• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

Linea di confine

Io e Lei

Vota questo post
Ancora 17 ore e mezzo......

E ci vediamo.

Mi manchi. Da morire.

Ho una cosa da mostrarti.
C'entra con il tuo nome, e non se ne andrà mai più via. Resterà con me, sulla pelle, anche quando tu non ci sarai più. Quando ormai mi avrai insegnato a camminare...e non invece a correre come mio solito.

In questo momento non sono ancora pronta.
Non potrei rinunciare ai nostri incontri. A quei tuoi occhioni teneri teneri che mi guardano come se mi volessero leggere i pensieri, alla tua bocca che pronuncia le domande alla quale poi rispondo, ai tuoi lineamenti così fini, alla tua risata che sa contagiare, ed infine, a quella favolosa espressione che cambia a seconda delle cose che dico.

Non potrei rinunciare a scrivere.
A farti questo "regalo".
Sì, perchè scriverti lettere risulta un regalo, come hai detto anche tu.
Con te non ho possibilità: non posso darti nulla di materiale, quindi punto sulle parole, per colpirti il cuore.
Ed ogni tuo complimento mi scioglie.

Non posso rinunciare a tutto questo, ancora.
Perchè come mi fai stare maledettamente male, mi fai stare anche tremendamente bene.

Quindi resto.
Mi faccio ancora un pochino di spazio nel tuo cuore e solo allora potrò volare via. Quando avrò la certezza che il mio ricordo in te, non se ne andrà facilmente.

Una volta mi hai detto: non puoi fare in modo che gli altri agiscano nello stesso modo in cui agisci tu...

Ma sono solo parole.
Non è cambiato nulla. Ho capito, certo, ho capito tante cose. Ma metterle in pratica risulta impossibile.
E non è colpa tua.
E' colpa di Laura.



E, riflettendo e scrivendo, sono diventate 17 le ore che ci separano.....
Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy