorso pubblico con qualche domanda di psicologia/pedagogia all'acqua di rose. Questa figura è riconosciuta dal contratto nazionale scuola come "figura docente" ed equiparata come trattamento economico ai maestri elementari. Le si attribuiscono competenze psico-pedagogiche. Io sono lauureata in filosofia e sto prendendo una laurea in psi.clinica. e sono convinta che il personale che lavora nei convitti è completamente impreparato al carico di ragazzi problematici che ci troviamo quotidianamente ad affrontare.
    Altre info su: www.educatori.org; www.angelfire.com/journal/convitti
    Ciao
    Giorgia

  9. #9
    Ospite non registrato
    se il posto richiesto è di educatore professionale è necessaria la laurea in scienze dell'educazione.

  10. #10
    Partecipante Affezionato L'avatar di almaserena
    Data registrazione
    02-11-2002
    Messaggi
    114
    Originariamente postato da criss
    se il posto richiesto è di educatore professionale è necessaria la laurea in scienze dell'educazione.
    Aggiungo che se il richiedente cerca un educatore professionale supponendo requisiti quali:

    -laurea specialistica in scienze pedagogiche
    -scienze dell'educaziona degli adulti e della formazione continua
    -diploma universitario di assistente sociale
    -lauree della facolta' di magistero o lauree equipollenti

    credo che per gli psicologi non ci sia alcun problema...
    Io appartenevo al vecchio ordinamento e quando compilavo i moduli specificavo i seguenti dati:
    psic. clin.....facoltà di scienze della formazione (ex magistero)
    In parte la salute mentale è una forma di conformismo.
    John Nash