• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
View RSS Feed

darcylia

Parata par tòt

Vota questo post



Anche quest'anno, come l'anno scorso.
Anche quest'anno in giugno.
Anche quest'anno danza.
Ma questa volta da sola; un po' allo sbaraglio, un po' per sfida personale con me stessa. La Fra' e la Consu mi avevano detto che sarebbero venute....ma alla fine sono rimasta solo io. Imperterrita.
Aspettavo da mesi i laboratori. Quest'anno la scelta era ardua: di nuovo danze afro....oppure....samba? E il lab di danza sufi? Oppure danza orientale....ma anche il lab di danza, musica e cultura rom.....e quello di danza urbana....e quello di danza-teatro d'espressione africana.....e il lab di pizzica e taranta....(cavolo!! posso esprimere un desiderio? il dono dell'ubiquità, please! )
Alla fine i dubbi son spariti: pizzica e taranta.
Perchè mi parlano del meridione, del sud Italia; perchè mi incuriosivano più degli altri. Ma soprattutto perchè durante il Cantamaggio unasera ho visto ballare Cecilia Casiello accompagnata da un gruppo di musicisti....mi hanno affascinata, elettrizzata eanche un po' incantata.

4 incontri presso il TPO di via Casarini, + 2 incontri ai giardini Margherita assieme al gruppo dei musicisti (anche il loro era un lab, organetto e tamburello); circa 10-12 ore per imparare la coreografia e i passi da parata.
Non sono riuscita a conoscere molte persone (veramente poco tempo) ma ho potuto conoscere meglio Cecilia, una delle due insegnanti; oltre ad essere bravissima è una persona così solare....e questa sua caratteristica la si nota ancora di più quando danza. In più è simpatica, ironica....bella tosta!!
Mi sono divertita un sacco durante le prove e mi sono lanciata: non credevo di potercela fare, io che sono così impedita in tutto ciò che riguarda il ballo!!
E invece....anche questa volta mi sono stupita; di come io riesca a buttarmi nonostante i 1000 "ma" e "se" che mi pongo.....di come la musica riesca a coinvolgermi, ad attirarmi, a farmi dimenticare le varie paure e imbarazzi....di come mi prenda il ritmo!

Bellissime le coreografie!! Circa 70 ragazze (e qualche ragazzo!) vestiti tutti di nero, con tante fettucce bianche legate attorno al corpo....capelli sciolti....nacchere per scandire il tempo....e partenza!!!



Dal parco di Villa Cassarini, lungo tutta via Saragozza e via della Barca....passando sotto l'arco del Meloncello....per arrivare infine a Villa Serena.
Caldo e afa a palate. Poca acqua a disposizione....ma fiumi di vino rosso per tutta la parata (ora, la cosa in se non mi dispiaceva affatto....ma considerando lo sforzo fisico, il caldo bestiale e il fatto che fossimo costantemente sotto il sole....un po' d'acqua non mi avrebbe fatto schifo!!). Per fortuna che a Villa Serena c'era Andrea ad aspettarmi con una bottigliona di acqua gelata!!!
Bellissima la gente che c'era!!! La Consu tutta colorata e pitturata, che mi spruzzava con la pistola ad acqua....la Fra' e Andrea che erano venuti comunque....Elia ed Ernesto....Marco....tuti gli altri gruppi e laboratori (quelli tutti pitturati di verde....danze afro....i clown....i carri....favolosi!!!).
E c'era pure la France', compagna di facoltà che non vedevo da anni!!! Non avrei mai pensato di incontrarla proprio lì tra tutta quella gente.... Stava facendo un sacco di foto. Ci dobbiamo rivedere, assolutamente (e non solo per le foto, ovviamente).
E ancora: la parata dei bambini....gli artisti sui trampoli....i giocolieri con le catene infuocate....i clown di ogni tipo....tutti i musicisti....la musica, il ritmo travolgente....le "ronde" attorno ai musicisti....le bolle di sapone giganti....i colori....la gente che ci salutava dai balconi delle case....i ragazzi che si uniscono alla parata e alle danze....."avevo pensato di studiare....ma poi quando vi ho sentiti arrivare e visti passare dalla finestra sotto casa mia, mi sono detto: ma come si fa a studiare quando c'è tutta questa festa???"....gli acrobati con i tessuti, appesi sotto i portici di via Saragozza....gli studenti che ci buttano CATINELLATE d'acqua dalla finestra per rinfrescarci....insomma,



Tutti i tipi di arte. Tutto in un pomeriggio (senza contare la festa finale a Villa Serena la sera).
Tutto per l'arte.

Forse non tutti capiranno....e molti non hanno capito, come un vecchiettino che vedendoci ballare ha domandato ad un ragazzo: "MA COS'E' QUESTA CAZZATA?"
Con un sorrisone sulla faccia!!
Categorie
Uncategorized

Commenti

Privacy Policy